Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=35&id=205  Mirrors.php?cat_id=35&id=602  Mirrors.php?cat_id=35&id=646  Mirrors.php?cat_id=35&id=4898  Mirrors.php?cat_id=35&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=35&id=204  Mirrors.php?cat_id=35&id=206  Mirrors.php?cat_id=35&id=207  Mirrors.php?cat_id=35&id=208  Mirrors.php?cat_id=35&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=35&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 2 marzo 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 gennaio 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 11
  "Il primo passo per un nuovo inizio". La missione ortodossa di san Michele Arcangelo in Pakistan

(Chiesa ortodossa russa fuori dalla Russia in Pakistan)

pravoslavie.ru, 23 settembre 2013

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

Divina Liturgia e cerimonia di inaugurazione

Chiesa ortodossa di sant'Antonio a Hyderabad - Sindh, Pakistan

Questa relazione su un recente evento alla chiesa ortodossa di sant'Antonio a Hyderabad (Pakistan) è stata preparata da padre Joseph Farouq, assistente del rettore della chiesa ortodossa di San Sergio a Sargodha, e sacerdote in visita a Islamabad per le famiglie ortodosse iraniane.

 

Il 18 agosto 2013, (ottava domenica dopo la Pentecoste), con la benedizione di sua Eminenza il metropolita Hilarion, Arcivescovo d'America orientale e New York, primo ierarca della Chiesa ortodossa russa fuori dalla Russia, tre eventi storici hanno avuto luogo presso la chiesa ortodossa sant'Antonio a Hyderabad, Sindh (una parrocchia ortodossa russa nella provincia meridionale del Pakistan). Il rev. padre Adrian Augustus, decano e rettore della missione ortodossa di san Michele Arcangelo in Pakistan, ha viaggiato dall'Australia al Pakistan per essere presente alla cerimonia, e per servire come maestro di cerimonie. Il clero della Chiesa Ortodossa Russa in Pakistan è stato testimone di questa storica occasione. È stata un'opportunità unica per tutta la nostra comunità ortodossa di riunirsi per celebrare l'inizio della Chiesa fondata dal nostro Salvatore, diffuse in lungo e in largo dai suoi apostoli e dai loro successori, e che ora ha raggiunto il popolo del Pakistan. Questo evento è stato ospitato dal rev. padre Anthony Masih, Rettore della Chiesa ortodossa di sant'Antonio a Hyderabad, Sindh.

Il Pakistan è uno Stato islamico in cui gli estremisti sono molto potenti. Le minoranze cristiane non sono al sicuro in mezzo a loro. La comunità è estremamente povera e privata ​​dei diritti umani fondamentali. Il clero della Chiesa Ortodossa Russa fuori dalla Russia sta sempre con il proprio popolo tra alti e bassi, e partecipa alla lotta della Chiesa ortodossa del Pakistan per i diritti delle minoranze in diversi forum. Fin dalla creazione del Pakistan, la nostra comunità ha affrontato molte persecuzioni, e ci sono molti episodi di fanatismo religioso e violenza contro la minoranza cristiana oppressa in Pakistan. Il governo del Pakistan e le forze dell'ordine sono riusciti a controllare i gruppi estremisti. Noi confidiamo nel nostro Signore Gesù Cristo, e queste preoccupazioni, problemi, forze antagoniste, e la mancanza di risorse finanziarie non ci impediranno mai di svolgere questa missione, perché la nostra forte fede e la speranza ci danno ragione per continuare, e il coraggio di andare avanti. La Chiesa ortodossa russa fuori dalla Russia (ROCOR) è fermamente stabilito in Pakistan. La nostra missione ortodossa in Pakistan di fatto si sviluppa bene sotto la guida dello Spirito Santo e della santissima Madre di Dio.

La Divina Liturgia

 

La Divina Liturgia è stata celebrata in tende di fortuna, e più di 300 fedeli ortodossi hanno partecipato. Padre Adrian ha guidato la liturgia insieme ai padri Anthony, Cyril e Joseph. Le oltre 300 persone presenti in preghiera erano un buon mix di giovani e meno giovani.

La benedizione del terreno

 

Dopo la Divina Liturgia, il momento atteso della dedicazione del luogo è iniziato con una preghiera del rev. padre Adrian. Padre Adrian è andato in processione a benedire il terreno, accompagnato dal clero della Chiesa Ortodossa Russa in Pakistan e dai parrocchiani della chiesa ortodossa di sant'Antonio. La missione ortodossa in Pakistan intende costruire una casa per bambini indigenti e una sala di preghiera per la Divina Liturgia. Come solido fondamento, preghiamo che lo spirito di fede e di amore ci guidi e ci conduca. È indispensabile far sì che i donatori sentano di essere dei partner nel compimento della nostra missione ortodossa in Pakistan.

Il battesimo e la cresima dei catecumeni

 

Diciassette persone hanno abbracciato la fede ortodossa, e sono stati battezzati e cresimati. I nuovi membri hanno avuto l'opportunità benedetta di ricevere il corpo e il sangue di Cristo. Dio ci sta mandando persone che cercano la verità del cristianesimo ortodosso.

Programma culturale e cerimonia dei certificati

 

Un programma culturale è stato tenuto da un gruppo di giovani della chiesa ortodossa di sant'Antonio a Hyderabad, Sindh. Vale la pena ricordare che durante le vacanze estive, padre Anthony e la sua Matushka Maria Anthony hanno organizzato un campo giovanile per studenti cristiani. Sessantacinque studenti hanno partecipato al campo estivo giovanile. Le seguenti attività e lezioni si sono tenute con gli studenti: lingua inglese, sviluppo della personalità, orientamento professionale, ma il più importante programma di lezione è stato "L'insegnamento dell'Ortodossia": 1) la storia della Chiesa ortodossa russa; 2) la preghiera ortodossa; 3) la Divina Liturgia e 4) la vita e le opere dei santi ortodossi.

 

In questa magnifica occasione, il rev. padre Adrian ha pronunciato un discorso, e in 30 minuti ha sottolineato che "la presenza della Chiesa ortodossa russa in questa regione non è per convertire la gente al cristianesimo, ma per mostrare loro la via dell'amore fraterno basata sugli insegnamenti del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo. Noi siamo qui per rappresentare il metropolita Hilarion, arcivescovo dell'America orientale e di New York, primo ierarca della Chiesa ortodossa russa fuori dalla Russia; e il popolo russo. Padre Adrian ha ricordato loro che il Pakistan è una nazione, ma il suo sviluppo è ostacolato a causa di persone che hanno dimenticato Dio".

 

Alla fine, tutti i partecipanti sono stati premiati con attestati dal rev. padre Adrian. Anche se la missione ortodossa di san Michele Arcangelo in Pakistan manca di fonti finanziarie, il clero lavora e predica la fede ortodossa con impegno e dedizione. Si sente piena soddisfazione e gioia nel loro lavoro pastorale. Siamo fiduciosi e ci affidiamo a Dio, affinché con l'aiuto della comunità ortodossa internazionale, la nostra Chiesa possa sorgere e brillare come una galassia.

Cerimonia di inaugurazione del Libro di Preghiere al club della stampa di Hyderabad

I libri (tradotti in lingua urdu) delle preghiere ortodosse e della Divina Liturgia di san Giovanni Crisostomo sono stati formalmente inaugurati al club della stampa di Hyderabad il 26 settembre 2013 dal rev. padre Adrian. Padre Adrian è stato poi intervistato dal Servizio Nazionale della Stampa pakistano, alla presenza di operatori sociali e ortodossi fedeli presenti per l'occasione. All'intero evento è stata data copertura da parte della stampa ed è stato presentato al telegiornale nazionale.

P. Joseph Farooq

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 11