Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=205  Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=602  Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=646  Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=4898  Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=204  Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=206  Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=207  Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=208  Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=35&locale=it&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 11
  La Russia finisce di pagare l'ultimo debito dell'Unione Sovietica

Russia Insider

22 agosto 2017

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

La Russia ha rimborsato 105 miliardi di dollari di debito estero dell'URSS senza alcun aiuto da parte delle altre ex repubbliche sovietiche

la Bosnia-Erzegovina era l'ultimo creditore dell'Unione Sovietica

Mosca ha fatto il pagamento finale del debito estero residuo ereditato dall'Unione Sovietica. La Russia si è assunta il debito dopo che le altre ex repubbliche sovietiche hanno rifiutato di pagare.

"Il debito verso la Bosnia-Erzegovina per 125,2 milioni di dollari è stato estinto in accordo con l'accordo tra il governo della Federazione Russa e il Consiglio dei ministri della Bosnia-Erzegovina", ha detto martedì il ministero delle Finanze russo.

Il rimanente debito era il denaro che l'Unione Sovietica doveva alla Jugoslavia. Il debito estero dell'URSS era stato accumulato in vari modi. Nel mercato dei crediti si erano accumulati obblighi verso i paesi occidentali dopo il 1983. I soldi dovuti all'ex Jugoslavia erano dovuti al commercio tra i paesi.

Perché la Russia paga da sola il debito sovietico

Inizialmente, si supponeva che il debito estero dell'URSS sarebbe stato pagato da tutte le sue repubbliche. Un documento su questo punto doveva essere firmato nel dicembre 1991. La maggior parte del debito spettava alla Russia (61,34 per cento). L'Ucraina doveva rimborsare il 16,37 per cento e la Bielorussia doveva rimborsare il 4,13 per cento.

Tuttavia, l'Estonia, la Lettonia, la Lituania, l'Azerbaigian, la Moldova, il Turkmenistan e l'Uzbekistan non avevano firmato l'accordo. Di conseguenza, nel 1994 la Russia si è assunta tutto il debito in cambio di proprietà nei territori dell'ex Unione Sovietica.

Quando i rapporti con la Russia si sono deteriorati nel 2014, Kiev ha minacciato di nazionalizzare le proprietà russe nell'Ucraina. All'epoca il ministero russo degli affari esteri ha ricordato all'Ucraina che ha un debito di 20 miliardi di dollari dell'epoca sovietica, e se Kiev solleva questa pretesa, Mosca può richiederne il rimborso.

Nel 1994, il debito dell'ex URSS era di quasi 105 miliardi di dollari. La maggior parte di questo importo (oltre 47 miliardi di dollari) era dovuta al club dei creditori di Parigi. Si tratta di una banca di 19 creditori, situati soprattutto in Occidente, inclusi gli Stati Uniti e il Regno Unito.

La Russia ha iniziato attivamente a rimborsare i debiti sotto la presidenza di Vladimir Putin, periodo che ha coinciso anche con un aumento dei prezzi del petrolio, dando al paese un credito estero in più.

La Russia ha condonato i debiti dovuti all'URSS

Allo stesso tempo, la Russia ha condonato una buona parte dei debiti che le dovevano i paesi in via di sviluppo. Nel 2014, la Russia ha condonato a Cuba più di 30 miliardi di dollari di debiti, che rappresentavano il 90% delle passività totali. Il debito residuo, pari a 3,5 miliardi di dollari, verrà pagato entro dieci anni in 20 rate uguali.

La Russia ha anche condonato il debito dell'Iraq di 21,5 miliardi di dollari, della Mongolia (11,1 miliardi di dollari), dell'Afghanistan (11 miliardi di dollari) e della Corea del Nord (10 miliardi di dollari), nonché 20 miliardi di dollari di debiti dovuti da diversi paesi africani.

In totale, la Russia ha condonato nell'ultimo decennio più di 100 miliardi di dollari di debiti a lei dovuti da paesi in via di sviluppo.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 11