Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=30&id=205  Mirrors.php?cat_id=30&id=602  Mirrors.php?cat_id=30&id=646  Mirrors.php?cat_id=30&id=4898  Mirrors.php?cat_id=30&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=30&id=204  Mirrors.php?cat_id=30&id=206  Mirrors.php?cat_id=30&id=207  Mirrors.php?cat_id=30&id=208  Mirrors.php?cat_id=30&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=30&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 1 marzo 2018)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 6
  Le belle città medievali a nord di Mosca – Il cuore spirituale della Russia

di Leo Standish

Russia Insider, 28 gennaio 2018

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

Annunciatore:

Oggi, uno dei percorsi turistici più noti e popolari in Russia – l'Anello d'Oro – celebra il suo 50° anniversario. Le antiche città russe attraggono tradizionalmente turisti sofisticati provenienti da tutto il mondo. Un nuovo documento è stato presentato oggi a Jaroslavl': il passaporto del viaggiatore dell'Anello d'Oro. Diverse coppie sposate hanno anche celebrato i loro anniversari di nozze d'oro. Marina Gromova ci dirà dove può portarti un anello, se è d'oro.

Corrispondente:

Lo scampanio delle campane si estende sul Cremlino, sul Lago Nero, e più oltre sul monastero di san Giacomo il Salvatore. Dicono che se non hai sentito suonare le campane a Rostov, non sei stato in città. Nel XIX secolo, un monaco locale ha scritto la musica delle campane.

Dmitrij Smirnov, campanaro capo:

"Quello che stiamo sentendo ora è ciò che la gente sentiva 200 anni fa. Riesce a immaginare il legame temporale? Il pubblico cambia, cambiano i campanari, ma il suono della campana rimane lo stesso."

Corrispondente:

Mantenere le tradizioni è tipico dei residenti di Rostov.

Lo smalto di Rostov è di moda da quasi tre secoli. Le artigiane dipingono a mano sullo smalto. Potete trovare qualcosa di non convenzionale nel quartiere delle cipolle, se siete abbastanza coraggiosi da bere un tè alle cipolle o da provare la marmellata di cipolle.

Turista:

"Sa di cipolle".

Residente:

"Perché è fatta di cipolle".

Corrispondente:

Il villaggio di Kriushkino non lontano da Pereslavl-Zalesskij è come una fiaba che prende vita: una capanna di tronchi con decorazioni in pizzo. All'interno c'è una stufa russa, stuoie simili a serpenti, tutto è fatto con amore nel tradizionale stile russo.

Galina Nikolenko, nipote del fondatore dell'itinerario: "Questa è la vetrata che rappresenta una delle cattedrali del'Anello d'Oro. Se cammina per la casa e la osserva da vicino, vedrà che tutto è collegato all'Anello d'Oro".

Nelle vicinanze si trova il lago Pleshcheevo e non lontano da lì ci sono i muri di pietra bianca del monastero Nikitskij. Jurij Bychkov, giornalista e ricercatore, comprò una casa qui nel 1975, 8 anni dopo che la rivista "Cultura sovietica" aveva pubblicato una serie di suoi articoli sulle città russe, che comprendevano il cosiddetto Anello d'Oro.

La leggenda narra che l'idea di un itinerario turistico è venuta a Jurij a Suzdal', che ospita molti turisti anche in bassa stagione. Le cupole di Vladimir brillano nel cielo grigio tipico dell'autunno. Ivanovo, Sergiev Posad, Kostroma – ognuna ha qualcosa di proprio in serbo per gli ospiti.

Il centro storico di Jaroslavl', così come la città stessa, inizia a Strelka – un punto d'incontro di due fiumi: il Kotorosl' e l'ampia Madre Volga. Grandi navi vi navigano in estate, torme di turisti passeggiano su queste strade. È un posto incredibile, sia visto dalle sponde sia dal fiume, i paesaggi sono affascinanti. Che sia estate, inverno o anche autunno inoltrato, ogni città è come un libro infinito che ti incanta.

Viaggiando attraverso l'Anello d'Oro, un famoso itinerario che celebra il suo 50° anniversario, si scopre sempre qualcosa di nuovo.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 6