Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=205  Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=602  Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=646  Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=4898  Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=2779 
Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=204  Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=206  Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=207  Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=208  Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=3944 
Mirrors.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=16&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 7 maggio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 22 giugno 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

La parrocchia ha la cura pastorale dei cristiani ortodossi del Patriarcato di Mosca nella città di Torino e in Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 tutti gli anni
Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Il Blog del Parroco


 26/01/2019    

La Chiesa ortodossa georgiana attorno al tema dell’autocefalia ucraina

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo tre documenti che parlano delle reazioni nella Chiesa ortodossa georgiana sul riconoscimento della nuova struttura degli scismatici ucraini:

1 – La traduzione italiana del resoconto di come il patriarcato georgiano resiste alle pressioni per riconoscere la nuova struttura, come riportato dal capo del servizio stampa patriarcale, l’arciprete Andria Dzhagmaidze.

2 – La traduzione italiana delle considerazioni del metropolita Ioane di Rustavi sulla necessità di mantenere una procedura secondo i canoni.

3 – Il testo russo e italiano della notizia dell’appello dello schiarchimandrita Iov (Grishchenko) alla Chiesa georgiana perché questa rifiuti di convalidare la struttura scismatica.

 
 25/01/2019    

I conflitti sulle parrocchie di Rue Daru si estendono all’Italia

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

È passato appena un paio di giorni da quando vi abbiamo presentato la notizia della resistenza di Rue Daru alle ingerenze dei metropolititi greci nelle parrocchie del “già Esarcato” delle Chiese russe di Costantinopoli. A quanto pare la resistenza deve avere una certa efficacia, perché da poco è finito in rete (ed è già presente su diversi siti) questo interessante documento:

La chiesa russa di Sanremo ha già avuto modo di replicare: in questo articolo di Sanremonews.it potete seguire la storia dal punto di vista del parroco e dei fedeli, oltre a sentire le ragioni del parroco, padre Denis Baykov, in questo video:

 
 24/01/2019    

L'arcivescovo Abel di Lublino e Chełm sostiene gli ortodossi ucraini

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

L'arcivescovo Abel (Popławski, a destra nella foto) di Lublino e Chełm, in visita a Kiev negli scorsi giorni, ha confermato il sostegno della Chiesa di Polonia all'Ortodossia canonica in Ucraina come possiamo leggere in russo e in italiano dall’articolo a cura dell’Unione dei giornalisti ortodossi, che riporta anche in un breve video la risposta, pacata ma ferma, dell’arcivescovo polacco.

 
 24/01/2019    

Profezie di san Lavrentij di Chernigov sulla fine delle iniquità in Ucraina

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Una delle ragioni della fedeltà dei credenti della Chiesa ortodossa ucraina sono le predizioni incredibilmente accurate sull’attuale condizione di inquità, compiute da un santo ieromonaco morto nel 1950, Lavrentij di Chernigov (nella foto). Padre Andrew Phillips ce le ricorda in un saggio che vi abbiamo tradotto in italiano.

 
 24/01/2019    

Public Orthodoxy, Orthodoxy in Dialogue, The Wheel = lupi in vesti d'agnello

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Diverse iniziative accademiche e teologiche di docenti nominalmente ortodossi provenienti dall’arcidiocesi greco-ortodossa d’America si situano, per dirla garbatamente, alcune tacche al di sotto degli standard della Chiesa. Vi abbiamo tradotto in italiano brani della conferenza di padre John Parker, decano del Seminario teologico ortodosso di San Tikhon, che mette in guardia contro siti che pretendono di parlare a nome dell’Ortodossia, ma di fatto negandone gli insegnamenti, soprattutto in materia morale.

 

 
 23/01/2019    

Metropolita Jonah (Paffhausen): una crisi canonica nella Chiesa ortodossa

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Dopo avere fatto un vibrante appello (purtroppo inascoltato) a fermare la pazzia dell’autocefalismo ucraino, il metropolita Jonah (Paffhausen) torna a esprimere il suo parere con un saggio che vi presentiamo in traduzione italiana, e che attribuisce la crisi canonica nella Chiesa ortodossa alle profonde deviazioni ecclesiologiche che si sono insinuate nel Patriarcato di Costantinopoli: la scelta della nuova struttura ucraina, per vladyka Jonah, è pari alla sottomissione alla nuova ecclesiologia aberrante del papismo orientale.

 
 23/01/2019    

Consacrazione del nuovo vescovo di Vevey a Ginevra

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

L'archimandrita Alexandre (al secolo Adrien Echevarria, nella foto) è stato consacrato vescovo di Vevey il 20 gennaio 2019 alla cattedrale della ROCOR a Ginevra. Il nuovo vescovo è un cittadino svizzero di padre messicano (di origini basche: Echevarria in lingua euskara significa “casa nuova”) e di madre francese, sacerdote dal 1997, e dal 2000 uno dei più convinti sostenitori della riunificazione della ROCOR con il Patriarcato di Mosca.

Una caratteristica del nuovo vescovo (oltre al fatto singolare di essere probabilmente il primo vescovo ortodosso di famiglia basca dai tempi del grande scisma) è che non ha avuto istruzione teologica formale, né un lungo periodo di monachesimo: di fatto, è stato tonsurato monaco dall’arcivescovo Mark di Berlino solo lo scorso 25 novembre. Anche se queste scelte non dovrebbero essere generalizzate, il fatto che il Santo Sinodo a Mosca abbia approvato la consacrazione del vescovo Alexandre dovrebbe servire a ridimensionare gli estremisti che dicono che solo con anni di studi teologici e di vita monastica si può formare un vescovo come si deve.

Al nuovo vescovo di Vevey:

Pour de longues années! Auf viele Jahre! Per molti anni!

Unto many years! Многая лета! Por muchos años! Urte askotarako!

 
 22/01/2019    

In memoriam: mons. Evloghios (Hessler)

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il sito della Metropolia di Milano annuncia il decesso del suo metropolita, mons. Evloghios (al secolo Klaus Hessler, nella foto), domenica 20 gennaio 2019. La nostra vita di cristiani ortodossi in Italia è in gran parte intrecciata alla sua, e molte parrocchie ortodosse nel nostro paese devono la loro nascita al suo lavoro missionario. Alla sua decisione di lasciare il patriarcato di Mosca agli inizi degli anni ’80 sono seguiti decenni di peregrinazioni ecclesiali che dovranno essere studiati con estrema attenzione per poterne dare una valutazione obiettiva. Per ora, tuttavia, ci limitiamo a ricordare come mons. Evloghios ci abbia sempre trattati con affetto e con rispetto, lo stesso affetto e rispetto che estendiamo a nostra volta a mons. Avondios e a tutti coloro che lo hanno accudito con amore negli ultimi anni.

Eterna memoria!

 
 22/01/2019    

"Noi siamo credenti in Cristo e amanti della Rus' kievana – Ucraina!", scrivono i fedeli ucraini a Poroshenko

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

I parrocchiani del villaggio di Kurilovka nella regione di Dnepropetrovsk hanno inviato un appello a varie autorità, incluso il presidente Petro Poroshenko, spiegando le loro ragioni per il supporto al metropolita Onufrij (nella foto) e alla Chiesa canonica.

 
 22/01/2019    

Rue Daru a un mese dalla sua decisione finale

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Sono passati circa due mesi da quando il Patriarcato di Costantinopoli ha decretato, senza neppure una consultazione preventiva, lo scioglimento del suo Esarcato delle chiese russe in Europa occidentale. Nonostante l’Arcidiocesi avesse chiesto tempo, per esprimere legalmente il proprio parere su questa nuova situazione, fino alla convocazione della propria assemblea diocesana il prossimo 23 febbraio, il Fanar non ha perso tempo. Con un “Atto di dipendenza canonica“ del 12 gennaio, il Sinodo di Costantinopoli avvisa tutti i chierici del “già Esarcato” che da ora in poi devono commemorare i “pastori locali”, e avvisa detti “pastori” di prendersi cura “immediatamente e senza tardare nell’inserimento canonico ed amministrativo delle Parrocchie di Tradizione Russa nei propri confini”. I “pastori locali” non si sono fatti aspettare, e hanno iniziato a inviare a preti e diaconi lettere di intimazione a cessare di commemorare l’arcivescovo Jean, a unirsi al clero delle metropolie greche locali, e a consegnare tutti i documenti e registri parrocchiali. A Rue Daru, come a Buckhingam Palace ai tempi della regina Vittoria, sono rimasti not amused, e hanno dovuto rispondere con un comunicato del Consiglio arcivescovile in cui si sottolinea l’irregolarità di tali atti, e si ribadisce che la futura assemblea diocesana è l’unico organo competente a ratificare definitivamente tale scioglimento. Per chi vuole provare a leggere tra le righe, la qualificazione dell’arcivescovo Jean come “presidente dell’Unione diocesana che è la persona giuridica del diritto francese che assicura la comunione di tutte le parrocchie e comunità dell’arcivescovado” può essere letta in termini più prosaici come un avvertimento a non pasticciare con la legge secolare.

All’assemblea del 23 febbraio, ovviamente, saranno valutate le offerte di presa in carico di Rue Daru da parte di Mosca, della ROCOR e della Romania. Per sottolineare la sua libertà di scelta, il comunicato ricorda che l’assemblea diocesana, fondata nel 1921, è una struttura antecedente all’accettazione di Rue Daru nel Patriarcato di Costantinopoli, e afferma che l’Arcivescovado si trova oggi de jure nella situazione in cui si trovava prima di tale accettazione.

 
 21/01/2019    

Il Medio Oriente ortodosso incassa colpi e resiste

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il patriarca Teofilo III di Gerusalemme (nella foto) non ha concelebrato alla Teofania con gli scismatici ucraini, nonostante le pressioni subite da Costantinopoli, da Israele e dagli Stati Uniti.

Il patriarca Giovanni X di Antiochia ha ribadito il suo pieno supporto alla Chiesa ortodossa ucraina canonica e alla Chiesa ortodossa russa, nonostante abbiano avuto inizio, come confermato di recente dal presidente Assad, tentativi artificiali di chiedere l’autocefalia del Libano per dividere il patriarcato di Antiochia.

 
 21/01/2019    

Quattro ecclesiologie

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Di fronte alle note distinzioni tra le ecclesiologie ortodossa, cattolico-romana e protestante, padre Andrew Phillips, in un saggio che vi abbiamo tradotto in italiano, suggerisce di elencare l’ecclesiologia fanariota come quarto modello, che presenta un ibrido di elementi cattolici e protestanti che la qualifica come una vera e propria visione differente della Chiesa.

 
 21/01/2019    

Il significato spirituale della Romania nell'orizzonte di un compositore irlandese. Intervista a Shaun Davey a cura di Tudor Petcu

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il nostro amico Tudor Petcu ci ha fatto avere il testo italiano della sua interessante intervista al musicista irlandese Shaun Davey (nella foto), i cui contatti con la tradizione popolare romena hanno portato a condivisioni di percorsi musicali e a una scoperta dell’Ortodossia.

 
 20/01/2019    

Siamo arrivati alle bombe nelle chiese

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Come se non bastassero le espropriazioni violente, i graffiti infamanti, gli incendi dolosi e altre amenità simili, l'accoglienza dei nazionalisti ucraini alla Chiesa ortodossa ucraina ormai comprende anche le bombe. Durante la veglia della Teofania alla cattedrale della trasfigurazione di Sumy (sotto, nelle foto), una bomba è stata fatta esplodere nel nartece, per fortuna senza vittime.

Nel video che vedete qui sotto, di fronte a una chiesa recentemente sequestrata dai radicali di Svoboda a Zhitomir, potete vedere i due atteggiamenti dei fedeli e dei nazionalisti. Il prete legittimo è tenuto fuori dalla chiesa e strattonato, e quando lui e i fedeli si accontentano, con mitezza e coraggio, di pregare all'esterno, le loro preghiere sono sommerse dal canto dell'inno nazionale ucraino, da parte dei nuovi "fedeli" oggi incoraggiati dalla paterna protezione del Fanar.

 
 20/01/2019    

10 motivi per cui il Patriarcato ecumenico ha fatto un enorme errore in Ucraina

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Sulla pagina Facebook del Greek and Russian club, George Selinski ha pubblicato un’accurata analisi ripresa dal portale Pravoslavie i Mir, e che vi abbiamo tradotto in italiano per offrirvi un ulteriore punto di vista sul ruolo disastroso del Patriarcato di Costantinopoli in Ucraina.

 
index.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=1 index.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=15   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 di 20  index.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=17 index.php?locale=it&blogyears=2019&blogsPage=20