Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=205  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=602  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=646  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=4898  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=2779 
Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=204  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=206  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=207  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=208  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=3944 
Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=7999  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=647  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=8801  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=9731  Mirrors.php?locale=ro&blogsPage=19&id=9782 
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

14/03/2020  I consigli di un monaco per chi è bloccato in casa  
11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 3 febbraio 2021)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 16 ottobre 2020)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: aprile 2015)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

Biserica are grija duhovnicească a creştinilor ortodocşi care aparţin la Patriarhia Moscovei din oraşul Torino şi din Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2022 2021 2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 toți anii

Blogul parohului


 06/02/2022    

Altri aggiornamenti sull'Esarcato dell'Africa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Le notizie relative all'Esarcato dell'Africa si succedono a un ritmo talmente frenetico che non riusciamo più a prenderci il tempo per tradurre le novità su ogni tema correlato. Vi presentiamo in forma integrale la traduzione italiana di un articolo in cui l'esarca dell'Africa Leonid (Gorbachev, nella foto) risponde per le rime alle accuse di "razzismo ecclesiastico" mosse alla Chiesa russa.

Per ragioni di tempo e di spazio, vi lasciamo notizie brevi sui seguenti temi:

1) Il 2 febbraio, il patriarca Theodoros ha consacrato l'archimandrita Chariton (Mousoungayi) come metropolita di Kananga (Congo). Il fatto che Kananga sia un centro missionario ortodosso fin dal 1970, e che l'ordinazione di un vescovo locale abbia avuto luogo appena un mese dopo l'istituzione dell'Esarcato russo, non lascia molto spazio alle ipotesi missionarie. Il nuovo vescovo è stato ordinato (al Cairo, in una chiesa greca semivuota ma ben fornita di funzionari d'ambasciata greca) non per rispetto alla popolazione africana, ma per non perdere la faccia (e possibilmente qualche decina di migliaia di fedeli) nel caos conseguente al riconoscimento degli scismatici ucraini. Quanto il nuovo metropolita sia un giannizzero del Fanar, lo possiamo dedurre dalle sue parole di deplorazione della "intrusione" russa e dalla sua promessa che "non diventerà un secondo Giuda Iscariota" (non deve preoccuparsi, non lo diventerà comunque... il posto di secondo Giuda Iscariota è stato ben saldamente assegnato allo stesso patriarca Theodoros da tutti i fedeli ucraini traditi da quest'ultimo).

2) L'arcivescovo Ignatios (Sennis) di Antananarivo e del Madagascar del Nord ha scritto una lettera di ricatto ai suoi chierici, in cui minaccia chiunque entri nell'esarcato russo di perdita della grazia sacerdotale e di uscita dalla Chiesa. Riflettendo sui doppi standard di chi corteggia pseudo-chierici in Ucraina e poi minaccia i chierici canonicamente ordinati in Africa, vi rimandiamo alle dichiarazioni del metropolita Leonid sul razzismo (il primo articolo citato), in cui si riporta un bell'esempio di come ai chierici malgasci sia stato vietato per anni l'accesso alla residenza episcopale, dove invece i greci (anche non membri della diocesi) possono entrare a piacimento. Per fortuna dei fanarioti, "ipocrisia" è una parola greca: così potranno comodamente accusare tutti noi "barbari" di non aver compreso appieno il significato del termine...

3) Una dichiarazione del metropolita Leonid che se la Chiesa russa è in Africa, lo è per restarci: se il Patriarcato di Alessandria abbandonerà le vie dello scisma, resterà per collaborare. Altrimenti, ci resterà e basta, come fa in Italia e in molti altri paesi, noncurante delle pretese neo-papiste di giurisdizione universale che mai l'Ortodossia ha assegnato alla mafia fanariota.

4) L'Esarcato russo dell'Africa sta preparando versioni in quattro lingue (inglese, francese, swahili e arabo) del materiale liturgico e catechistico della Chiesa ortodossa. In ogni paese dell'Africa si prevede di usare per quanto possibile la lingua più diffusa a livello locale.

5) Si aprono le porte dei monasteri e delle scuole teologiche in Russia a quote di chierici africani che desiderano studiare e sperimentare la vita monastica, con la prospettiva di aprire comunità monastiche nel continente africano.

6) Il metropolita Leonid si dichiara sicuro che le Chiese ortodosse autocefale sosterranno in maggioranza lo sforzo della Chiesa russa in Africa, "perché capiscono chi sta dalla parte della verità".

 
 05/02/2022    

L'unzione con olio nell'antichità e nella Chiesa cristiana

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo un'analisi dell'uso dell'olio come elemento di guarigione, sia dal punto di vista sacramentale che di supporto alla preghiera, per comprendere l'importanza che l'unzione ha nella vita della Chiesa ortodossa.

 
 04/02/2022    

Brevi aggiornamenti sull'Esarcato dell'Africa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

1) Il metropolita Leonid di Klin sta per visitare l'Africa: la prima tappa sarà probabilmente l'Egitto, dove si preparerà (grazie alle favorevoli relazioni russo-egiziane) la cattedrale della diocesi settentrionale del nuovo Esarcato.

2) La stragrande maggioranza del clero della diocesi di Kisumu nel Kenya occidentale ha chiesto il passaggio alla Chiesa russa. I rapporti parlano ora di oltre 60 preti su 71, e la cifra pare destinata a salire.

3) Il gruppo missionario guidato da padre Georgij Maksimov (nella foto) riporta le sue visite a chiese e orfanotrofi della regione di Kisiya nel Kenya occidentale, e ha avviato il processo della conversione alla Chiesa di due comunità eterodosse.

 
 03/02/2022    

Due testi sulla partecipazione alla Liturgia

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Esaminiamo il problema (importante per ogni parrocchia) della partecipazione dei fedeli alla Liturgia, con l'aiuto di due testi, una predica del metropolita Athanasios di Limassol sul ruolo della Liturgia come punto di contatto con le energie divine, e un'analisi dell'arciprete Igor' Zyrin sulle cause (non sempre sbagliate) che ci impediscono di andare in chiesa.

 
 02/02/2022    

Domande e risposte (gennaio 2022)

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Nella sua rubrica mensile di domande e risposte, padre Andrew Phillips parla ai suoi corrispondenti dei temi della Terza Roma, della questione africana, dei nuovi martiri, delle traduzioni liturgiche, del battesimo, del sacerdozio e di un approccio di buon senso alle statistiche religiose ed ecclesiastiche.

 
 01/02/2022    

Due novità sull'Esarcato d'Africa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo due approfondimenti per vedere come sta procedendo la fondazione dell'Esarcato d'Africa della Chiesa ortodossa russa. Il primo è un'analisi di Kirill Aleksandrov sulla risposta del Sinodo russo a un comunicato pieno di accuse da parte del Patriarcato d'Alessandria, interessante per l'attenzione con cui si smontano gli argomenti del comunicato. La seconda parte è invece un evento spartiacque, la prima Liturgia celebrata dall'Esarcato in Kenya (nella foto), che possiamo vedere anche in un breve videoclip.

 

 
 31/01/2022    

L'esarca dell'Africa sulla situazione in corso

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Nella più recente analisi di Kirill Aleksandrov, studiamo le risposte del metropolita Leonid all'intervista rilasciata dal canale televisivo Spas. Da questi dati, impariamo qualcosa sulla personalità del nuovo esarca per il continente africano, e sulle specificità del nuovo esarcato.

 
 30/01/2022    

Un arcivescovo che è per il diritto alla vita... MA ALLO STESSO TEMPO per il diritto alla scelta di uccidere

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Una dichiarazione pro-aborto a una Marcia per la Vita suona molto contraddittoria, un po' come una bestemmia durante una Divina Liturgia. Il 21 gennaio, a Washington DC, l'arcivescovo Elpidophoros d'America (l'ideologo del primus sine paribus) ha partecipato alla Marcia per la Vita (per la verità non ha marciato, ma si è trattenuto strettamente per il tempo necessario per le dichiarazioni delle autorità... quasi come se la sua presenza fosse stata orchestrata per minimizzare qualsiasi contatto diretto con gli attivisti pro-life), e ha tenuto un breve discorso che è un capolavoro di ipocrisia: "Siamo per il diritto alla vita... MA ALLO STESSO TEMPO, siamo per il diritto alla scelta". In una breve rassegna, vi presentiamo il modo in cui non solo si è cercato di giustificare l'ipocrisia, ma in cui la stessa Arcidiocesi greca ha ripresentato con orgoglio le lodi del proprio arcivescovo. Non scordiamo una piccola notizia aggiuntiva: nello stesso giorno, l'arcivescovo troppo occupato per marciare per la vita dei nascituri ha avuto abbastanza tempo per marciare... all'ambasciata ucraina a Washington, per assicurare la lealtà della propria arcidiocesi contro quegli orribili ortodossi russi.

 
 29/01/2022    

La creazione del crisma come coercizione per "riconoscere" gli scismatici

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi offriamo in traduzione italiana un'analisi più approfondita della "guerra del crisma", in cui Konstantin Shemljuk passa in rassegna la situazione e le prospettive delle Chiese ortodosse locali, costrette a schierarsi pro o contro il Fanar dopo una minaccia di sospendere la fornitura del santo crisma alle Chiese che non vogliono piegarsi al riconoscimento degli scismatici ucraini.

 
 28/01/2022    

Firma dei primi antimensi per l'Africa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Dal canale telegram del metropolita Leonid di Klin:

"Firmati i primi 115 antimensi per l'Africa. Questa è storia!"

 
 28/01/2022    

La Chiesa di Moldova denuncia pressioni politiche

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Anche la Metropolia di Moldova è entrata tra le vittime del sottile gioco dell'ipocrisia dei politici che si ingeriscono apertamente negli affari della propria Chiesa locale accusandola di ingerenze politiche (degli altri, ovviamente...); vi presentiamo la notizia, ricordando che restare neutrali di fronte a questi eventi significa dare implicitamente il proprio consenso a uso spudorato dell'ipocrisia politica contro la Chiesa.

 
 27/01/2022    

Una cronologia dello scisma in Africa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Jesse Dominick ci ha offerto una cronologia dettagliata di come la crisi ucraina ne ha precipitato una simile in Africa. In questi dati (nei quali è già difficile districarsi per la loro complessità), stupisce l'enormità del divario delle dichiarazioni del patriarca Theodoros prima e dopo la sua caduta da cavallo sulla strada verso lo scisma. A meno di un improbabile quanto plateale pentimento, c'è poco che possa aiutare il patriarca Theodoros a non ricadere nella top ten dei più tragici voltagabbana della storia ecclesiastica.

 
 26/01/2022    

Cresce il numero dei preti dell'Esarcato d'Africa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In una recente intervista al canale Tv Spas, il metropolita Leonid (Gorbachev) di Klin, esarca patriarcale per l'Africa, ha annunciato che i chierici passati alla Chiesa russa dal Patriarcato di Alessandria, che erano 102 al momento della creazione dell'Esarcato il 29 dicembre 2021, sono già saliti in meno di un mese a 150 in 12 diversi paesi. Tutti, secondo il metropolita, sono stati sottoposti a verifiche per controllare che non si tratti di chierici in soprannumero o di dubbia reputazione.

 
 25/01/2022    

Riuscirà Lukashenko a riportare l'Ucraina nel seno della "vera fede"?

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Aleksandr Lukashenko, parlando in una chiesa a Minsk, ha fatto alcune riflessioni sull'Ucraina e sul conflitto internazionale contro la Chiesa ortodossa. Se in parte delle sue affermazioni è andato al di là del segno parlando a nome del popolo di un altro paese, è nondimeno vero che ha centrato molto precisamente il problema dell'assalto all'Ortodossia, come testimonia l'analisi di Kirill Aleksandrov che vi presentiamo oggi.

 
 24/01/2022    

Due articoli sulla vita di san Teofane il Recluso

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

La domenica dopo la Teofania, appena passata, è coincisa con il giorno della memoria di san Teofane il Recluso (al secolo Georgij Govorov, 1815-1894, nell'immagine), che si addormentò nel Signore proprio nel giorno della festa della Teofania, a cui aveva dedicato la sua cappella domestica e a cui era legato dal suo nome monastico. Dopo essere stati costretti in tutto il mondo a lunghi periodi di isolamento domiciliare forzato, forse possiamo tutti apprezzare di più questo santo che nei suoi anni di volontario isolamento servì la Chiesa in modo più influente di quanto avesse fatto da vescovo ordinario. Vi presentiamo la sua straordinaria esperienza in due articoli, uno da Orthochristian e l'altro da Mystagogy, che raccontano i suoi anni da recluso al monastero di Vysha.

 
index.php?id=647&locale=ro&blogsPage=1 index.php?id=647&locale=ro&blogsPage=18   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 328  index.php?id=647&locale=ro&blogsPage=20 index.php?id=647&locale=ro&blogsPage=328