Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?blogsPage=20&id=205  Mirrors.php?blogsPage=20&id=602  Mirrors.php?blogsPage=20&id=646  Mirrors.php?blogsPage=20&id=4898  Mirrors.php?blogsPage=20&id=2779 
Mirrors.php?blogsPage=20&id=204  Mirrors.php?blogsPage=20&id=206  Mirrors.php?blogsPage=20&id=207  Mirrors.php?blogsPage=20&id=208  Mirrors.php?blogsPage=20&id=3944 
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 30 luglio 2017)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

La parrocchia ha la cura pastorale dei cristiani ortodossi del Patriarcato di Mosca nella città di Torino e in Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2017 2016 2015 2014 2013 2012 tutti gli anni

Il Blog del Parroco


 06/12/2016    

Immagini dalla chiesa del monastero Sretenskij

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

La chiesa dei nuovi martiri e confessori, in costruzione a Mosca presso il monastero Sretenskij (vi avevamo già fatto vedere il progetto), sta ora giungendo a tappe forzate agli ultimi mesi della sua costruzione. Nel saggio che vi presentiamo in traduzione italiana, potrete già vedere i piani degli splendidi interni della chiesa.

 
 06/12/2016    

Filmati della consacrazione della cattedrale di Parigi

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

 
 05/12/2016    

Intervista di Le Figaro al patriarca Kirill

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il patriarca Kirill ha finalmente consacrato la cattedrale della santa Trinità a Parigi. In attesa di video e fotografie, ancora non rilasciati al pubblico (qui sotto vi presentiamo una foto da Tass a titolo di anteprima), vi offriamo il testo russo e la nostra traduzione italiana dell’intervista che il patriarca ha dato al quotidiano francese Le Figaro nell'occasione di questa consacrazione.

 
 04/12/2016    

Esposizione di icone tattili aperta a Kiev nella Giornata internazionale dei disabili

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Pravoslavie.ru, 28 Novembre 2016

In occasione della Giornata internazionale dei disabili, si terrà una mostra dal 3 dicembre al 17 presso la galleria "Sobornaja" del centro spirituale ed educativo della cattedrale della Chiesa ortodossa ucraina a Kiev. Le esposizioni comprendono icone tattili progettate non solo per quelli che hanno subito una perdita della vista, ma anche per le persone che non sono indifferenti alle esigenze dei non vedenti, che vogliono avere una comprensione più profonda della vita dei non vedenti e la loro aspirazione alla vita spirituale.

L'organizzazione caritatevole per i disabili e i pensionati "Di fronte alla verità" ha per la prima volta nella storia ha prodotto diverse particolari icone tattili (create con punti in rilievo) per non vedenti che raffigurano scene di miracoli legati alla cecità, tratti dalla storia biblica.

Tra loro ci sono un'icona della Madre di Dio di Pochaev, che nel 1596 ha restituito la vista a un uomo di quaranta anni di nome Filipp, che era stato cieco dalla nascita; un'icona della santa beata Matrona di Mosca, che era nata cieca; un'icona del santo confessore Luca (Vojno-Jasenetskij), un vescovo e chirurgo che guariva i malati con la sua preghiera e le sue competenze mediche, che divenne completamente cieco alla fine della sua vita, ma che comunque continuava a guarire le persone; e altre icone.

Una moderna tecnologia informatica e attrezzature speciali per i non vedenti sono state utilizzate per creare queste icone. Tali icone hanno dimostrato di essere molto richieste tra i non vedenti e sono diventate molto popolari nelle chiese ucraine. La mostra di icone tattili è stata presentata anche in Grecia (a Salonicco) al Centro per l'istruzione e la riabilitazione per i non vedenti.

 
 03/12/2016    

Richiesta di volontari per un importante progetto di ricerca

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il nostro amico Andrei (meglio noto nel mondo come Saker) lancia la proposta di creare un sito parificato al suo famoso blog internazionale. Il sito svrà come nome “Storia del popolo ortodosso”, e sarà articolato in tre sezioni:

1) Informazioni di base sulla Chiesa ortodossa;

2) Storia e prospettive delle Chiese ortodosse locali nel mondo;

3) Studi sulle sofferenze inflitte ai cristiani ortodossi nella storia.

A tal fine, Saker chiede la collaborazione di esperti a livello internazionale, che possano contribuire alla crescita e al successo del sito.

Fin dal primo momento in cui abbiamo presentato il lavoro di Andrei, abbiamo sottolineato che il Saker Blog si distingue dalla media dei blog di contro-informazione nel mondo per il suo carattere dichiaratamente cristiano ortodosso, e ci fa piacere vedere questo suo scopo portato avanti con serietà e dedizione.

 
 02/12/2016    

La festa del ritorno dei Lemko all’Ortodossia

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Presentiamo nella sezione “Figure dell’Ortodossia contemporanea” un video di documentario con un testo in russo e in italiano su una festa avvenuta un paio di mesi or sono, quando il popolo dei Lemko (i carpato-russi della Polonia) ha celebrato i 90 anni del ritorno all’Ortodossia dall’uniatismo, iniziato nel 1926 dal villaggio di Tylawa ai confini con la Slovacchia. Il popolo carpato-russo non smette di stupirci con la sua serietà e determinazione nella fede.

 
 01/12/2016    

Non ribattezzate

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Presentiamo nella sezione “Ortoprassi” dei documenti la traduzione italiana di una lettera del vescovo Basil (Rodzianko) di San Francisco (+1999), sul tema spinoso delle diverse forme di ricezione dei convertiti nella Chiesa ortodossa. Abbiamo analizzato questo tema (tanto importante per i nuovi ortodossi in Italia) fin dai nostri primi lavori di traduzione: ora, accogliamo con piacere un testo che ci spinge a riflettere, oltre che sui requisiti formali delle precedenti appartenenze o delle particolarità dei riti, anche sullo stato interiore dei convertiti.

 
 30/11/2016    

Un nuovo diacono a Pistoia

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Dopo molti anni di impegno e sacrificio, il nostro caro fratello Andrea Buongiovanni è stato ordinato diacono a Pistoia domenica 27 novembre dal vescovo Antonij di Bogorodsk. Il suo cammino non è stato facile (ne sappiamo qualcosa per averne condiviso alcune tappe), e ora la sua fedeltà alla Chiesa è stata premiata dal servizio diaconale, per il quale aggiungiamo volentieri il nostro: Axios!

 
 29/11/2016    

I 10 monasteri più belli della Russia: una veduta invernale

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Russia Insider ci presenta una galleria con vedute invernali sui 10 monasteri più belli della Russia (uno buddhista e nove cristiani ortodossi), visitabili in queste condizioni da chi non ha paura dell’inverno russo.

 
 28/11/2016    

Immagini dalla sepoltura di padre Giovanni

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il nostro caro padre Giovanni ha avuto il suo ufficio funebre anche in Moldova (a cui ha partecipato suo nipote, padre Oleg Plopan) e ora le sue spoglie attendono la risurrezione nel cimitero presso la chiesa della santa Trinità a Grătiești.

Eterna memoria! Veşnica pomenire! Вечная память!

 
 28/11/2016    

Il patriarca Kirill consacrerà la cattedrale del centro spirituale e culturale russo a Parigi

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Interfax-Religion, 25 novembre 2016

Il patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus' visiterà la Francia e la Svizzera dal 3 al 7 dicembre. Il 4 dicembre, il patriarca consacrerà la cattedrale della Trinità nel centro spirituale e culturale ortodosso di Parigi, e il 7 dicembre presiederà la celebrazione dell'80° anniversario della parrocchia della Risurrezione a Zurigo – ha annunciato venerdì ai corrispondenti di "Interfax-Religion" il direttore del servizio stampa patriarcale, il sacerdote Aleksandr Volkov. 

Il Centro spirituale e culturale ortodosso russo di Parigi è stato aperto il 19 ottobre. Si trova su un sito di 4.200 metri quadrati nel 7° arrondisement della capitale francese, e si compone di quattro edifici: il centro culturale sul Quai Branly, un complesso educativo in Rue Université, un edificio amministrativo in Avenue Rapp, e la cattedrale della santa Trinità.

Il centro fa parte dell'ambasciata della Russia in Francia e gode d'immunità diplomatica.

Il centro si trova nella stessa zona della Torre Eiffel, del Palais Bourbon, del Grand Palais e del Musée d'Art Moderne de la Ville de Paris.

 
 27/11/2016    

Giudice e vittima: le due immagini di Cristo

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Jonathan Pageau ci guida attraverso una meditazione su due immagini di Cristo che rappresentano le due polarità opposte del suo disegno di salvezza, e fa notare come l’eccessiva polarizzazione su una delle due immagini provochi rischi di estremismo.

 
 26/11/2016    

Due differenti attitudini patriarcali

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

In questi giorni ci sono giunte due notizie relative a comportamenti patriarcali che ci sembrano nettamente speculari: da una parte il patriarca Kirill, in occasione del suo settantesimo compleanno, riceve i complimenti del patriarca Ilia II di Georgia perché la Chiesa russa riconosce la sovranità della Chiesa georgiana sull’Abkhazia, pur a fronte di una posizione molto filorussa degli ortodossi in Abkhazia.

D’altra parte, il patriarca Bartolomeo offre una dimostrazione di ingerenza negli affari interni di un’altra Chiesa autocefala, insistendo per un riconoscimento ufficiale del Sinodo di Creta da parte della Chiesa di Grecia, nonostante la presenza di voci discordi tra i vescovi di quest’ultima Chiesa.

Non ci piace in modo particolare metterci a fare pubblicità comparativa, tanto meno tra patriarchi, ma riteniamo importante segnalare quello che ci sembra un modo di gestire le relazioni inter-ortodosse in armonia con le istruzioni di Cristo ai suoi discepoli, e un modo che invece sembra discostarsene in modo temerario.

 
 25/11/2016    

L'album fotografico del patriarca: gli anni sovietici

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Nell’occasione delle feste per i 70 anni del patriarca Kirill, il sito ufficiale del patriarcato e il portale Pravmir offrono un insolito album fotografico con i ricordi del patriarca e della sua famiglia (inclusi gli anni delle persecuzioni del padre e del nonno, entrambi sacerdoti), che riportiamo con le didascalie in russo e in italiano nella sezione “Testimoni dell’Ortodossia” dei documenti. Chi ha finora sofferto per gli insulti abbondantemente scagliati sul patriarca potrà trarne un certo motivo di sollievo, vedendo che sua Santità non è il primo della sua famiglia a essere stato maltrattato per la sua fede.

 
 24/11/2016    

Ritrovata la chiesa di sant’Olaf di Norvegia

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il sito dell’Istituto norvegese di ricerca sulle attività culturali riporta una notizia di un certo interesse per i cristiani ortodossi: la riscoperta presso Trondheim delle fondamenta di una chiesa di legno in cui il re vichingo Olaf Haraldsson fu sepolto subito dopo essere stato dichiarato santo. La scoperta conferma i racconti delle saghe norrene sugli eventi degli inizi del cristianesimo in Norvegia: le Cronache dei re di Norvegia dello storico medievale islandese Snorri raccontano che un anno dopo il martirio di re Olaf Haraldsson nel 1030, il suo corpo fu sepolto a Trondheim, o come era nota al tempo, Nidaros. Ben presto ci furono notizie di miracoli attribuiti al re martire. Un anno dopo la morte, la bara fu esumata e aperta in presenza del nuovo re e di un vescovo, rivelando il corpo di re Olaf miracolosamente ben conservato. Olaf Haraldsson fu subito dichiarato santo per acclamazione popolare, e il suo corpo fu conservato presso l’altare maggiore della chiesa di san Clemente, che era stata costruita dallo stesso re Olaf pochi anni prima. In seguito il corpo fu spostato nella cattedrale, per fare posto al crescente numero di pellegrini dalla Norvegia e da altri paesi, mentre il culto di sant’Olaf cresceva in popolarità. La chiesa di san Clemente fu in seguito distrutta, e la sua località è rimasta un mistero – fino a oggi. Il sito ha un significato unico nella storia della Norvegia, la cui identità è stata largamente basata sul culto della santità del re e martire Olaf, iniziato proprio in questa chiesa.

 
index.php?blogsPage=1 index.php?blogsPage=19   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 179  index.php?blogsPage=21 index.php?blogsPage=179