Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=31&id=205  Mirrors.php?cat_id=31&id=602  Mirrors.php?cat_id=31&id=646  Mirrors.php?cat_id=31&id=4898  Mirrors.php?cat_id=31&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=31&id=204  Mirrors.php?cat_id=31&id=206  Mirrors.php?cat_id=31&id=207  Mirrors.php?cat_id=31&id=208  Mirrors.php?cat_id=31&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=31&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 13 gennaio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 gennaio 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 7
  L’Ortodossia di Tom Hanks

Dal blog Mystagogy di John Sanidopoulos

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

Un interessante articolo è apparso di recente su Tom Hanks e la sua felicità di essere greco-ortodosso (sotto). Ma quanto è ortodosso Tom Hanks? Anche se non è molto esplicito circa la sua fede ortodossa, siamo in grado di ottenere alcuni scorci della sua Ortodossia attraverso le sue interviste e molti film di successo.

Tom Hanks è stato un seguace di un certo numero di diverse confessioni cristiane durante la sua crescita: la Chiesa cattolica, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (Mormoni), la Chiesa del Nazareno, e un gruppo fondamentalista cristiano. Il suo salto da una fede all'altra è dovuto principalmente a vari rapporti dei suoi genitori divorziati che lo ha lasciato con un infanzia molto turbata e confusa. Da un'intervista pubblicata dalla rivista George, aprile 1998:

"La religione principale a cui sono stato esposto nei primi 10 anni della mia vita è stato il cattolicesimo. La mia matrigna è diventata mormone. Mia zia, con cui ho vissuto per un lungo periodo di tempo, è stata nella Chiesa del Nazareno, che è una specie di super-ultra-metodismo, e al liceo, tutti i miei amici erano ebrei. Per anni sono andato al Mercoledì sera a studi biblici con il mio gruppo della chiesa. Così ho avuto questa visione peripatetica di fedi diverse, e l'unica cosa che ne ho tratto è stata una ricerca intellettuale. C'era un sacco di grandi cose a cui pensare. Quali erano le quattro leggi spirituali? Sei un post-tribolazionista o un pre-tribolazionista?"

Hanks si è unito alla Chiesa greco-ortodossa, quando ha sposato la sua moglie Rita Wilson nel 1988 e da allora ha trovato lì la sua stabilità. Frequentano la chiesa greco-ortodossa di Santa Sofia a Los Angeles e il suo padre spirituale è padre Robert Stephanopoulos (suo figlio George è un famoso commentatore politico e sua figlia è una monaca della Chiesa russa all’estero in Terra Santa). Tom ha dichiarato che è felice di essere ortodosso, perché le persone della sua chiesa non lo infastidiscono troppo e l'atmosfera lo aiuta a meditare sulle questioni più importanti. Inoltre, Tom e la sua famiglia sono ben noti per la partecipazione ai servizi quotidiani della Settimana Santa.

Rita Wilson ha scritto su varie tradizioni greco-ortodosse e sono stati entrambi produttori del popolare film Il mio grosso grasso matrimonio greco con Nia Vardalos. Anche il film di Nia Vardalos My Life in Ruins (2009), una commedia su una guida turistica greco-americana in Grecia, è stato prodotto da Tom Hanks tramite il suo studio, la Società Playtone. Questo stesso studio ha anche prodotto Mama Mia! che è ambientato in Grecia. Tutti questi film riflettono la fede e il patrimonio della moglie Rita, mentre Hanks presenta i messaggi teologici più sottili dei suoi film che non sono stati senza polemiche.

Tom Hanks e sua moglie Rita Wilson

Hanks è più controverso per il suo ruolo di Robert Langdon nei film Il Codice Da Vinci e Angeli e Demoni. Mentre questi libri e film promuovono eresie teologiche e revisionismo storico, Hanks ha sempre promosso questi film come cose prive di fondamento fattuale e li adotta come mezzo per riflettere sulle grandi domande della vita. Su queste domande, Hanks ha detto:

"Devo dire che quando vado in chiesa, e ci vado, rifletto sul mistero. Medito sul 'perché?', il 'Perché le persone sono come sono,' e 'Perché accadono cose brutte alle persone buone,' e 'Perché accadono cose buone a persone cattive.' ... Il mistero è ciò che io ritengo, quasi, la grande teoria unificante di tutta l'umanità."

Alla domanda se sua moglie Rita ha avuto scrupoli nei confronti di una storia che è stata condannata dalle chiese greche, ha detto: "No, assolutamente no, la mia eredità, e quella di mia moglie, ci suggerisce la cancellazione dei nostri peccati, non del nostro cervello."

Alla domanda sulle sue opinioni personali su Dio, Hanks è tutt'altro che dogmatico e ortodosso nel suo pensiero. È per lui una questione molto personale e la sua educazione probabilmente ha avuto molto a che fare con il suo approccio inclusivistico in materia. Egli dice:

"I miei genitori hanno divorziato così spesso che ho visto un sacco di diversi tipi di religioni in vita mia. Mia moglie è greco-ortodossa e io sono un convertito. I miei figli sono stati battezzati con lo stesso nello stesso fonte battesimale della cattedrale della nostra città, ma io continuo a credere nella possibilità di lasciare il cielo per chi vuole interpretare il cielo come meglio crede."

Questo atteggiamento "a mente aperta" è anche insolito in questioni morali. Nel 1993 Hanks ha recitato in un film intitolato Philadelphia che ruota attorno all'HIV/AIDS, all'omosessualità e all'omofobia, che gli è valso un Oscar come miglior attore in un ruolo principale. Questo ruolo ha fatto di Hanks un'icona dei diritti gay che ha abbracciato con orgoglio. Nel suo discorso di ringraziamento, ha detto quanto segue riguardo il suo ruolo e la sua ispirazione:

"Non sarei qui se non fosse per due uomini molto importanti della mia vita a due con i quali non ho parlato da un po', ma ho avuto il piacere di farlo l'altra sera: il sig. Rawley Farnsworth, che è stato il mio insegnante di teatro alle scuole superiori, che mi ha insegnato a recitare bene la mia parte, a lui va tutta la gloria.

"E uno dei miei compagni di classe alle lezioni di Farnsworth, il Sig. John Gilkerson. Cito i loro nomi, perché sono due dei migliori americani gay, due uomini meravigliosi con cui ho avuto la fortuna di essere associato, di essere ispirato da loro in così giovane età. Vorrei che i miei figli potessero avere lo stesso tipo di insegnante, lo stesso tipo di amici.

«E qui sta il mio dilemma qui stasera. So che il mio lavoro in questo caso è amplificato dal fatto che le vie del Cielo sono troppo affollate di angeli. Conosciamo i loro nomi. Se ne contano 1.000 per ciascuno dei nastri rossi che indossiamo qui stasera.

"Riposano finalmente nel caldo abbraccio del nostro Creatore. Un abbraccio che guarisce le loro febbri, che illumina la loro pelle, e permette di vedere nei loro occhi la semplice, evidente verità di buon senso che si manifesta dal benevolo Creatore di tutti noi, ed è stata scritta da uomini saggi, uomini tolleranti, nella città di Philadelphia 200 anni fa. Dio vi benedica tutti, Dio abbia misericordia di noi tutti, e Dio benedica l'America. "

La rivelazione del suo maestro gay ha ispirato il film del 1997 In e Out, con Kevin Kline come insegnante di letteratura inglese la cui omosessualità è rivelata da un ex studente in modo simile.

Tom Hanks è ogni anno uno dei portatori dell’Epitafio al Venerdì santo.

Inoltre, Hanks è molto aperto nella sua approvazione del matrimonio omosessuale. Secondo Wikipedia:

"Hanks è stato estremamente esplicito nel suo parere d'opposizione alla Proposizione 8, che ha modificato la Costituzione della California per definire il matrimonio come unione solo tra un uomo e una donna. Hanks e gli oppositori hanno raccolto più di 44 milioni di dollari USA in contrasto con i 38 milioni dei sostenitori, ma la Proposizione 8 è stata approvata con il 52% dei voti.

"Hanks ha continuato a incolpare i sostenitori della Proposizione 8 come non-americani e ha attaccato i membri della Chiesa dei Santi degli Ultimi Giorni (Mormoni) - i maggiori esponenti del disegno di legge - per le loro opinioni sul matrimonio e il loro ruolo nel sostenere il disegno di legge. Circa una settimana dopo, Hanks si è scusato per l'osservazione, dicendo che non c'è niente di più americano che un voto di coscienza, e questo è ciò che hanno fatto i sostenitori della Proposizione 8."

Per quanto riguarda Tom Hanks come cristiano ortodosso, direi che per lui è più una questione di essere parte di una tradizione di fede e di cultura che ogni altra cosa. Può essere simboleggiato nel modo migliore da una famosa scena ne Il mio grosso grasso matrimonio greco, quando il fidanzato di Toula è battezzato in un rito che per lui è un mistero. In seguito, egli mostra la sua croce nuova e dice: "Sono greco ora".

Per qualcuno che frequenta quotidianamente i servizi della Settimana Santa, anche se poche altre volte durante l'anno, è un peccato che Tom non sia più esplicito circa la sua fede ortodossa. Forse perché non ci sono contraddizioni tra la sua fede come cristiano ortodosso e il suo atteggiamento inclusivistico per quanto riguarda chi è Dio così come per la sua posizione morale in favore del matrimonio omosessuale? Potrebbe essere la sua mancanza di educazione nell'Ortodossia? Forse non vuole sembrare snob, come alcune delle celebrità da lui frequentate e coinvolte in Scientology e nel kabbalismo? Forse è tutto quanto sopra, e vuole anche mantenere un atteggiamento individualista per quanto riguarda la sua visione filosofica della vita, e non essere vincolato alle opinioni particolari della sua fede. Alla fine della giornata, è ancora un grande intrattenitore che ha lo scopo di soddisfare il suo pubblico e si forma all'interno di un ambiente individualista e liberale di Hollywood.

Tom Hanks e padre John Bakas

Tom Hanks è felice di essere un membro della Chiesa Ortodossa

Mosca, 21 maggio 2009, Interfax - L’attore di Hollywood Tom Hanks apprezza la sua appartenenza alla Chiesa ortodossa e si propone di crescere i suoi quattro figli in modo simile.

"Sono consapevole del fatto che è di vitale importanza venire in chiesa e contemplare le questioni sostanziali poste dall’Ortodossia e le soluzioni che propone," Hanks ha detto in un'intervista pubblicata da Argumenty i Fakty.

Secondo lui, quando un uomo arriva a una decisione di sposarsi e avere figli, "è essenziale definire il patrimonio spirituale di una futura famiglia in questa fase."

"Considero l'ortodossia greca mia eredità spirituale. Mi sono sposato nella stessa chiesa in cui è stata battezzata mia moglie. I miei figli sono stati battezzati nello stesso fonte battesimale, usato per mia moglie", ha detto Tom Hanks.

Secondo Hanks, questo rende la sua famiglia "una parte della grande Chiesa universale".

"Andiamo in chiesa in rare occasioni, ma quando lo facciamo, ceniamo insieme e in seguito discutiamo condividendo le nostre sensazioni", ha aggiunto.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 7