Рубрика

 

Информация о приходе на других языках

Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=205  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=602  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=646  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=4898  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=204  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=206  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=207  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=208  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=7999  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=647  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=8801  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=9731  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ru&blogsPage=5&id=9782 
 

Православный календарь

   

Воскресная школа прихода

   

Поиск

 

Главное

04/10/2023  Scoperte, innovazioni e invenzioni russe  
14/03/2020  I consigli di un monaco per chi è bloccato in casa  
11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 3 febbraio 2021)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 21 dicembre 2022)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: aprile 2015)  
21/02/2013  Отпевание и панихиды  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Подготовка к таинству Брака в Православной Церкви  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Подготовка к таинству Крещения в Православной Церкви  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Церковь берет на себя духовную заботу о православных христианах Московского Патриархата города Турина и провинций Пьемонте и Валле д'Аоста.

Архив

2023 2022 2021 2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 все года

Блог Настоятеля прихода


 25/09/2023    

Uno spaventoso precedente: i chierici della rappresentanza russa a Sofia deportati dal paese

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Il 21 settembre 2023, il capo della rappresentanza della Chiesa ortodossa russa in Bulgaria, l'archimandrita Vassian (Zmeev, nella foto), il segretario della rappresentanza, l'arciprete Evgenij Pavelchuk, e l'arciprete Aleksij (gli ultimi due di nazionalità bielorussa) sono stati sommariamente convocati al servizio d'immigrazione, dove è stato detto loro che rappresentavano una minaccia per la sicurezza nazionale bulgara e che dovevano lasciare il paese il giorno stesso (si noti che "il giorno stesso" sarebbe quello della Natività della Madre di Dio, in cui la comunità ortodossa russa di san Nicola il Taumaturgo a Sofia si radunava per la celebrazione della festa); quindi sono stati caricati su un furgone della polizia e portati alle loro case e in chiesa per raccogliere le loro cose prima di essere scaricati al confine con la Serbia, con una interdizione al rientro in Bulgaria per cinque anni.

Pochi giorni prima, anche la Macedonia del Nord aveva vietato l'ingresso a padre Vassian, che l'anno scorso era stato nominato rappresentante della Chiesa russa presso la nuova Chiesa ortodossa macedone autocefala.

I servizi segreti bulgari hanno giustificato la loro azione (inqualificabile perfino nei confronti di persone sospette di legami con la criminalità organizzata) con un'impagabile supercazzola: "ci sono informazioni sulle azioni di queste persone legate all'attuazione di vari elementi della strategia ibrida della Federazione Russa per influenzare intenzionalmente i processi socio-politici nella Repubblica di Bulgaria a favore degli interessi geopolitici russi".

Potete notare, dal modo in cui è formulata la supercazzola, che QUALSIASI gesto di influenza geopolitica (anche un'affermazione in pubblico della fratellanza dei popoli russo e bulgaro) potrebbe essere considerato come "atto di strategia ibrida" passibile di deportazione: questo crea un terrificante precedente legale in molti paesi dell'Unione Europea, anche se si spera che negli altri paesi non si voglia prendere Baj Ganjo come modello delle relazioni diplomatiche internazionali.

Il primo ministro bulgaro Nikolaj Denkov sembra essersi accorto che qualcuno l'ha fatta fuori del vaso, e ha scaricato la patata bollente dell'espulsione su un rapporto riservato dell'agenzia statale per la sicurezza nazionale, che lui avrebbe solo esaminato, dichiarando di non essere direttamente coinvolto nel prendere questa decisione. Ancora una volta, il nostro plauso ai bulgari per il fantastico umorismo delle loro autorità: "che volete da me, io non conto nulla, sono solo il primo ministro del paese..."

Il fatto che la Chiesa ortodossa bulgara non sostenga le azioni del proprio governo è ben espresso dalle parole di rammarico del metropolita Daniil di Vidin, che sottolinea l'impermanenza delle istituzioni politiche di fronte alla Chiesa come incarnazione di Cristo.

Sulla pagina Facebook dell'Ambasciata russa in Bulgaria si legge che la chiesa della rappresentanza russa a Sofia in questo momento cesserà le sue attività e che il suo futuro sarà deciso dalla Chiesa ortodossa russa. Il fatto è particolarmente doloroso per i fedeli bulgari che sono abituati a recarsi in pellegrinaggio alla chiesa di san Nicola per venerare le reliquie del santo arcivescovo Serafim (Sobolev).

L'ambasciatrice della Russia a Sofia, Eleonora Mitrofanova, ha osservato: "A Mosca nessuno intraprenderà azioni speculari contro la Chiesa ortodossa bulgara. Perché non siamo barbari".

 
 24/09/2023    

La storia dello scisma della nuova ROCOR dalla Chiesa

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Da un po' di tempo non pubblichiamo novità dal nostro caro amico padre Andrew Phillips (nella foto), ma non abbiamo alcun problema con lui, come ben sa chiunque ci abbia visti schierati al suo fianco in molte occasioni. Questo non significa che concordiamo sempre e al cento per cento con tutte le sue visioni e posizioni (questo è un dono che hanno solo le fotocopie e gli imbecilli), ma sicuramente la sua visione pastorale e missionaria è in massima parte anche la nostra. Dopo le vicende che hanno funestato la ROCOR in Gran Bretagna (e che abbiamo descritto in dettaglio sul nostro sito negli anni passati), padre Andrew ha trovato una sua casa e sistemazione canonica nella Chiesa ortodossa romena. Ora, nel suo stile particolarmente schietto, padre Andrew ha voluto fare il punto su questa situazione, e le sue affermazioni, che vi presentiamo in traduzione italiana, scontenteranno sicuramente un bel numero di persone. Riteniamo tuttavia che questo resoconto sia teologicamente importante, perché offre materia di riflessione sull'annoso problema del ribattesimo dei convertiti (che fu la ragione delle tensioni che portarono padre Andrew e una quindicina di altri chierici a lasciare la ROCOR) e sui temi della fedeltà alla tradizione e dell'esperienza ecclesiale.

 
 23/09/2023    

Sui processi ingiusti contro i vescovi della Chiesa ortodossa ucraina

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Continuiamo a tenere desta l'attenzione sulle prepotenze del regime ucraino con un'analisi dei casi dei metropoliti Feodosij, Pavel e Ionafan (nella foto), che costituiscono un inquietante parallelo con i casi dei processi-farsa istruiti dai tribunali bolscevichi cent'anni or sono.

 
 22/09/2023    

Film di Mirijane sulle tecniche della "Chiesa ortodossa dell'Ucraina" per le incursioni nelle chiese distribuito in 4 lingue

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Un breve ma incisivo filmato di 5 minuti, presentato dal movimento "Mirijane" ("Laici") denuncia l'illegalità del piano di sequestri dei luoghi di culto ortodossi da parte degli scismatici della "Chiesa ortodossa dell'Ucraina". Vi presentiamo un'introduzione al video, assieme al filmato in ucraino, russo, inglese e greco.

 
 21/09/2023    

Il numero di rifugiati ucraini nell'Unione Europea supera i 10 milioni

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Ricordiamo ai nostri lettori un problema ancor più profondo della guerra in Ucraina: lo spopolamento (stando agli stessi dati del regime ucraino, che certo non ama offrire segni di cedimento) comprende oggi circa un terzo del paese. La notizia, che vi presentiamo in traduzione italiana, non ha solo una valenza interna ucraina, ma coinvolge tutta l'Unione Europea con un flusso di profughi di cui non si sono ancora valutate le conseguenze.

 
 20/09/2023    

Vita di san Nicola del Giappone

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Vi abbiamo parlato più volte sul nostro sito di san Nicola (Kasatkin, nell'icona), arcivescovo del Giappone, e vi abbiamo presentato qualche episodio della sua vita, ma ci mancava una biografia generale, che siamo lieti di offrirvi oggi in traduzione italiana. La vita di san Nicola del Giappone è estremamente importante per insegnarci come dovrebbe svilupparsi oggi la Chiesa ortodossa in Italia, e in molti altri paesi.

 
 19/09/2023    

Circolare del metropolita Serafim di Germania sul catechismo prima del battesimo e del matrimonio

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Vi presentiamo in traduzione italiana un documento del metropolita Serafim (Joantă, nella foto), della diocesi ortodossa romena della Germania, sul tema della catechesi pre-battesimale e pre-matrimoniale, una necessità che ogni chiesa ortodossa deve affrontare. Il documento è segnalato dal nostro amico il vescovo Petru (Pruteanu), che ha avuto un certo impatto nella sua stesura, e di cui abbiamo già segnalato le raccomandazioni per non lasciare le famiglie ortodosse senza una preparazione ai sacramenti.

 
 18/09/2023    

A proposito della pietra, dell'unità e di Iosafat Kuntsevich

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Dovevamo aspettarcelo: in un'Ucraina dove ormai, come nel romanzo 1984 di George Orwell, non ci sono più pudori a dichiarare che "La pace è guerra, la libertà è schiavitù, l'ignoranza è forza", non poteva mancare l'appello di Svjatoslav Shevchuk (nella foto), il capo degli uniati ucraini, a mantenere l'unità con Roma in nome della "santità" di Iosafat Kuntsevich, uno dei più malevoli e sanguinari apostati dall'Ortodossia che la storia ricordi. Cerchiamo di offrire un antidoto a questo veleno gratuito con il saggio di Kirill Aleksandrov che vi abbiamo tradotto.

 
 17/09/2023    

Il metropolita Longhin annuncia che lo stato lo porterà in tribunale

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Il nostro caro amico metropolita Longhin (Jar, nella foto) di Banceni è pronto alla prova del suo processo, e l'affronta con il miglior spirito cristiano che possiamo immaginare, al punto di aver abbracciato l'investigatore e il pubblico ministero che stanno per accusarlo (e questa non è una trovata pubblicitaria o teatrale: fa sempre così, come lo abbiamo visto fare anche noi). Seguiremo da vicino il suo caso, che anche nelle ingiustizie e persecuzioni ci conferma nella nostra fede.

 
 16/09/2023    

La Chiesa serba condanna i tentativi dei media di minimizzare il genocidio compiuto contro i serbi in Croazia

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Il Santo Sinodo della Chiesa ortodossa serba ha risposto con decisione a una campagna mediatica di revisionismo del genocidio che portò alla morte centinaia di migliaia di ortodossi serbi durante la vita del primo Stato indipendente di Croazia, un'entità statale nazionalista creata come fantoccio del nazismo.

 
 15/09/2023    

Una donna anziana dona una casa alla parrocchia ucraina la cui chiesa è stata sequestrata con la violenza

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

La donna di 90 anni che vedete sorridere al centro della foto si chiama Marija, e vive nel villaggio di Gil'cha, nella regione di Rovno (Ucraina nord-occidentale). Quando la locale comunità parrocchiale ortodossa è stata gettata fuori dalla propria chiesa dai sequestratori, Marija ha donato la propria casa per permettere alla parrocchia di proseguire le funzioni.

Oggi i nazionalisti ucraini si danno tanto da fare a ripetere il loro mantra, "gloria agli eroi", ma quando tali "eroi" (che non erano meglio dei sequestratori di chiese di oggi) saranno del tutto dimenticati, quest'anziana donna sarà ancora ricordata dal popolo ucraino.

 
 14/09/2023    

Pellegrinaggio in Moldova (Parte 3)

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Nella terza parte del suo resoconto di pellegrinaggio, padre John Whiteford ci racconta il suo passaggio dalla Moldova alla Romania per venerare le reliquie di santa Parascheva, che si trovano nella città di Iași (nella foto, l'interno della chiesa).

 
 13/09/2023    

Le scuole teologiche di Kiev inaugurano il nuovo anno in una nuova sede dopo essere state espulse dalla Lavra (+VIDEO)

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

La notizia che vi presentiamo oggi in traduzione italiana, e che potete osservare in video, sembrerebbe un'occasione piuttosto gioiosa, se non fosse la soluzione di ripiego dopo la perdita del vero e proprio cuore della spiritualità ortodossa ucraina da parte di centinaia di studenti e docenti.

 
 12/09/2023    

"La Chiesa e il papa": un nuovo libro di un nuovo ortodosso

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Robert Bruce Spencer è noto in America come scrittore e attivista contro l'estremismo islamico. Alcuni anni fa lo abbiamo presentato sul nostro sito, cercando di fornire una visione ortodossa del jihadismo. A quel tempo (2016) lo identificavamo come un autore cattolico orientale (melchita), ma pochi sanno che da quel momento ha preferito ritornare alla Chiesa ortodossa, in cui era stato battezzato da bambino.

In parte per testimoniare il suo cammino di fede, ha deciso di pubblicare un libro intitolato "La Chiesa e il papa" in cui mette il dito sulla piaga dell'inconciliabilità di base tra le ecclesiologie ortodossa e cattolica. Vi presentiamo una video-conversazione dell'autore con l'editore del libro, padre Peter Heers, e con la nostra trascrizione italiana del loro dialogo.

 
 11/09/2023    

L'edificio del convento di Chervone è "tornato" allo stato nella regione di Zhitomir

  Опубликовано: Padre Ambrogio / Смотреть >  Открыть новость блога
 

Immaginate per un momento che la vostra casa, che avete ereditato 23 anni fa da un benefattore, e che avete pazientemente restaurato perché era in stato di abbandono, vi sia portata via dallo stato, che non riconosce il vostro diritto di proprietà (o meglio, ve lo riconosceva fino all'anno scorso, ma ora ha deciso che non esistete). Lo chiamereste un furto? Probabilmente sì... E se gli stessi poteri che vi hanno espropriato la casa annunciassero con orgoglio che casa vostra è "tornata" allo stato, che in realtà non ne ha mai avuto la proprietà neppure per un nanosecondo, non definireste questo annuncio un atto di schifosa ipocrisia? Ebbene, questo è proprio ciò che è successo al convento di Chervone (nella foto), di cui potete leggere la notizia dell'ennesima prepotenza del regime ucraino contro una casa di monache ortodosse. E per chi ama i paragoni storici, ricordiamo che questo è esattamente il modo in cui i nazifascisti di un secolo fa trattavano le proprietà degli ebrei.

 
index.php?cat_id=30&id=205&locale=ru&blogsPage=1 index.php?cat_id=30&id=205&locale=ru&blogsPage=4   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> из 356  index.php?cat_id=30&id=205&locale=ru&blogsPage=6 index.php?cat_id=30&id=205&locale=ru&blogsPage=356