Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?id=205  Mirrors.php?id=602  Mirrors.php?id=646  Mirrors.php?id=4898  Mirrors.php?id=2779 
Mirrors.php?id=204  Mirrors.php?id=206  Mirrors.php?id=207  Mirrors.php?id=208  Mirrors.php?id=3944 
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 30 luglio 2017)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

La parrocchia ha la cura pastorale dei cristiani ortodossi del Patriarcato di Mosca nella città di Torino e in Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2017 2016 2015 2014 2013 2012 tutti gli anni

Il Blog del Parroco


 25/09/2017    

Il ministero di padre Nikolaj in Irlanda: pastore, uomo di famiglia, programmatore

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Sergej Mudrov ci presenta la figura di padre Nikolaj Evseev (nella foto), rettore di tre parrocchie in Irlanda: la sua storia, che presentiamo in traduzione italiana, ci convince che i veri risultati pastorali dipendono dalla dedicazione, dalla costanza e dallo spirito di sacrificio.

 
 24/09/2017    

Eugenetica negli Stati Uniti

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

dal blog di padre Sergej Sveshnikov, 1 luglio 2017

Ho cercato alcune informazioni sull'eugenetica negli Stati Uniti per una delle mie lezioni. Che gli Stati Uniti avessero un programma nazionale di eugenetica attiva prima che la Germania nazista fosse mai esistita è cosa ben nota e non troppo interessante in se stessa. Una parte di questo programma, naturalmente, coinvolgeva una procreazione selettiva destinata a esseri umani ritenuti buoni esemplari. Ma l'altra parte era la sterilizzazione forzata di coloro che erano inadatti alla procreazione. Gli standard, le tabelle, i numeri e le misure per determinare chi era inadatto si possono facilmente ricercare. Ci basta dire solo che queste persone inadatte erano generalmente disabili, poveri, meno intelligenti (come determinato da una prova del quoziente intellettivo) o carcerati.

Quello che mi interessa è che la California e l'Oregon, due stati che tipicamente assoceremmo a un certo livello di sensibilità per la giustizia sociale, hanno avuto i più prolifici programmi di sterilizzazione forzata. L'ultima sterilizzazione che, a quanto si sa, è stata condotta sotto quello che era noto come The Oregon Board of Eugenics si è svolta nel 1981. La California, dove hanno avuto luogo due terzi di tutte le sterilizzazioni forzate negli Stati Uniti, non ha fermato la pratica fino al 2010. Curiosamente, il Texas non ha avuto una singola sterilizzazione forzata (almeno, non ne è registrata nessuna). La legge che protegge le libertà individuali era tanto forte da proteggere i disabili, i poveri, i meno intelligenti e persino i carcerati dall'essere sterilizzati a forza.

 
 23/09/2017    

I credenti a Sumy, in Ucraina, terranno la loro processione nonostante il divieto delle autorità

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

La persecuzione dei fedeli della Chiesa ortodossa ucraina nel proprio paese ha raggiunto un ulteriore stadio: la proibizione di tenere funzioni pubbliche per le quali, fin dall’indipendenza dell’Ucraina, non era mai stato chiesto un permesso alle autorità statali. Il caso di Sumy, che vi presentiamo in traduzione italiana, ci dimostra che la Chiesa è ancora in pericolo in Ucraina, e che non dobbiamo abbassare la guardia.

 
 22/09/2017    

Una strana icona

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Partendo da un’insolita icona di san Giovanni il Russo trovata in un monastero serbo, Pjotr Davydov ci racconta una storia dell’amicizia tra i popoli russo e serbo, che vi presentiamo in traduzione italiana nella sezione “Santi” dei documenti. 

 
 21/09/2017    

Due interviste di Tudor Petcu

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

“Non si può mai avere abbastanza di qualcosa di buono”, recita un vecchio detto: il nostro amico Tudor Petcu ci ha trasmesso ancora un’altra intervista a padre Rafail Lukacs, molto più dettagliata in riferimento alla storia e alle realtà dell'Ortodossia in Ungheria, che cerca di mettere in evidenza le possibilità dell'esistenza di una vera Ortodossia ungherese, ancora quasi sconosciuta nel mondo ortodosso. Vi presentiamo quest’intervista in romeno e in italiano. Inoltre, Tudor ci ha trasmesso il testo italiano di un’intervista al filosofo francese Alain Durel (nella foto) sulla profondità dell’Ortodossia.

 
 20/09/2017    

Amore, infatuazione, matrimonio, rapporti sessuali, contraccezione e divorzio

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Padre Andrew Phillips ci ricorda in un breve saggio, che presentiamo in traduzione italiana nella sezione “Etica” dei documenti, la condotta di base per i cristiani ortodossi nei confronti dell’amore coniugale e dei rapporti di coppia.

 
 19/09/2017    

Ancora sull’Ortodossia in Ungheria

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Come promessa, il nostro amico Tudor Petcu ci ha fatto avere la sua intervista a padre Rafail Lukacs (nella foto), che ci offre non solo preziosi dati sull’Ortodossia in Ungheria, ma anche elementi della storia personale di padre Rafail e spunti preziosi su come l’Ortodossia sia un patrimonio di tutti i popoli. Vi presentiamo l’intervista in romeno e in italiano nella sezione “Figure dell’Ortodossia contemporanea” dei documenti.

 
 18/09/2017    

20 fatti interessanti sulla Russia

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il Saker blog italiano ci presenta alcuni fatti poco noti sulla Russia, che possono mettere in discussione l’idea preconcetta che abbiamo di questo paese.

 
 18/09/2017    

Note sull'Ortodossia in Ungheria

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Padre Rafail Lukacs (nella foto) è l’unico prete ortodosso ungherese in Romania, rettore della chiesa del villaggio di Păsăreni nel distretto di Mureş. Il nostro amico Tudor Petcu ha avuto modo di intervistarlo, e in attesa di avere un testo più dettagliato su di lui, ha raccolto da parte di padre Rafail una breve nota storica sull’Ortodossia in Ungheria, che pubblichiamo volentieri in traduzione italiana nella sezione “Pastorale” dei documenti.

 
 17/09/2017    

6000 pagine del sito

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Dopo oltre 5 anni di lavoro assiduo, siamo finalmente giunti al traguardo delle 6000 pagine del nostro sito parrocchiale, tra articoli, documenti, voci del blog e altro materiale. Molte di queste pagine (come la maggior parte delle voci del blog) sono abbastanza corte, ma alcuni documenti sono piuttosto estesi, e tutto il materiale corrisponde comunque a migliaia di pagine a stampa, tanto da non far sfigurare la definizione data da uno dei nostri lettori, del nostro sito come una piccola enciclopedia dell’Ortodossia. Speriamo di essere stati utili a fornire un primo passo verso la Chiesa ortodossa ad alcuni di quelli che la stavano cercando, e un approfondimento della propria fede a chi ha già iniziato il suo cammino cristiano ortodosso.

 
 17/09/2017    

R.I.P.: Nabeel Qureshi

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Al mattino di sabato 17 settembre 2017, il Signore ha chiamato a sé il trentaquattrenne Nabeel Qureshi, apologeta americano di origine pachistana noto per la sua conversione al cristianesimo dall’islam di matrice Ahmadiyya. Abbiamo seguito le sue spiegazioni con molto interesse, apprezzando il modo intelligente e pacato di presentare le sue ragioni (come per esempio in questo video), e il suo coraggio di affrontare una malattia terminale perseverando sino alla fine nella sua testimonianza di fede. Non smetteremo di ascoltare attentamente le sue parole, che continuano a risuonare attraverso le persone che gli sono state vicine (primo tra tutti il suo amico David Wood) e attraverso tante anime che hanno risposto alla sua stessa chiamata. Che il Signore lo riposi nella pace e lo conduca a una gloriosa risurrezione.

 
 16/09/2017    

La battaglia contro l'intellettualismo

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

In uno dei suoi brevi saggi che presentiamo in traduzione italiana, padre Andrew Phillips cerca di spiegarci la via maestra della Chiesa tra i pericoli del razionalismo e  dell’irrazionalismo, solo apparentemente opposti, ma in realtà entrambi contrari alla vera fede e alla vera scienza, perché privi di una dimensione di santità.

 
 15/09/2017    

Abba Isacco il Siro, il santo "ingiustamente accusato"

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Presentiamo una serie di considerazioni del protopresbitero Ioannis Photopoulos sulla figura di sant’Isacco il Siro, un santo di cui abbiamo pochi dati biografici ma ottimi e solidi insegnamenti ascetici, e che la tradizione della Chiesa ritiene un Padre perfettamente ortodosso. Di fronte ad alcune identificazioni della figura di sant’Isacco con un vescovo nestoriano probabilmente a lui posteriore, si sono sprecati i tentativi di giustificarlo in modi quanto meno dubbi. Lo scritto di padre Ioannis non esita a entrare in polemica con i teologi che esprimono questi tentativi (tra cui i metropoliti Ilarion Alfeev e Kallistos Ware), ma più che questa polemica a noi preme di presentare una difesa dell’ortodossia e dell’appartenenza ecclesiale di uno dei più importanti istruttori ascetici della Chiesa.

 
 14/09/2017    

La più famosa vittima ortodossa dell’Inquisizione romana

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Nell’intervista a Tudor Petcu sulla storia dell’Ortodossia in Italia, che abbiamo pubblicato il 7 luglio 2017, scrivevamo: “ci sono confessori della fede ortodossa e addirittura martiri, che hanno sofferto per l’Ortodossia in diverse zone d’Italia, ma le loro vite non sono pubblicizzate adeguatamente”. Ora abbiamo avuto dal nostro confratello padre Eugenio un articolo che ci aiuta a colmare questa lacuna. Oggetto dell’articolo è un martire non ufficialmente canonizzato, l’arcivescovo Macario di Macedonia, che fu impiccato e bruciato a Roma per nessun’altra colpa che quella di professare la fede ortodossa in Italia.

 
 13/09/2017    

Eterna memoria all’arcivescovo Feofan

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Nel pomeriggio dell’11 settembre 2017 si è addormentato nel signore l’arcivescovo Feofan di Berlino (al secolo Oleg Ivanovich Galinskij). Nato l'8 luglio 1954 nella città di Belaja Tserkov presso Kiev, e aveva studiato chimica a Dnepropetrovsk prima di entrare al seminario e all’accademia di Leningrado. Dopo la consacrazione episcopale nel 1987 e alcuni anni di servizio in Russia e in Cecoslovacchia, era stato assegnato ad aver cura delle parrocchie patriarcali russe in Germania, un compito che ha seguito per 25 anni. Nel 2010 abbiamo avuto il piacere di ospitarlo nella nostra chiesa per le celebrazioni del pellegrinaggio alla Sindone (potete vederlo nella relativa galleria fotografica).

Вечная память! Eterna memoria!

 
  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 182  index.php?blogsPage=2 index.php?blogsPage=182