Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=205  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=602  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=646  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=647  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=4898 
Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=2779  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=204  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=206  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=207  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=208 
Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=3944  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=7999  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=8801  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=9731  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=9782 
Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2024&id=11631         
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

04/10/2023  Scoperte, innovazioni e invenzioni russe  
14/03/2020  I consigli di un monaco per chi è bloccato in casa  
11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 3 febbraio 2021)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 21 dicembre 2022)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: aprile 2015)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Biserica are grija duhovnicească a creştinilor ortodocşi care aparţin la Patriarhia Moscovei din oraşul Torino şi din Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2024 2023 2022 2021 2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 toți anii
Ianuarie Februarie Martie Aprilie Mai Iunie Iulie August Septembrie Octombrie Noiembrie Decembrie

Blogul parohului


 24/07/2024    

I 10 fatti principali sulla cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi abbiamo già presentato nel 2013 una descrizione illustrata a disegni della cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca. Crediamo che dopo 11 anni non sia sbagliato ritornare sui nostri passi con un altro articolo che sottolinea i fatti più importanti legati alla chiesa principale della Russia.

 
 23/07/2024    

Una risposta ortodossa al tema della globalizzazione

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo uno dei rari interventi ortodossi in tema di globalizzazione, che il nostro amico vescovo Petru (Pruteanu) aveva presentato a un congresso internazionale in Moldova diversi anni or sono, ma ancora decisamente di attualità.

 
 22/07/2024    

Il senatore J.D. Vance: una domanda alla Chiesa ortodossa russa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In una rassegna di quanto gli è successo negli ultimi anni, originato da una decisione della ROCOR in Gran Bretagna di insistere sul ribattesimo dei non ortodossi a totale esclusione della secolare pratica della Chiesa ortodossa russa, l'arciprete Andrew Phillips (nella foto) pone una domanda in relazione alla figura di James Vance, il senatore scelto da Trump nella corsa alla vicepresidenza degli Stati Uniti. Vance, un cattolico filo-russo, sarebbe contento di una Chiesa russa che ritiene che i cristiani cattolici siano non battezzati?

 
 21/07/2024    

Il pericolo del tradizionalismo nella Chiesa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo un articolo del vescovo Petru (Pruteanu) su un tema che sembrerà strano a chi è abituato a considerare la Chiesa ortodossa come un "bastione di tradizione": in realtà lo è, ma non solo perché si oppone a certe deformazioni (un tratto comune ai "tradizionalismi" di ogni tipo), ma piuttosto perché si sforza di vivere la verità del Verbo di Dio incarnato.

 
 20/07/2024    

La Chiesa romena risponde alle critiche alla canonizzazione dei santi legati al movimento dei legionari

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

La Chiesa ortodossa romena sta canonizzando 16 martiri e confessori del XX secolo, tra cui alcuni aperti simpatizzanti della Guardia di Ferro. Questo non poteva non suscitare lo sdegno delle organizzazioni ebraiche dedicate alle vittime della Shoah, per cui il Patriarcato di Romania si è trovato a dover rispondere ad accuse ben circostanziate. Vi presentiamo un articolo su questa risposta, lasciando a voi il giudizio sull'applicabilità delle argomentazioni a numerosi casi concreti della storia.

 
 19/07/2024    

Memoria di sant'Atanasio, abate del Monte Athos

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Il 5/18 luglio la Chiesa commemora sant'Atanasio del Monte Athos, fondatore della Grande Lavra, assieme ai sei confratelli con i quali morì in un incidente di cantiere poco dopo l'anno 1000. Vi presentiamo un breve schizzo biografico del santo, sul quale peraltro abbondano interessanti racconti aneddotici.

 
 18/07/2024    

Cosa aspetta la Chiesa ortodossa ucraina se Trump diventa presidente

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Gli ortodossi ucraini hanno tutti i motivi di essere interessati ai cambiamenti che l'elezione di Donald Trump, data ormai per favorita, potrebbe portare alla loro Chiesa e al loro paese. Vediamo quali sono queste prospettive in un'analisi di Konstantin Shemljuk.

 
 17/07/2024    

Il Dipartimento di Stato americano vede la persecuzione della Chiesa ortodossa ucraina

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Oggi analizziamo una notevole inversione di tendenza rispetto alla passata cecità delle autorità americane sulle ingiustizie contro la Chiesa ortodossa ucraina: forse non è ancora abbastanza per un intero rovesciamento dello sporco gioco politico-religioso che abbiamo visto intensificarsi negli ultimi anni, ma è certamente una mossa nella direzione giusta.

 
 16/07/2024    

Nuovi martiri del XX secolo: il metropolita Vladimir di Kiev

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In un saggio di Kirill Aleksandrov, vi presentiamo la vita del primo martire dell'episcopato russo sotto la persecuzione sovietica, ucciso proprio sotto le mura della Lavra delle Grotte di Kiev negli stessi giorni in cui a Mosca un Concilio si adoperava ad affrontare le sfide dell'epoca.

 
 15/07/2024    

Confutazione dell'accusa protestante di "mariolatria"

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Una delle cose che uniscono cattolici e ortodossi è l'essere vittime delle accuse di "mariolatria" da parte dei cristiani evangelici. Queste accuse non si limitano alla venerazione della Madre di Dio, e si estendono a tutta una serie di punti tradizionali della fede cristiana. In questo caso è utile l'intervento di un esperto apologeta, e Amir Azarvan ci offre una spiegazione di parte ortodossa su come la venerazione della Madre di Dio sia tanto radicata nella fede apostolica quanto i più tradizionali dogmi cristologici e trinitari.

 
 14/07/2024    

Una preghiera significativa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Quella che vedete nella foto è una preghiera in ginocchio per la cessazione delle ostilità in Ucraina. Niente di particolare in sé: chi sia stato nella nostra parrocchia da oltre due anni a questa parte ci vede fare la stessa cosa, poco prima delle ectenie per i catecumeni, in una qualsiasi Liturgia domenicale o festiva.

La cosa interessante è piuttosto che queste preghiere sono officiate all'aperto nella regione di Rovno, nell'Ucraina nord-occidentale. Possono essere un segno del fatto che le cose stanno cambiando attorno a questa comunità della Chiesa ortodossa ucraina canonica, perché se gli stessi chierici e fedeli si fossero azzardati a pregare in strada per la pace (anziché per la vittoria del regime ucraino) negli scorsi due anni, sarebbero stati immediatamente presi d'assalto per "azioni anti-patriottiche".

Momenti come questi ci fanno legittimamente sperare che la fine di questo tunnel di persecuzioni sia ormai in vista.

 
 13/07/2024    

4 motivi per cui il nuovo patriarca di Bulgaria è una vittoria per l'Ortodossia mondiale

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo un saggio dal blog Orthodox Reflections che commenta l'elezione del patriarca Daniil, e le conseguenze positive che questa elezione ha sull'ecumene ortodosso.

 
 12/07/2024    

Debolezza e riluttanza di fronte alla persecuzione

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In un saggio di Kirill Aleksandrov, vediamo come molte delle caratteristiche delle persecuzioni degli antichi cristiani si applicano piuttosto bene anche all'attuale persecuzione degli ortodossi ucraini, con simili motivazioni che portano alla confessione della fede o all'apostasia.

 
 11/07/2024    

Come proteggersi da un grosso scandalo in arrivo

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

La Chiesa russa è stata appena fatta oggetto di un'ondata di scandalo mediatico in seguito alle accuse di condotta impropria del metropolita Ilarion (Alfeev) di Budapest con uno dei suoi assistenti, il giovane russo-giapponese Georgij Suzuki (a destra nella foto, accanto al metropolita).

La coincidenza dell'apertura di questo vaso di Pandora (dove, se qualcosa c'è stato, è avvenuto lo scorso gennaio) e delle recenti polemiche attorno all'opera di mediazione di Viktor Orbán tra Mosca e Kiev è un po' troppo sospetta per non lasciar pensare che lo scandalo sia stato ben orchestrato, quanto meno per la sua tempistica. Non ci sembra un caso che a ogni lancio di sterco contro il metropolita russo ce ne sia un altro equivalente contro il premier ungherese.

L'ambito dello scandalo è comunque la sfera religiosa, e in questo caso sembra che non siano stati risparmiati gli sforzi. Una delle prime coperture mediatiche in italiano è dell'outlet internazionale gloria.tv, che tuona un giorno sì e uno pure contro papa Bergoglio, ma che non ha perso l'occasione di accusare anche la gerarchia ortodossa russa in ogni lingua immaginabile.

Che cosa fare quando l'onda di sterco colpirà anche le nostre comunità? Prima di tutto, dobbiamo ricordare che la Chiesa è fondata su Cristo, e non su qualsivoglia dei suoi vescovi. In secondo luogo, possiamo ridimensionare le voci sull'importanza del metropolita Ilarion, che lo presentano da decenni come "il numero due della Chiesa russa", "l'erede di Kirill" o "il prossimo patriarca". Così come Mark Twain ebbe modo di scrivere "Le voci sulla mia morte sono fortemente esagerate", anche le voci sull'importanza del metropolita Ilarion sono state ingigantite da chi negli incontri internazionali vedeva solo lui come rappresentante del Patriarcato di Mosca e lo sentiva parlare in un elegante inglese accademico. In realtà, pur avendo un ruolo di tutto rispetto nella gerarchia della Chiesa russa, il metropolita Ilarion non è mai stato il "vice-patriarca", e a nostra conoscenza, non si è mai presentato come tale. In terzo luogo, dovremo invitare a lasciare che le verità dei fatti legalmente rilevanti siano appurate dalle autorità competenti, e ricordare che se il giornalismo può (anzi, deve) lanciare l'allarme su notizie sospette, non compete al giornalismo emettere le sentenze legali definitive sui fatti.

 
 10/07/2024    

Come confutare una giornata di balle mediatiche su scala nazionale

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Ringraziamo Nicolai Lilin per la sua continua attività di confutazione delle bufale che il nostro sistema "informativo" ci presenta sul conflitto in Ucraina. Dopo un giorno di continue accuse sui cattivi russi che avrebbero bombardato l'ospedale pediatrico di Kiev, vediamo come il missile incriminato sia un dono americano al regime ucraino, che usa questi missili come armi contraeree... in modo criminale, perché queste armi non vanno usate in aree urbane, per evitare proprio gli incidenti come quello dell'ospedale. La vicenda (con tanto di montatura mediatica, e purtroppo con vittime umane) è la stessa della cattedrale di Odessa poco meno di un anno fa. Invitiamo quelli che vogliono farsi un'idea obiettiva di quel che succede in Ucraina a iscriversi al canale Telegram di Nicolai.

 
  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 di 15  index.php?id=208&locale=ro&blogyears=2024&blogsPage=2 index.php?id=208&locale=ro&blogyears=2024&blogsPage=15