Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=205  Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=602  Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=646  Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=4898  Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=204  Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=206  Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=207  Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=208  Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=30&locale=it&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 13 gennaio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 gennaio 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

La parrocchia ha la cura pastorale dei cristiani ortodossi del Patriarcato di Mosca nella città di Torino e in Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 tutti gli anni

Il Blog del Parroco


 22/01/2019    

In memoriam: mons. Evloghios (Hessler)

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il sito della Metropolia di Milano annuncia il decesso del suo metropolita, mons. Evloghios (al secolo Klaus Hessler, nella foto), domenica 20 gennaio 2019. La nostra vita di cristiani ortodossi in Italia è in gran parte intrecciata alla sua, e molte parrocchie ortodosse nel nostro paese devono la loro nascita al suo lavoro missionario. Alla sua decisione di lasciare il patriarcato di Mosca agli inizi degli anni ’80 sono seguiti decenni di peregrinazioni ecclesiali che dovranno essere studiati con estrema attenzione per poterne dare una valutazione obiettiva. Per ora, tuttavia, ci limitiamo a ricordare come mons. Evloghios ci abbia sempre trattati con affetto e con rispetto, lo stesso affetto e rispetto che estendiamo a nostra volta a mons. Avondios e a tutti coloro che lo hanno accudito con amore negli ultimi anni.

Eterna memoria!

 
 22/01/2019    

"Noi siamo credenti in Cristo e amanti della Rus' kievana – Ucraina!", scrivono i fedeli ucraini a Poroshenko

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

I parrocchiani del villaggio di Kurilovka nella regione di Dnepropetrovsk hanno inviato un appello a varie autorità, incluso il presidente Petro Poroshenko, spiegando le loro ragioni per il supporto al metropolita Onufrij (nella foto) e alla Chiesa canonica.

 
 22/01/2019    

Rue Daru a un mese dalla sua decisione finale

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Sono passati circa due mesi da quando il Patriarcato di Costantinopoli ha decretato, senza neppure una consultazione preventiva, lo scioglimento del suo Esarcato delle chiese russe in Europa occidentale. Nonostante l’Arcidiocesi avesse chiesto tempo, per esprimere legalmente il proprio parere su questa nuova situazione, fino alla convocazione della propria assemblea diocesana il prossimo 23 febbraio, il Fanar non ha perso tempo. Con un “Atto di dipendenza canonica“ del 12 gennaio, il Sinodo di Costantinopoli avvisa tutti i chierici del “già Esarcato” che da ora in poi devono commemorare i “pastori locali”, e avvisa detti “pastori” di prendersi cura “immediatamente e senza tardare nell’inserimento canonico ed amministrativo delle Parrocchie di Tradizione Russa nei propri confini”. I “pastori locali” non si sono fatti aspettare, e hanno iniziato a inviare a preti e diaconi lettere di intimazione a cessare di commemorare l’arcivescovo Jean, a unirsi al clero delle metropolie greche locali, e a consegnare tutti i documenti e registri parrocchiali. A Rue Daru, come a Buckhingam Palace ai tempi della regina Vittoria, sono rimasti not amused, e hanno dovuto rispondere con un comunicato del Consiglio arcivescovile in cui si sottolinea l’irregolarità di tali atti, e si ribadisce che la futura assemblea diocesana è l’unico organo competente a ratificare definitivamente tale scioglimento. Per chi vuole provare a leggere tra le righe, la qualificazione dell’arcivescovo Jean come “presidente dell’Unione diocesana che è la persona giuridica del diritto francese che assicura la comunione di tutte le parrocchie e comunità dell’arcivescovado” può essere letta in termini più prosaici come un avvertimento a non pasticciare con la legge secolare.

All’assemblea del 23 febbraio, ovviamente, saranno valutate le offerte di presa in carico di Rue Daru da parte di Mosca, della ROCOR e della Romania. Per sottolineare la sua libertà di scelta, il comunicato ricorda che l’assemblea diocesana, fondata nel 1921, è una struttura antecedente all’accettazione di Rue Daru nel Patriarcato di Costantinopoli, e afferma che l’Arcivescovado si trova oggi de jure nella situazione in cui si trovava prima di tale accettazione.

 
 21/01/2019    

Il Medio Oriente ortodosso incassa colpi e resiste

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il patriarca Teofilo III di Gerusalemme (nella foto) non ha concelebrato alla Teofania con gli scismatici ucraini, nonostante le pressioni subite da Costantinopoli, da Israele e dagli Stati Uniti.

Il patriarca Giovanni X di Antiochia ha ribadito il suo pieno supporto alla Chiesa ortodossa ucraina canonica e alla Chiesa ortodossa russa, nonostante abbiano avuto inizio, come confermato di recente dal presidente Assad, tentativi artificiali di chiedere l’autocefalia del Libano per dividere il patriarcato di Antiochia.

 
 21/01/2019    

Quattro ecclesiologie

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Di fronte alle note distinzioni tra le ecclesiologie ortodossa, cattolico-romana e protestante, padre Andrew Phillips, in un saggio che vi abbiamo tradotto in italiano, suggerisce di elencare l’ecclesiologia fanariota come quarto modello, che presenta un ibrido di elementi cattolici e protestanti che la qualifica come una vera e propria visione differente della Chiesa.

 
 21/01/2019    

Il significato spirituale della Romania nell'orizzonte di un compositore irlandese. Intervista a Shaun Davey a cura di Tudor Petcu

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il nostro amico Tudor Petcu ci ha fatto avere il testo italiano della sua interessante intervista al musicista irlandese Shaun Davey (nella foto), i cui contatti con la tradizione popolare romena hanno portato a condivisioni di percorsi musicali e a una scoperta dell’Ortodossia.

 
 20/01/2019    

Siamo arrivati alle bombe nelle chiese

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Come se non bastassero le espropriazioni violente, i graffiti infamanti, gli incendi dolosi e altre amenità simili, l'accoglienza dei nazionalisti ucraini alla Chiesa ortodossa ucraina ormai comprende anche le bombe. Durante la veglia della Teofania alla cattedrale della trasfigurazione di Sumy (sotto, nelle foto), una bomba è stata fatta esplodere nel nartece, per fortuna senza vittime.

Nel video che vedete qui sotto, di fronte a una chiesa recentemente sequestrata dai radicali di Svoboda a Zhitomir, potete vedere i due atteggiamenti dei fedeli e dei nazionalisti. Il prete legittimo è tenuto fuori dalla chiesa e strattonato, e quando lui e i fedeli si accontentano, con mitezza e coraggio, di pregare all'esterno, le loro preghiere sono sommerse dal canto dell'inno nazionale ucraino, da parte dei nuovi "fedeli" oggi incoraggiati dalla paterna protezione del Fanar.

 
 20/01/2019    

10 motivi per cui il Patriarcato ecumenico ha fatto un enorme errore in Ucraina

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Sulla pagina Facebook del Greek and Russian club, George Selinski ha pubblicato un’accurata analisi ripresa dal portale Pravoslavie i Mir, e che vi abbiamo tradotto in italiano per offrirvi un ulteriore punto di vista sul ruolo disastroso del Patriarcato di Costantinopoli in Ucraina.

 
 19/01/2019    

Come il Fanar ha ingannato gli ucraini

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo un video di padre Georgij Maksimov con trascrizione italiana, dove vengono rivisitate le ragioni che possono far pensare al recente Tomos come a una truffa, che promette autocefalia portando sottomissione. Tuttavia, le riflessioni di padre Georgij non si fermano qui, e prendono in considerazione un certo numero di argomenti mai trattati pubblicamente fino a ora, tra cui il futuro delle parrocchie del “patriarcato di Kiev” in numerosi paesi del mondo (inclusa l’Italia). Queste riflessioni fanno del testo di padre Georgij una lettura affascinante anche per chi pensava di aver visto tutti i lati della crisi ecclesiale ucraina.

 
 19/01/2019    

La Chiesa ortodossa ucraina offre consigli su come mantenere la sicurezza spirituale in una situazione di scisma

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il metropolita Antonij (Pakanich, nella foto) di Borispol e Brovary aiuta a comprendere le reazioni corrette che i fedeli dovrebbero avere nei confronti delle ingiustizie che vediamo perpetrare in Ucraina: partecipare assiduamente alla vita della Chiesa (le “chiese” degli scismatici attraggono più che altro cristiani ortodossi nominali e indifferenti), non fidarsi delle polemiche dei social network,e cercare di difendere la verità e la giustizia sotto una guida spirituale. Presentiamo in russo e in italiano i consigli di vladka Antonij.

 
 18/01/2019    

Patriarca Irinej: "Noi non appoggiamo né Costantinopoli né la Russia, ma aderiamo ai canoni" (+ VIDEO)

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo un video con la trascrizione italiana delle dichiarazioni fatte dal patriarca Irinej di Serbia, che sottolinea ancora come non ci troviamo di fronte a un conflitto di partiti tra “russi” e “greci”, ma tra il rispetto e il disprezzo per l’Ortodossia.

 
 18/01/2019    

70 trasferimenti alla "Chiesa ortodossa dell'Ucraina" su quasi 13.000 parrocchie non sono "su larga scala"

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

L'arciprete Aleksandr Bakhov (nella foto), che dirige il Dipartimento legale della Chiesa ortodossa ucraina, ridimensiona per noi in russo e in italiano le notizie mediatiche sui trasferimenti “in massa” di luoghi di culto alla nuova struttura fabbricata dal Fanar. Di fatto, quando si realizzano quante pressioni e intimidazioni sono in atto nell’Ucraina di oggi, ci si rende conto di quanto invece sia notevole la fedeltà degli ortodossi ucraini alla Chiesa canonica.

 
 18/01/2019    

Nuova Gerusalemme e Tutta la Rus'?

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il monastero di Nuova Gerusalemme (nella foto), di cui abbiamo offerto una presentazione alcuni giorni fa, è visto dall’arciprete Andrew Phillips come una sede ideale per una Chiesa ortodossa russa del XXI secolo. Con argomenti che vi abbiamo tradotto in italiano, padre Andrew ci invita a immaginare una dimensione internazionale dell’Ortodossia che riprenda il sogno del patriarca Nikon, che voleva in questo monastero, oltre che una meta di pellegrinaggio, anche un luogo dove i patriarchi ortodossi potessero riunirsi in libertà e in parità.

 
 17/01/2019    

Metropolita Ilarion: La Chiesa ortodossa russa ha avuto origine a Kiev, non a Mosca, né a San Pietroburgo

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo il testo russo e italiano dell’intervista rilasciata dal metropolita Ilarion (Alfeev) a Russia Today il 14 gennaio, con diverse notizie “dall’interno” su come le Chiese ortodosse autocefale del mondo (che vladyka Ilarion visita regolarmente) stanno reagendo agli illeciti di Costantinopoli in Ucraina.

 
 17/01/2019    

Nonno Filaret, Bandera e gli uniati: 16 tesi dell'ex esarca del Fanar

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

L’arcivescovo Daniil di Pamphylon (al secolo Volodymyr Zelinskij, nella foto), uno dei due ex esarchi inviati dal Fanar per preparare la struttura della nuova chiesa in Ucraina, ha rilasciato un’intervista al servizio ucraino della BBC, da cui l’Unione dei giornalisti ortodossi è riuscita a estrapolare alcune delle più inconcepibili tesi che siano mai state pronunciate, e che per chi ha lo stomaco abbastanza forte da seguirle, vi presentiamo in russo e in italiano. Ancora una volta si conferma la verità del detto giornalistico secondo cui, per screditare certi individui, non è necessario confutare le loro tesi: è sufficiente lasciarli parlare.

 
  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 221  index.php?cat_id=30&id=646&locale=it&blogsPage=2 index.php?cat_id=30&id=646&locale=it&blogsPage=221