Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=205  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=602  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=646  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=4898  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=204  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=206  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=207  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=208  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 7 maggio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 gennaio 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 8
  Portavoce della Chiesa ortodossa ucraina: dei 47 vescovi georgiani, solo 7 vogliono riconoscere la "Chiesa ortodossa dell'Ucraina"

di Ol'ga Tsvilij

Unione dei giornalisti ortodossi, 9 marzo 2019

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

il vice capo del Dipartimento esteri della Chiesa ortodossa ucraina, l'arciprete Nikolaj Danilevich

Tutti i teologi georgiani che si sono congratulati per l'intronizzazione di Epifanij sono rappresentanti dell'opposizione che studiano in Occidente, ha detto il vice capo del Dipartimento esteri.

La Chiesa ortodossa georgiana non ha ancora preso la sua decisione sul riconoscimento della Chiesa ortodossa dell'Ucraina. Durante una visita in Georgia, la delegazione ucraina non ha notato l'intenzione di riconoscere la nuova struttura ecclesiastica dell'Ucraina, ha detto sul canale TV "Pervyj Kozak" il vice capo del Dipartimento esteri, l'arciprete Nikolaj Danilevich.

"Non cercherò di prevedere le loro decisioni, ma comunicando con i vescovi e il patriarca della Chiesa georgiana, non sentivamo che fossero pronti a fare un passo a scapito dell'unità pan-ortodossa o a danneggiare la nostra Chiesa ortodossa ucraina canonica", ha detto ai giornalisti l'arciprete Nikolaj.

Secondo lui, su 47 vescovi della Chiesa ortodossa georgiana, non ce ne sono più di sette disposti a riconoscere la "Chiesa ortodossa dell'Ucraina", tuttavia, semplicemente non sono del tutto consapevoli dell'attuale situazione nell'Ortodossia ucraina. E quei laici georgiani che hanno scritto una lettera aperta a sostegno di Epifanij si sono rivelati feroci critici anche della loro nativa Chiesa ortodossa georgiana.

"Dopo la cosiddetta intronizzazione di Epifanij, 30 teologi georgiani lo hanno salutato con una lettera. E c'era una lista di quei teologi. Ho mostrato questa lista al Sinodo della Chiesa ortodossa georgiana. Si è scoperto che tutte queste persone sono forti critici della Chiesa georgiana. Questa è un'opposizione di laici e di persone che studiano principalmente in Occidente e criticano la loro Chiesa", ha sottolineato il vice capo del Dipartimento esteri della Chiesa ortodossa ucraina.

Il 30 gennaio 2019, una delegazione del Patriarcato di Costantinopoli ha incontrato il catholicos-patriarca Elia II di tutta la Georgia e alcuni membri del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa georgiana, ma questo incontro non ha cambiato la posizione della Chiesa georgiana in merito al riconoscimento della "Chiesa ortodossa dell'Ucraina".

Il 20 febbraio 2019, il cancelliere della Chiesa ortodossa ucraina, il metropolita Antonij (Pakanich) di Borispol e Brovary e il portavoce della Chiesa, l'arciprete Nikolaj Danilevich, si sono incontrati con sua Beatitudine il catholicos-patriarca Elia II della Georgia e con alcuni vescovi della Chiesa ortodossa georgiana. Durante l'incontro, la delegazione ucraina ha discusso con il patriarca e i vescovi della Chiesa ortodossa georgiana di ciò che sta accadendo nella vita ecclesiastica in Ucraina e della situazione nell'Ortodossia mondiale. "Tutti provano empatia. Tutti stanno pregando Dio e sperano che le difficoltà che sono sorte nella vita della Chiesa saranno risolte prima o poi con l'aiuto di Dio ", ha detto l'arciprete Nikolaj a proposito di questo incontro.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 8