Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=205  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=602  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=646  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=4898  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=2779 
Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=204  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=206  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=207  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=208  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=3944 
Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&id=647         
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

Biserica are grija duhovnicească a creştinilor ortodocşi care aparţin la Patriarhia Moscovei din oraşul Torino şi din Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 toți anii
Ianuarie Februarie Martie Aprilie Mai Iunie Iulie August Septembrie Octombrie Noiembrie Decembrie

Blogul parohului


 30/11/2019    

Il Tomos è divenuto il muro di Berlino spirituale per l'Ucraina

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

L'arciprete Nikolaj Danilevich (nella foto) ci spiega le ragioni per cui il Tomos dato agli scismatici ucraini si può paragonare al muro di Berlino: costruito unilateralmente, divenuto un simbolo della disunione che continua, non solo nella propria terra, ma in tutto il mondo, non fa altro che ritardare l’inevitabile crollo della parte che l’ha voluto.

 
 29/11/2019    

Dal Patriarcato di Gerusalemme: Rivestitevi di una tunica d'umiltà e accettate l'appello del patriarca

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Eccovi in italiano la notizia della richiesta del metropolita Timotheos (Margaritis, nella foto) di Bostra, esarca del Patriarcato di Gerusalemme a Cipro, di non rifiutare la proposta di un incontro dei primati ad Amman, per uscire dall’impasse provocato dalla crisi ucraina.

 
 28/11/2019    

Lo scisma in Ucraina: cosa dovrebbe fare un laico?

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo in traduzione italiana la risposta di padre John Whiteford alle domande di un fedele ortodosso in America (ma fatte le debite distinzioni, le domande potrebbero benissimo arrivare da un fedele in Italia), che chiede cosa fare di fronte alla spaccatura sempre crescente all’interno del mondo ortodosso a causa della crisi ucraina.

 
 28/11/2019    

Immagini dal pellegrinaggio in Terra Santa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Il gruppo dei pellegrini della nostra parrocchia ci ha inviato le immagini del proprio viaggio: dalla partenza nella notte tra venerdì e sabato scorso, alla visita a Betlemme, al bagno nel fiume Giordano.

 
 27/11/2019    

Cosa può aspettarsi la Chiesa? A cosa dovrebbero prepararsi i credenti?

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo in traduzione italiana una breve intervista del metropolita Antonij (Pakanich, nella foto) di Borispol e Brovary, cancelliere della Chiesa ucraina, riguardo al tradimento e ai doveri dei cristiani ortodossi nella difficile situazione ecclesiastica presente.

 
 27/11/2019    

Una visita in preghiera alle Grotte di Kiev

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Avete mai sognato di visitare le più famose grotte monastiche della Chiesa ortodossa? Ora potete vivere parte di questo sogno nel video che segue, mentre percorrerete le grotte accompagnati dal canto dei fratelli del monastero, che accompagnano la celebrazione del Moleben ai santi (circa 150!) della Lavra delle Grotte di Kiev.

 
 26/11/2019    

Come aiutare la Chiesa e come mandarla in corto circuito

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Giovedì 21 novembre, ricevendo a Mosca il premio per gli sforzi per l'unità ecclesiale intitolato alla memoria del patriarca Alessio II, il patriarca Theophilos III (Giannopoulos, nella foto) di Gerusalemme ha proposto di tenere un incontro dei primati delle Chiese ortodosse ad Amman (il Regno di Giordania è nel territorio canonico del Patriarcato di Gerusalemme) per consigliarsi reciprocamente sul mantenimento della comunione eucaristica.

La Chiesa russa, nonostante si consideri parte offesa per l’invasione dell’Ucraina da parte di Costantinopoli, ha accolto favorevolmente la proposta. Altre Chiese che stanno chiedendo a gran voce l’intervento di un Concilio ecumenico, come quella di Albania, non possono che considerare quest’iniziativa un passo nella giusta direzione. D’altra parte, l’imbarazzante silenzio da parte del Fanar è stato interrotto dall’arcivescovo Hieronymos di Atene, che ha dichiarato che non parteciperà ad alcuna riunione dei primati non convocata dal patriarca di Costantinopoli, perché solo quest’ultimo ha il diritto di convocare i concili ecumenici (prerogativa vantata dal solo Fanar e basata su un’evidente falsità storica, perché finora nessun Concilio ecumenico della storia dell’Ortodossia è mai stato convocato da un arcivescovo o patriarca di Costantinopoli) o qualsiasi altro tipo di sinassi dei primati.

Mentre cerchiamo di resistere alla tentazione di assegnare all’arcivescovo Hieronymos il titolo di primo tirapiedi (πρωτοτσιράκι) del Trono ecumenico, riflettiamo sulla situazione di vicolo cieco nel quale questo tipo di ragionamento sta spingendo la Chiesa ortodossa. Ecco il nuovo Comma 22 dell’ecclesiologia fanariota: “Se un patriarca di Costantinopoli compie degli illeciti, solo un Concilio ecumenico può sanzionarlo o deporlo; tuttavia, solo il patriarca di Costantinopoli ha il diritto di convocare il concilio che potrebbe sanzionarlo o deporlo per gli illeciti da lui stesso compiuti” (nei termini dell'ordinamento penale italiano, questo sarebbe equivalente a poter perseguire il furto solo dietro querela del ladro). Benvenuti nella fantasilandia del diritto canonico e del buon senso!

 
 26/11/2019    

La vertiginosa Karoulia sul santo Monte Athos

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Ringraziamo il nostro fratello Claude Lopez-Ginisty per averci segnalato sul suo prezioso blog Orthodoxologie un reportage fotografico davvero unico di Karoulia (nella foto), uno degli insediamenti monastici più isolati del mondo, e dimora di notevoli asceti del passato e del presente.

 
 25/11/2019    

Nuova icona di san Martino di Tours

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Ecco l’icona di san Martino di Tours, con il ciclo degli episodi della sua vita, che è arrivata nella nostra chiesa e che abbiamo iniziato a venerare questa domenica, festa di san Martino nel calendario ortodosso.

San Martino era uno dei santi più venerati nell’antico Occidente cristiano, dove la sua fama era pari a quella di san Nicola. La nostra chiesa sorge sulla collina torinese in Val San Martino, un toponimo che ricorda un antico luogo di culto dedicato al santo, in un’area abitata e coltivata fin da prima del X secolo. Fino a oggi solo il nome della valle ricordava l’antico culto, e siamo contenti di riportare la venerazione di san Martino in una valle che prende il suo nome proprio da tale culto. Quanto prima riusciremo a spiegare che il cristianesimo ortodosso non ha tanto a che fare con le particolarità di alcuni popoli orientali, ma con l’essenza della fede cristiana di sempre e dovunque, tanto prima potremo dedicarci a un apostolato decente.

 
 24/11/2019    

Dov'è la voce autorevole del Giudice dell'ecumene?

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo in italiano la lettera che il metropolita Agafangel (Savvin) di Odessa, a nome di tutti gli ucraini ortodossi delusi e disgustati dal voltafaccia del patriarca d’Alessandria, ha scritto a Theodoros II ricordandogli il suo precedente impegno per la canonicità e la legalità. Il tradimento è reso ancora più amaro dal titolo di Giudice ecumenico, tradizionalmente portato dal patriarca della Chiesa dell’Africa.

 
 23/11/2019    

Patriarca Kirill: i discorsi sul riconoscimento degli scismatici 'sotto pressione' ci fanno sorridere

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo in italiano l’articolo di Pravmir sulle reazioni del patriarca Kirill alle voci delle pressioni che starebbero inducendo i primati di altre Chiese a capitolare sulla questione ucraina. Non è cosa delicata sorridere davanti alle difficoltà altrui, ma la Chiesa che ha subito nell’ultimo secolo la quantità più spaventosa di persecuzioni si è guadagnata il diritto di sorridere delle ‘ordalie’ a cui i politici americani sottopongono dei primati ortodossi abituati per tutto il resto a una vita piuttosto calma e sicura.

 
 22/11/2019    

Il monarca ecumenico

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo in traduzione italiana un saggio di padre Emmanuel Hatzidakis, un prete dell’Arcidiocesi greca d’America che in gioventù, da studente a Roma, si era convertito al cattolicesimo romano, ed è quindi ben equipaggiato per capire a fondo i rischi di deriva papista del Patriarcato di Costantinopoli.

 
 21/11/2019    

Inizia la guerra del Fanar contro la Chiesa cecoslovacca?

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In seguito alla notizia dell’apertura di una “stavropegia” fanariota illegale nella Repubblica Ceca, di cui vi abbiamo parlato alcuni giorni fa, vi presentiamo in traduzione italiana l’analisi di approfondimento di Kirill Aleksandrov, che ci offre numerosi dati sulla situazione passata e presente della Chiesa ortodossa delle Terre Ceche e della Slovacchia.

 
 20/11/2019    

I perché del nuovo calendario

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo in traduzione italiana un’intervista allo storico Pavel Kuzenkov, che spiega la nascita del movimento del nuovo calendario come una pedina di una strategia geopolitica estremamente intricata, e che aiuta a capire da una parte i difficili anni a cavallo della prima guerra mondiale, e dall’altra getta luce sui motivi della continua posizione antagonista che Costantinopoli mostra (anche quando sembrerebbe non essercene ragione) verso la Chiesa russa.

 
 19/11/2019    

La Chiesa e il Simulacro: in cosa si trasformano quelli che riconoscono la "Chiesa ortodossa dell'Ucraina"

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo la traduzione italiana dell’analisi di Kirill Aleksandrov sulle caratteristiche della vera Chiesa e della struttura internazionale che si sta costruendo attorno al riconoscimento degli scismatici ucraini.

 
  1 2 3 di 3  index.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&blogsPage=2 index.php?locale=ro&blogyears=2019&m=11&blogsPage=3