Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=205  Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=602  Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=646  Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=4898  Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=204  Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=206  Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=207  Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=208  Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=35&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=15&id=647         
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

Biserica are grija duhovnicească a creştinilor ortodocşi care aparţin la Patriarhia Moscovei din oraşul Torino şi din Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 toți anii
Ianuarie Februarie Martie Aprilie Mai Iunie Iulie August Septembrie Octombrie Noiembrie Decembrie

Blogul parohului


 24/08/2013    

Pellegrinaggio a Grabarka

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Il convento della Trasfigurazione a Grabarka è il più noto centro monastico ortodosso della Polonia. Ogni anno, alla festa patronale, si recano decine di migliaia di pellegrini (quest’anno, 50.000). Presentiamo un breve resoconto con fotografie del recente pellegrinaggio nella sezione “Testimoni dell’Ortodossia” dei documenti.

 
 23/08/2013    

Ancora (e ancora...) sulla ricchezza delle chiese

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Le domande su come le chiese si mantengono non sono una novità, tutt'altro. Petr Davidov di Pravoslavie.ru discute di questo tema controverso con uno dei preti della diocesi di Vologda, padre Aleksandr Lebedev, rettore di una parrocchia cittadina. Padre Aleksandr offre alcune considerazioni di grande buon senso sulla micro-gestione delle parrocchie e, di riflesso, sulla macro-gestione della Chiesa ortodossa russa. Presentiamo queste considerazioni nell'originale russo e in traduzione italiana nella sezione "Pastorale" dei documenti.

 
 22/08/2013    

L’Ortodossia attraverso i miti occidentali (8)

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

L’ottavo testo di storiografia analizzato da padre Andrew Phillips è The Making of Europe (La creazione dell'Europa), di Christopher Dawson, un medievalista cattolico. I passi selezionati dell’opera integrano l’analisi dei cambiamenti sociali e politici portati dalla riforma del secolo XI, che hanno condotto alla moderna espansione e imposizione del modello europeo, ma al tempo stesso lo hanno staccato dalle basi della sua tradizione spirituale cristiana.

 
 21/08/2013    

Arrivederci in cielo, padre Marco

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Nella notte tra il 19 e il 20 agosto, l'archimandrita Marco (Davitti) si è addormentato nel Signore. Ringraziamo chi ha accolto l'appello alla preghiera per lui in questi ultimi giorni di vita terrena, e invitiamo, ancora e ancora, a pregare perché il Signore gli dia il riposo insieme ai giusti e una gloriosa risurrezione.

Eterna memoria, archimandrita Marco!

 
 21/08/2013    

Condoglianze dell'Arcivescovo Mark

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Alle comunità parrocchiali del Patriarcato di Mosca a Ravenna e a Bologna
Al clero delle parrocchie del Patriarcato di Mosca in Italia
Ai parenti e ai cari dell'archimandrita Mark (Davitti)

Cari padri, fratelli e sorelle!

Un grande cordoglio ha risuonato nel mio cuore alla notizia della scomparsa del padre archimandrita Mark Davitti. Con la sua dipartita la Chiesa Ortodossa Russa ha subito una grande perdita.

Ordinato sacerdote nel 1971, padre Mark è diventato uno dei primi sacerdoti italiani, che hanno fatto rinascere fervente l'Ortodossia in terra italica. Ha servito per più di quarant'anni la Chiesa di Cristo, essendo un buon pastore per i suoi parrocchiani. Le sue fatiche nell'organizzare la vita parrocchiale nelle diverse comunità ortodosse in Italia in molti casi sono state alla base dell'esistenza contemporanea della nostra Chiesa in terra italica.

Con grande calore ricordo i miei colloqui con padre Mark. Quando ero ancora ieromonaco, tanti anni fa sono andato in pellegrinaggio a Bari, dove padre Mark svolgeva il suo servizio pastorale, e sono stato accolto da un caloroso e cordiale benvenuto. Abbiamo parlato in vista dell'unione a lungo attesa della Chiesa Russa all'estero con il Patriarcato di Mosca, unione per la quale padre Mark stravedeva con tutta l'anima e che si è effettuata dopo poco tempo, tra l'altro grazie al suo esempio personale.

Esprimendo le condoglianze a tutti voi, cari padri, fratelli e sorelle, prego Cristo il Salvatore, che conduca l'anima del suo fedele servitore, l'archimandrita Mark, nei cieli dove non vi è né malattia, né tristezza, né gemito, ma vita senza fine, e che gli renda eterna memoria.

MARK

arcivescovo di Yegorievsk, amministratore delle parrocchie del Patriarcato di Mosca in Italia

 
 20/08/2013    

Il digiuno e la festa della Dormizione della Madre di Dio

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In questi giorni in cui portiamo a termine il digiuno della Dormizione della Madre di Dio, non è male riflettere sul significato del digiuno e della festa. Lo ieromonaco Petru (Pruteanu), con la sua consueta precisione e competenza, ci guida in un articolo del suo blog alla conoscenza dei dati storici della festa, sgombrando al tempo stesso il campo dagli sviluppi storici che hanno fatto uscire di proporzione alcuni aspetti della Dormizione: per esempio, l’esagerata attenzione alle Lamentazioni funebri della Madre di Dio, e il rischio implicito nell’accostamento di questi canti alle Lamentazioni del Signore nel Mattutino del Sabato Santo. Non saranno fuori luogo anche le precisazioni su ciò che veramente distingue la visione degli ortodossi da quella dei cattolici romani riguardo a questa festa peraltro condivisa da entrambi. Presentiamo l’articolo di padre Petru nel testo originale romeno e in traduzione italiana nella sezione “Santi” dei documenti.

 
 19/08/2013    

L’Ortodossia attraverso i miti occidentali (7)

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In questo nuovo esame della storiografia medioevale, padre Andrew Phillips ci presenta alcuni brani su di un’opera dedicata all’effetto della riforma del papato dell’undicesimo secolo in Inghilterra: The English Church and the Papacy, From the Conquest to the Reign of John (La Chiesa inglese e il papato, dalla conquista al regno di Giovanni) di  Z. N. Brooke. Da queste letture possiamo vedere quanto sia stato repentino il cambiamento di tutta la struttura ecclesiastica dei paesi occidentali, proprio nei decenni che segnarono lo scisma con la Chiesa ortodossa.

 
 18/08/2013    

San Macario (Glukharev) e la missione russa nell’Altai

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Le missioni della Chiesa ortodossa sono un campo vergognosamente ignorato nella cultura italiana. Vediamo un esempio interessante di raccolta di testi sulle missioni della Chiesa ortodossa russa nella regione dell’Altai, in Asia centrale, a partire dalla vita del primo missionario, l’archimandrita Makarij (Glukharev), canonizzato nel 2000. La collezione di testi include anche un esame dei principi attraverso i quali la missione dell’Altai ha lavorato per quasi un secolo, che spieghano le ragioni del suo successo, soprattutto di tipo qualitativo. Presentiamo i testi su san Macario e la Missione Ecclesiastica dell’Altai nell’originale russo e in traduzione italiana, nella sezione “Pastorale” dei documenti.

 
 17/08/2013    

Una preghiera per l'archimandrita Marco (Davitti)

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In questi giorni il nostro confratello padre Marco (Davitti) si sta spegnendo presso l'Ospedale Maggiore di Bologna, città in cui ha retto per 40 anni la parrocchia di san Basilio. Chiediamo a tutti i lettori del nostro sito di pregare per un suo trapasso sereno e per la consolazione dei suoi numerosi figli spirituali. Molto del lavoro di padre Marco è stato pionieristico, e molti degli ortodossi che oggi vivono rispettati e sereni in Italia lo devono al paziente e continuo lavoro preparatorio di persone come padre Marco, a cui va tutta la nostra stima ed affetto.

 
 16/08/2013    

La propaganda anti-russa e i pogrom

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Dopo essere stati sottoposti a decenni (di fatto, a secoli) di propaganda e menzogne, è sempre difficile presentare la verità, soprattutto quando questa sembra una piccola voce in un mare di notizie contrapposte (e potentemente organizzate).

La parola russa Pogrom (‘devastazione’) associa immediatamente l’idea della persecuzione anti-ebraica al mondo russo, e da qui all’associazione con la Chiesa ortodossa il passo è breve. Ma perché usare una parola russa per descrivere fenomeni di persecuzione che ebbero luogo in misura minore nelle parti di confine (non etnicamente russe) dell’Impero russo, e in misura ben maggiore nei paesi di lingua tedesca dell’Europa centrale? Come reagiremmo in Italia, se tutte le violenze avvenute nella confinante ex-Jugoslavia fossero presentate al mondo con un nome italiano, e come un prodotto della cultura italiana?

Padre Andrew Phillips ci aiuta a capire il fenomeno dei pogrom della fine del XIX secolo e dell’inizio del XX secolo alla luce dell’indegno uso propagandistico che ne è stato fatto in funzione anti-russa. Presentiamo le sue note sulla propaganda anti-russa e sui pogrom nella sezione “Geopolitica ortodossa” dei documenti.

 
 15/08/2013    

Una pioggia di meteore sulle... Meteore

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Le due meteore catturate nella foto lo scorso 7 agosto fanno parte dello sciame meteorico noto con il nome di Perseid. Da quanto si vede, sembrano puntare proprio sui loro omonimi, i complessi rocciosi delle Meteore, sede di importanti monasteri ortodossi nella Grecia centrale.

 
 15/08/2013    

L’Ortodossia attraverso i miti occidentali (6)

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In questo nuovo esame della storiografia medioevale, padre Andrew Phillips ci presenta un’altra opera di Sir Richard Southern (di cui abbiamo già visto un testo analizzato nella quarta parte di queste analisi). Il testo, apparso nel 1970, è Western Society and the Church in the Middle Ages (La società occidentale e la Chiesa nel Medioevo), che analizza la separazione tra Oriente e Occidente proprio nei secoli in cui una loro coesione (ancora possibile fino agli anni dello scisma definitivo) avrebbe potuto cambiare le sorti della cristianità. L’opera presta attenzione in particolare alle pretese di superiorità dell’Occidente, all’ascesa del clericalismo e di nuovi modi di considerare l’erudizione legale e teologica, e sottolinea il cambiamento del ruolo papale con l’appropriazione del nuovo titolo di ‘vicario di Cristo’.

 
 14/08/2013    

La Chiesa ortodossa in Uganda

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Da un articolo pubblicato da pochi giorni e ripreso dal blog Mystagogy, ripercorriamo le tappe dello sviluppo dell’Ortodossia in Uganda, dove oggi si trova una solida Chiesa locale, nata grazie allo zelo di un ex seminarista anglicano, Reuben Spartas. Presentiamo il testo sulla Chiesa ortodossa in Uganda nella sezione “Geopolitica ortodossa” dei documenti.

 
 13/08/2013    

Una lezione dalla Chiesa russa sull'economia mondiale

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Mosca, 9 agosto 2013, Interfax-religion

Il capo del Dipartimento sinodale per le relazioni tra la Chiesa e la società, l'arciprete Vsevolod Chaplin, non è d'accordo con quelli che credono che le nazioni ortodosse siano le più depresse in senso economico.

"Oggi molte persone con scherno e disprezzo parlano delle nazioni ortodosse come prive di successo economico. Costruiscono diagrammi che illustrano la dipendenza della prosperità economica dalla religione. Ritengono che gli atei siano quelli di maggior successo, i protestanti un po' meno, i cattolici ancor meno e che gli ortodossi siano i più poveri e i più infelici", ha detto padre Vsevolod, rispondendo alle domande sul sito web del Dipartimento di sinodale per l'informazione.

Invece di replicare allo schema, il sacerdote ha ricordato che "molti economisti moderni che non sono appassionati di fondamentalismo di mercato dicono che la crescita dell'economia e della domanda non può essere infinita, e le nazioni che possono abbandonare l'idea di una crescita costante e incontrollata avranno maggior successo quando questa crescita si fermerà".

Secondo padre Vsevolod "prima o poi la crescita si fermerà, dato che le risorse del pianeta sono limitate e la domanda, anche se è insensata, non può crescere per sempre".

Credendo che sia "necessario passare da un'economia di crescita a un'economia di autosufficienza," il sacerdote ha osservato che "l'autosufficienza e l'auto-limitazione nell'acquisizione dei beni terreni sono sempre state caratteristiche della civiltà ortodossa".

"Le sue tradizioni insegnano a non moltiplicare all'infinito le ricchezze materiali, ma a essere felici del poco, o almeno di una quantità ragionevole di beni della terra. Penso che il futuro appartenga a tale atteggiamento. Oggi dovremmo interpretarlo in categorie di scienza economica e nella costruzione di un sistema economico", ha detto padre Vsevolod.

Egli è sicuro che tale modello avrà molto più successo rispetto a un'idea di crescita eterna e domanda illimitata, che non può finire se non nel disastro.

Allo stesso tempo, valutando l'attuale livello di prosperità dei pensionati russi, il sacerdote ha invitato il governo e la società a riflettere seriamente sul perché le persone che si sono dedicate a servire il paese vivano la pensione a un livello di sussistenza, e talvolta anche al di sotto di questo livello.

"Il pensionamento dovrebbe essere dignitoso. E ci chiama a prenderci cura di questa società, specie se in questa società le persone si definiscono per la maggior parte cristiane", dice il rappresentante della Chiesa.

 
 12/08/2013    

Arcivescovo Mark (Arndt): consigli ai futuri monaci

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Dopo l’articolo sul monastero ortodosso di Monaco di Baviera, che abbiamo tradotto pochi giorni fa per il nostro sito, presentiamo anche la seconda delle interviste fatte a Monaco da Arsenij Zaguljaev per la rivista Neskuchnyj Sad. Qui l’arcivescovo Mark (Arndt), il fondatore e padre spirituale del monastero, risponde a una serie di domande sulla situazione odierna del monachesimo ortodosso, con molti consigli utili a chi cerca di vivere una vita monastica in Occidente. Presentiamo l’intervista nell’originale russo e in traduzione italiana nella sezione “Figure dell’Ortodossia contemporanea” dei documenti.

Per chi desidera approfondire la figura dell’arcivescovo Mark di Berlino, ricordiamo che il nostro sito ha già presentato una sua intervista del febbraio 2013 nella sezione “Pastorale” dei documenti.

 
index.php?cat_id=35&id=7456&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=1 index.php?cat_id=35&id=7456&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=14   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 37  index.php?cat_id=35&id=7456&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=16 index.php?cat_id=35&id=7456&locale=ro&blogyears=2013&blogsPage=37