Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=205  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=602  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=646  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=647  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=4898 
Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=2779  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=204  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=206  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=207  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=208 
Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=3944  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=7999  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=8801  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=9731  Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=9782 
Mirrors.php?blogsPage=7&locale=it&id=11631         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

04/10/2023  Scoperte, innovazioni e invenzioni russe  
14/03/2020  I consigli di un monaco per chi è bloccato in casa  
11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 3 febbraio 2021)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 21 dicembre 2022)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: aprile 2015)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



La parrocchia ha la cura pastorale dei cristiani ortodossi del Patriarcato di Mosca nella città di Torino e in Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2024 2023 2022 2021 2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 tutti gli anni

Il Blog del Parroco


 26/01/2024    

Omosessualità: il parere del metropolita Nikolaos di Mesogaia

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il metropolita Nikolaos (Hadjinikolaou, nella foto) di Mesogaia e Lavreotiki, oltre che vescovo è anche ricercatore medico: è perciò una delle persone più qualificate a dare un parere cristiano ortodosso sull'omosessualità. Non è un caso che sia stato il principale oratore alla recente riunione del Santo Sinodo della Chiesa di Grecia, convocata in risposta alla proposta di legalizzazione dei matrimoni omosessuali da parte dello Stato greco. Vi presentiamo un suo video con trascrizione italiana nella sezione "Etica" dei documenti.

 
 25/01/2024    

Prove di democrazia in Estonia: la deportazione di un metropolita

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

In un'altra meravigliosa prova di democrazia dell'Unione Europea, il metropolita Evgenij (Reshetnikov, nella foto) è costretto a lasciare l'Estonia dopo il rifiuto di rinnovo del suo visto. La ragione? Sembra che il metropolita (che è un teologo, e non si è mai occupato di politica in vita sua) sia "una minaccia alla sicurezza dell'Estonia".

Si rifiuta forse di "condannare l'invasione russa", in buono stile politichese della NATO? Tutt'altro: lo ha fatto pubblicamente per ben due volte. Ma nella democratica Estonia, la legge non è uguale per tutti, men che meno per gli "alieni" russi che costituiscono circa un sesto degli abitanti del paese.

Dopo essersi gloriata del titolo di Judenfrei durante l'occupazione nazista, forse l'Estonia sta mirando al titolo di Russenfrei, in una guerra in cui nessun armistizio è offerto, e nessun armistizio è concesso.

 
 24/01/2024    

La Chiesa russa lancia un sito web delle parrocchie nel territorio turco di Costantinopoli

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Con la rottura della comunione del 2018, i fedeli della Chiesa russa nel territorio turco del Patriarcato di Costantinopoli sono serviti direttamente da sacerdoti inviati dalla Russia. Ora è stato lanciato per loro un sito web, in cui, per la prima volta dal 2018, si parla apertamente dello "scisma" di Costantinopoli.

 
 23/01/2024    

Sul segno della croce e sul gesto della non-croce

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il saggio di Kirill Aleksandrov che vi proponiamo oggi prende in considerazione i patetici surrogati di segni della croce fatti in pubblico da "chierici" e da parlamentari della "Chiesa ortodossa dell'Ucraina". Questi "esperti di religione" dimostrano di non saper fare neppure il segno della croce che le nonne insegnano ai loro nipoti. Tali gesti non sono solo esempi del cazzarismo di pagliacci pseudo-ortodossi con benedizione fanariota, ma ancor di più sono perversioni di qualcosa di sacro per i cristiani ortodossi, che dovrebbero protestare con tutte le loro forze contro simili blasfemie.

 
 22/01/2024    

La Grecia e il matrimonio omosessuale: il paese è sull'orlo dell'esplosione?

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

A pochi giorni dalla proposta di legalizzazione del matrimonio omosessuale da parte del governo greco (che farebbe della Grecia il primo paese ortodosso ad adottare questo genere di legislazione), si riaprono le concrete possibilità di uno scontro tra Chiesa e Stato. Vi presentiamo un articolo di Konstantin Shemljuk sulla posta in gioco in questo conflitto e sulle difficili posizioni tra cui deve barcamenarsi l'arcivescovo Hieronymos (nella foto).

 
 21/01/2024    

Le Solovki d'inverno

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Spesso gli iconografi sono anche bravi fotografi, e Nadezhda Terekhova non è un'eccezione. Vi presentiamo una sua favolosa galleria fotografica delle Isole Solovki nel cuore dei mesi invernali.

 
 20/01/2024    

Google Trends sbugiarda i nemici della Chiesa ortodossa ucraina

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Di fronte ai roboanti proclami sul popolo ucraino che sceglie l'Europa, sugli ortodossi ucraini che tagliano ogni legame con Mosca e simili balle propagandistiche, il miglior modo per trovare la verità è cercare cosa pensano gli ucraini stessi attraverso il servizio di Google Trends.

In Ucraina solo la Chiesa ortodossa ucraina è rimasta fedele al Vecchio Calendario, mentre tutti gli altri cristiani seguono quello nuovo. Ebbene, quale calendario segue la maggioranza della popolazione? Secondo Google Trends, il 18 e 19 gennaio la query di ricerca più popolare su Internet in Ucraina è stata "Buona Epifania". Invece il 6-7 gennaio (il 6 gennaio è l'Epifania secondo il nuovo stile), la query "Epifania" non era tra le prime. In quei giorni la parola "Хрещення" ("Epifania" in ucraino) si è classificata al 12° posto, ben più indietro di parole come "Natale" o "Natività di Cristo".

 
 19/01/2024    

La chiesa voluta da padre Daniil Sysoev vedrà la luce grazie a una donazione del patriarca Kirill

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

La costruzione della chiesa del profeta Daniele sulla Kantemirovskaja a Mosca potrà continuare grazie a un significativo stanziamento da parte di sua Santità il patriarca Kirill.

La chiesa, che servirà come centro missionario per il lavoro con le persone appartenenti alle sette, è un progetto dello ieromartire padre Daniil Sysoev, ferito a morte nel 2009 nella vicina chiesa in legno dedicata all'apostolo Tommaso.

Quando la costruzione della nuova chiesa è ripresa dopo una pausa, si è scoperto che il costo era aumentato di 100 milioni di rubli (oltre un milione di euro). La parrocchia si è quindi rivolta al patriarca, che ha deciso di stanziare un sussidio di 150 milioni di rubli per la costruzione e l'abbellimento della chiesa.

Il completamento del complesso (che comprenderà un istituto missionario, un negozio e una biblioteca) è previsto entro la seconda metà del 2025.

 
 18/01/2024    

Una scomunica per chi riceve un "battesimo correttivo"

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

La pratica del "battesimo correttivo", di cui il nostro sito si è già occupato in precedenza, consiste nel tentativo di "regolarizzare" i cristiani ortodossi già ricevuti con altre modalità nella Chiesa (di solito in una giurisdizione diversa). Si tratta di una cosa del tutto diversa dalla ricezione dei convertiti per mezzo del battesimo (in quelle Chiese locali che praticano questa forma, dato che ogni Chiesa locale decide da sé tali modalità), ed è più vicina a una forma di bracconaggio inter-giurisdizionale, unita alla presunzione di saperla più lunga di altri ortodossi che si comportano diversamente sulla base di una solida conoscenza e tradizione teologica e pastorale.

Da pochi giorni il metropolita Silwan (Oner), ordinario dell'arcidiocesi antiochena delle Isole Britanniche e dell'Irlanda, ha emanato un documento in cui si spiega in dettaglio le ragioni della pratica secolare della Chiesa antiochena, e in cui non solo depreca l'usanza del "battesimo correttivo", ma in cui decreta che chiunque vi farà ricorso sarà scomunicato se laico, e deposto dagli ordini sacri se chierico. Inoltre, non saranno accettati come candidati all'ordinazione uomini che abbiano ricevuto un "battesimo correttivo" anche altrove.

Poiché casi di "battesimo correttivo" si sono tristemente visti anche in Italia, riteniamo opportuno dare la notizia di questa presa di posizione, che farà certamente uscire allo scoperto una pratica che non è opportuno che resti nascosta (cfr Mt 5:14-15, Mc:4,21-25 e Lc 8:16–18).

 
 17/01/2024    

La reazione del mondo cattolico alla benedizione delle coppie omosessuali

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Le reazioni alla Dichiarazione "Fiducia supplicans" hanno causato veri e propri sconvolgimenti nel mondo cattolico. Anche il mondo ortodosso è stato influenzato da questa crisi, sembra diviso tra due posizioni opposte (o meglio, tra l'esplicita opposizione alla Dichiarazione e un atteggiamento di acquiescenza per fini di riunificazione tra le Chiese). Vediamo in un articolo di Jaroslav Nivkin come questa ulteriore contrapposizione possa essere preoccupante.

 
 16/01/2024    

Eterna memoria: arciprete Moses Berry

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Padre Moses Berry (nella foto), parroco della Chiesa ortodossa in America ad Ash Grove, nel Missouri sud-occidentale, è una figura nota ai lettori del nostro sito, che nel 2013 gli aveva dedicato un articolo.

Padre Moses si è addormentato nel Signore venerdì 12 gennaio 2024 all'età di 73 anni, dopo oltre un quarto di secolo di apostolato in una parrocchia realizzata sulla terra di famiglia, donata alla sua trisnonna dall'uomo che l'aveva liberata dalla schiavitù. Su questa terra, che ospitava un cimitero storico di schiavi e diseredati, padre Moses ha organizzato accanto alla parrocchia un museo della memoria incentrato sulla fede e sul perdono.

La testimonianza di padre Moses, che combinava un profondo amore per il patrimonio culturale afroamericano con una profonda conoscenza e impegno per il cristianesimo ortodosso, ha aiutato centinaia di afroamericani interessati all'Ortodossia a sentirsi a proprio agio nella Chiesa.

Memory Eternal! Eterna memoria!

 
 15/01/2024    

Cosa è rimasto della cattedrale di Cristo Salvatore dopo la sua demolizione?

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

La ricostruzione della cattedrale di Cristo Salvatore Mosca è stata il simbolo della rinascita della Chiesa russa negli anni '90. Alcune parti della grande cattedrale sono sopravvissute alla demolizione del 1931: eccovi un articolo che racconta il destino di questi oggetti.

 
 14/01/2024    

La Chiesa: un sole caldo o un buco nero?

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

L'arciprete Andrew Phillips ci offre una curiosa metafora su come la Chiesa può essere vista da chi si è integrato in una vita in Cristo e da chi fa dell'appartenenza ecclesiale uno strumento delle proprie visioni distorte.

 
 13/01/2024    

Torniamo a parlare di innovazioni russe

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Dopo la nostra ricerca sulle scoperte, innovazioni e invenzioni russe, che ci ha impegnato per un mese alla fine della scorsa estate, torniamo a parlare di quest'argomento con Alessandro Gnocchi, che ha voluto dedicarci un richiamo sul blog Ricognizioni e un'intervista sul canale YouTube di Radio Ricognizioni. Ci fa piacere che questo angomento continui a suscitare interesse, e vi invitiamo a seguirne l'approfondimento.

 
 13/01/2024    

Un po' di chiarezza su Lazar Puhalo

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Lazar Puhalo (nella foto), un canadese che vanta remote origini ucraine, è uno di quei personaggi del mondo ortodosso che ogni volta che parla fa qualche disastro. Non più tardi di due mesi fa ha pubblicamente sostenuto che moralità e virtù sono costrutti evolutivi, un'affermazione che non stupirebbe se venisse da un ateo materialista, ma che fa tutto un altro effetto se proviene da un sedicente "arcivescovo" ortodosso. Ma chi è in realtà Lazar Puhalo? Vi abbiamo tradotto in italiano una presentazione di quest'individuo, sia perché oggi c'è ancora chi gli da credito, poiché almeno sulla carta figura come "arcivescovo a riposo" della Chiesa ortodossa in America (dove in realtà non ha mai esercitato un ruolo episcopale, ma è stato ricevuto "per economia" con questo titolo altisonante), ma anche perché il suo "episcopato" è in realtà una triste responsabilità dell'Italia. Fu infatti la "metropolia di Milano", ai tempi in cui questa piccola giurisdizione si presentava come emanazione italiana del "patriarcato di Kiev" di infausta memoria, a dare a quest'uomo e al suo oggi defunto sodale Varlaam (Novoshakoff) una dignità "episcopale" che ancora oggi conferisce a Puhalo un'aura di credibilità teologica davvero immeritata.

Di per sé Puhalo è una reliquia di un passato di grande confusione, un "West selvaggio" (in tutti i sensi del termine) di conoscenze dell'Ortodossia approssimative e pasticciate, e saremmo tentati di lasciarlo nel dimenticatoio della storia, ma poiché è riuscito a intortare anche alcuni dei nostri confratelli che avrebbero dovuto saperla più lunga (se non della sua figura, almeno delle idee da lui espresse), ci pare opportuno mantenerlo tra i personaggi da trattare con estrema cautela.

 
index.php?id=602&locale=it&blogsPage=1 index.php?id=602&locale=it&blogsPage=6   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 366  index.php?id=602&locale=it&blogsPage=8 index.php?id=602&locale=it&blogsPage=366