Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?blogsPage=13&id=205  Mirrors.php?blogsPage=13&id=602  Mirrors.php?blogsPage=13&id=646  Mirrors.php?blogsPage=13&id=4898  Mirrors.php?blogsPage=13&id=2779 
Mirrors.php?blogsPage=13&id=204  Mirrors.php?blogsPage=13&id=206  Mirrors.php?blogsPage=13&id=207  Mirrors.php?blogsPage=13&id=208  Mirrors.php?blogsPage=13&id=3944 
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 22 aprile 2016)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

La parrocchia ha la cura pastorale dei cristiani ortodossi del Patriarcato di Mosca nella città di Torino e in Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2017 2016 2015 2014 2013 2012 tutti gli anni

Il Blog del Parroco


 17/11/2016    

Novità sulle funzioni funebri per padre Giovanni

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Molti ricordano il nostro caro padre Giovanni con questo volto, quando, ancora con il nome di battesimo di Nicolae, ha servito per anni la nostra parrocchia in modo eccellente come starosta. Il suo aspetto è poi cambiato, ma la bontà del suo sguardo è rimasta sempre la stessa.

Vi aggiorniamo sulle funzioni di commemorazione funebre (Panichide):

1) Giovedì sera dopo l’Acatisto a san Nicola (ore 19.30 circa)

2) Sabato sera dopo la Veglia (ore 19.30 circa)

3) Domenica dopo la Liturgia (ore 12 circa)

Il rito della deposizione della bara sarà domenica alle 15.30 alle camere mortuarie dell’Ospedale Molinette (ingresso da via Santena 5).

Il funerale completo avrà luogo nella nostra chiesa in uno dei giorni successivi, in una data che annunceremo quando saranno completati i documenti per il trasporto della bara in Moldova.

 
 17/11/2016    

Il coraggio dei vescovi bulgari di fronte ai nazisti

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Presentiamo nella sezione “Testimoni dell’Ortodossia” la traduzione italiana della storia dei coraggiosi vescovi bulgari, i metropoliti Stefan e Kirill (nella foto), che si opposero alla deportazione e al confino degli ebrei della Bulgaria (unico paese alleato dell’Asse a rifiutare la politica dello sterminio, grazie soprattutto all’opera di convincimento della Chiesa).

 
 16/11/2016    

La scuola di Parigi e il futuro

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Riprendiamo un saggio del nostro confratello, l’arciprete Andrew Phillips (che è particolarmente vicino alla nostra parrocchia per il lutto che stiamo vivendo).

Basandosi sulle esperienze della sua vita, padre Andrew riesce a dare alla cosiddetta “scuola di Parigi”, molto diversificata per correnti, periodi e personaggi, un comune denominatore, e a identificarne le presenti e passate debolezze. Presentiamo il saggio in traduzione italiana nella sezione “Confronti” dei documenti.

 
 15/11/2016    

Una funzione memoriale per padre Giovanni

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Abbiamo programmato per martedì 15 ottobre alle ore 18 la Panichida del terzo giorno dal riposo nel Signore del nostro padre Giovanni. Aspettiamo in chiesa tutti quelli che vogliono partecipare. Per ora non siamo ancora certi delle date e orari dei funerali, anche se speriamo di avere un momento alla domenica pomeriggio, per permettere la partecipazione più piena dei fedeli.

 
 15/11/2016    

Le icone serbe contemporanee del monastero di Žiča

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo un’interessante collezione di icone serbe dipinte nello studio iconografico della Lavra reale di Žiča, e recentemente esposte a San Pietroburgo, per commemorare non solo gli 800 anni dalla fondazione del monastero, ma anche i legami fraterni tra la Russia e la Serbia.

 
 14/11/2016    

Arrivederci in cielo, padre Giovanni

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Con una delle sue ultime fotografie, e con il cuore gonfio di troppi sentimenti, salutiamo la nascita alla vita eterna del nostro confratello, lo ierodiacono Ioan.

Padre Giovanni ci ha lasciati nel pomeriggio di domenica 13 novembre, dopo una lotta nobile e serena contro le complicazioni insorte dopo il suo trapianto di fegato (eseguito peraltro ottimamente dalla straordinaria equipe del professor Salizzoni).

Vi faremo sapere ulteriori notizie quanto prima; per ora, ricordatelo nelle vostre preghiere: che Dio lo riposi nella sua pace e gli doni una gloriosa risurrezione.

 
 13/11/2016    

Un'immagine dello tsar Nicola II trovata sotto il ritratto di Vladimir Lenin

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi raccontiamo nella sezione “Testimoni dell’Ortodossia” dei documenti una curiosa storia da San Pietroburgo: al momento di restaurare un quadro di Lenin in una scuola, ci si è resi conto che il quadro di Lenin era stato dipinto sul retro di un ritratto dell’imperatore Nicola II: finito il restauro, ci si è ritrovati un ritratto double-face unico al mondo, testimone di due epoche diverse e di due mondi in conflitto.

Il marchese Astolphe de Custine aveva scritto, tra le sue celebri critiche alla Russia, la frase "grattez le Russe, et vous verrez un Tartare" (grattate il russo, e ci troverete sotto un mongolo): ora possiamo dire, in un senso molto reale, "grattate il comunista, e ci troverete sotto un ortodosso".

 
 12/11/2016    

Una visita e una proposta

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Nel pomeriggio di giovedì 10 novembre abbiamo avuto il piacere di accogliere in chiesa due ospiti di una certa fama: l’arciprete Maksim Volynets e lo ierodiacono Feofil (Bogoljubov), che stanno compiendo una visita in Italia che combina il pellegrinaggio e la tournée di concerti.

l’arciprete Maksim Volynets

Padre Maksim è il direttore del centro di pellegrinaggi “Khristofor”, che opera tra Mosca e Krasnodar

lo ierodiacono Feofil (Bogoljubov)

Padre Feofil è uno stimato musicista e cantore (lo era ancor prima di prendere i voti monastici, con il suo nome al secolo di Andrej Bogoljubov), e ci ha offerto un saggio della sua arte con un canto di pellegrinaggio, in uno stile musicale reminiscente dell’antico salterio. Qui abbiamo un filmato con un canto nello stesso stile.

I padri sono stati contenti della visita alla nostra chiesa, di cui hanno ammirato l’acustica, e ci hanno proposto di essere tra noi domenica 18 dicembre, quando verranno ancora nel nord Italia per alcuni concerti. Chi ha apprezzato questo canto del pellegrino potrà gradire di fermarsi il 18 dicembre dopo la nostra Liturgia domenicale per ascoltare il repertorio di questo artista monastico davvero unico.

 
 11/11/2016    

Due atteggiamenti opposti su Chiesa e stato

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

In questi ultimi giorni ci sono arrivate due notizie che si situano agli estremi opposti di un’attitudine ecclesiale ortodossa, o anche semplicemente cristiana o umana. Mentre a Mosca il patriarca Kirill inaugurava assieme al presidente Putin e alle autorità civili e culturali della Russia un monumento al santo principe Vladimir, a Kiev lo pseudo-patriarca Filarete dichiarava che gli abitanti del Donbass dovranno espiare col sangue il loro peccato di… federalizzazione.

Offriamo alla vostra considerazione la traduzione italiana delle parole del patriarca e dei deliri dell’anti-patriarca. A noi sembra abbastanza chiaro chi dei due rappresenti lo spirito della santa Rus’ kievana e chi rappresenti l’inferno, ma forse non tutti ne sono ancora convinti... repetita iuvant.

 
 10/11/2016    

Padre Andrew Phillips su Trump e sulla Russia rossa e bianca

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Presentiamo nella sezione “Geopolitica ortodossa” le traduzioni italiane di due recenti saggi dell’arciprete Andrew Phillips: un commento sulla vittoria elettorale di Donald Trump e sulle sue conseguenze in un mondo che dimostra sempre meno di amare la tirannia del ‘globalismo’, e un’analisi del conflitto tra la Russia ‘rossa’ e la Russia ‘bianca’ del XX secolo, ormai morte, ma i cui veri eredi si trovano gli uni con gli altri più spesso in accordo che in disaccordo sul progetto della ricostruzione della santa Rus’.

 
 09/11/2016    

I draghi che quasi esistono

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Ci siamo già soffermati alcune volte sul tema iconografico di san Giorgio e del drago, sia per fare un’analisi dell’icona, sia per offrire alcune ipotesi sulla nascita di questo singolare soggetto dell’arte sacra. Jonathan Pageau procede da questi assunti per approfondire il tema del drago come una categoria non interpretabile con criteri di mera esistenza fisica, e per offrire un interessante paragone: anche le nostre categorie di “amico” o “straniero” non possono essere verificate con criteri di mera esistenza fisica, e se ci fossero richieste le stesse “prove” usate per dichiarare che i draghi non esistono, saremmo costretti a dire che non esistono neppure gli amici, o gli stranieri. Osservando invece i draghi come categoria di impegno umano, Jonathan Pageau giunge ad alcune interessanti conclusioni che presentiamo in traduzione italiana nella sezione “Santi” dei documenti.

 
 08/11/2016    

Il primo monaco italiano a Dečani

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il nostro caro amico e fratello Francesco è stato tonsurato al monachesimo con il nome di Benedetto, per mano del vescovo Teodosije di Raška e Prizren, dopo la Liturgia di domenica 6 novembre al monastero di Visoki Dečani. Il suo padrino di mantja è stato l'archimandrita Ilarion, già membro della fratellanza del monastero.

Tutto in questa tonsura è un augurio buono e profondo: il santo patrono del nuovo monaco che ci lega alle radici ortodosse dell'Italia, il fatto che gli ortodossi italiani sanno di avere ora un intercessore speciale a fianco del santo re Stefano di Dečani, la sicurezza che padre Benedetto ha un posto speciale nel suo cuore per gli ortodossi in Italia e in modo sentito per i fedeli della nostra parrocchia. Ci sentiamo più fiduciosi della misericordia di Dio.

Caro fratello nostro Benedetto, possa tu essere salvato nell'ordine angelico!

Спаси Христе Боже!

 
 07/11/2016    

Le antiche radici spirituali della russofobia

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il fenomeno della russofobia non è nuovo, nemmeno per i lettori di questo sito. Ne abbiamo parlato diverse volte, abbiamo pubblicato un’intervista a Guy Mettan, il giornalista svizzero autore di un libro sulla russofobia che sta avendo un certo successo anche in lingua italiana.

Approfittando del fatto che Mettan identifica le radici della russofobia in fenomeni religiosi, il nostro amico Saker aggiunge diverse considerazioni personali sul tema, andando al cuore delle differenti visioni del moderno giudaismo, cattolicesimo romano, protestantesimo, massoneria e islam: vi presentiamo le conclusioni di Saker in traduzione italiana nella sezione “Geopolitica ortodossa” dei documenti.

 
 06/11/2016    

La Chiesa ortodossa russa contro la globalizzazione liberale, l'usura, l'egemonia del dollaro e il neocolonialismo

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

È in corso di preparazione un documento del patriarcato di Mosca sul tema dell'economia. Già dalla bozza recentemente pubblicata si può vedere una forte presa di posizione contro la globalizzazione egemonica e capitalista che ha prodotto tanti disastri nel mondo contemporaneo. Possiamo leggere il testo di commento a questa bozza pubblicato dal sito Katehon, in russo e in italiano, nella sezione “Etica” dei documenti.

 
 05/11/2016    

Come dovrebbe un cristiano ortodosso celebrare il suo compleanno e il suo onomastico?

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Presentiamo in russo e in italiano nella sezione “Ortoprassi” dei documenti una serie di considerazioni del sacerdote Andrej Chizhenko su compleanni e onomastici. Ben lungi dall’essere solo un’occasione di festeggiamenti mondani, celebrare questi giorni è un grande modo di onorare Dio, per ringraziarlo della vita che ci ha donato, e dei santi e degli angeli che ha posto a nostra guida e protezione.

 
index.php?blogsPage=1 index.php?blogsPage=12   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 170  index.php?blogsPage=14 index.php?blogsPage=170