Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=31&id=205  Mirrors.php?cat_id=31&id=602  Mirrors.php?cat_id=31&id=646  Mirrors.php?cat_id=31&id=4898  Mirrors.php?cat_id=31&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=31&id=204  Mirrors.php?cat_id=31&id=206  Mirrors.php?cat_id=31&id=207  Mirrors.php?cat_id=31&id=208  Mirrors.php?cat_id=31&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=31&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 2 febbraio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 gennaio 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 7
  Un miracolo del Signore: una vera storia di fede

Simona Georgieva

pravoslavie.ru, 21 dicembre 2013

da: lentata.com

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

Padre Stojan, della Chiesa della Santissima Trinità nella città bulgara di Dobrich, da oltre otto anni aiuta le persone cadute in disgrazia. Nel 2004, su sua iniziativa è stato costruito un ricovero annesso alla chiesa dove ha servito come rettore dal 1997. Qui le persone che hanno perso ogni speranza nel futuro possono trovare rifugio. Il sacerdote stende la mano per aiutare decine di persone bisognose; madri con i figli, orfani, anziani e persone semplicemente disperate. Tutti trovano la speranza dopo l'incontro con questo cristiano.

Padre Stojan

Questo uomo di Dio è famoso per la sua misericordia in tutta la Bulgaria. Suo zio, padre Georgij, è stato il primo dei suoi parenti a diventare prete; è stato anche il padre spirituale di padre Stojan. Stojan è stato cresciuto nella fede, e ricorda della sua infanzia come lo zio aveva trasformato la casa dei suoi genitori in una chiesa nel villaggio di Zheglartsy. Nel 1962, Stojan entrò in seminario. I primi a diventare sacerdoti nella sua famiglia furono i suoi due fratelli, i gemelli Marin e Nedjalko, e poi il fratello maggiore; anche una delle sue sorelle si sta laureando presso il dipartimento di teologia.

Padre Stojan non guida una macchina grande e non fa uso del suo status di un servo di Dio per migliorare la sua posizione materiale. Oltre a questo, ha costruito sette chiese e un monastero, nutre gli affamati, dà riparo ai poveri, e conforta i disperati.

Nel 2003, tre fratelli musulmani sono venuti da questo sacerdote sperando di trovare cibo e un tetto sulla testa. Uno dei fratelli si chiamava Erkhan. Padre Stojan lo definisce una persona gentile e onesta. I tre fratelli aiutavano padre Stojan di giorno in giorno, costruendo chiese in diversi villaggi. Erkhan ascoltava le istruzioni di padre Stojan con grande sete e riverenza, e la gentilezza del sacerdote aveva una forte influenza su di lui, nonostante le loro religioni differenti.

Erkhan era musulmano, ma più tempo passava con il cristiano Stojan, più vedeva sforzo del prete di fare del bene, più voleva cambiare le sue opinioni religiose. Sua moglie Tanja è cristiana. Erano stati senza figli per tredici anni. Sua moglie concepiva facilmente, ma ogni volta , alla fine della gravidanza, il bambino moriva. Questo era successo nove volte.

Trascorrendo del tempo con padre Stojan e altri sacerdoti, Erkhan li vedeva servire offici di preghiera, e cominciò ad andare di nascosto in chiesa e pregare per Tanja e se stesso. Ebbe una crisi nella sua fede musulmana nel momento in cui la moglie, di nuovo incinta, ebbe un altro aborto spontaneo al quinto mese di gravidanza. Nella disperazione, Erkhan chiese a padre Stojan di battezzarlo, anche se sapeva che sua madre, che era contraria al suo matrimonio con Tanja, ne sarebbe stata molto addolorata. Tuttavia, decise di fare questo passo.

I suoi genitori erano zelanti musulmani – il padre stesso gli aveva insegnato a leggere il Corano , e lo portava con sé, raccontando spesso le storie del Corano a Erkhan. Tuttavia, fu lui a chiedere alla madre di Erkhan il permesso perché suo figlio fosse battezzato. Nel 2009, Erkhan ricevette la fede cristiana con il nome di Emil Ivanov, e più tardi, Emanuil. L'uomo di Dio Stojan divenne il suo istruttore spirituale .

Se sia per la forza della sua nuova fede o per la sua umiltà e grande desiderio, non lo sappiamo, ma nel 2010 è accaduto un miracolo: la moglie di Emanuil gli ha dato un figlio sano, che è stato battezzato con il nome di Alexander. È stata la nascita del bambino per il quale aveva a lungo atteso e sofferto che lo ha ispirato a studiare al seminario teologico, e a diventare ancora più convinto del potere della religione cristiana. Il 27 dicembre 2012, Emanuil è stato ordinato diacono dal metropolita Kirill di Varna.

L'ordinazione di Emanuil al diaconato

Ora il padre diacono è pronto per iniziare il cammino verso il sacerdozio, anche se la sua ordinazione al diaconato è stato un evento molto inaspettato per lui. È stata fatta per decisione personale del metropolita Kirill. Prima, Emanuil serviva come suddiacono e addetto all'altare. Ora, da diacono ha il diritto di leggere certe preghiere in chiesa. Anche il suo primogenito Alexander sta imparando a leggere: è lui che legge il "Padre nostro " .

Il battesimo di Erkhan non è senza precedenti da queste parti. Non è il primo musulmano che ha deciso di cambiare la sua religione dopo aver conosciuto padre Stojan. Nikolina, anche lei musulmana, una volta che si è trovata in una situazione assolutamente disperata è andata in cerca di salvezza dal sacerdote. Ha ricevuto un posto per vivere con i suoi figli, un lavoro per se stessa, sostegno, amicizia e sicurezza per il domani. Per tutto questo bene ha voluto convertirsi alla fede cristiana. La moglie di padre Stojan, Elena, è divenuta la sua madrina.

La biografia di Erkhan è essenzialmente una storia con la virtù cristiana come tema principale, e non uno scontro di religioni. Indipendentemente dalla rapporto scettico di molte persone con le tradizioni e la religione [il cristianesimo ortodosso] del loro paese, ci sono ancora persone in Bulgaria che si convertono per convinzione personale. Questo è un loro diritto.

In questa storia, la cosa importante è il desiderio di alcune persone di aiutare gli altri, a prescindere dalla religione. Dopo tutto, padre Stojan insegna che è Dio a creare le persone, non sono le persone che creano Dio... Questo suona come una leggenda medievale o un racconto di Natale, ma da qualche parte laggiù, nel nord-est della Bulgaria, lontano dalla corruzione morale di oggi, vive un uomo che sta costruendo chiese e monasteri, che sta dando alla gente piccoli miracoli – miracoli tanto grandi o tanto piccoli quanto serve a loro per credere nel Signore.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 7