Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=205  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=602  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=646  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=4898  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=204  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=206  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=207  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=208  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=7999  Mirrors.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=2&id=647       
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

14/03/2020  I consigli di un monaco per chi è bloccato in casa  
11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 16 ottobre 2020)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

La parrocchia ha la cura pastorale dei cristiani ortodossi del Patriarcato di Mosca nella città di Torino e in Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 tutti gli anni

Il Blog del Parroco


 05/10/2020    

Che cosa significa essere la moglie di un prete?

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Padre Andrej Lemeshonok, il confessore del convento di santa Elisabetta a Minsk, risponde alla domanda della moglie di un prete che si sente inadatta al suo ruolo. La risposta di padre Andrej contiene diversi elementi per capire il ruolo di una matushka, sia nella vita personale che nell’esperienza pastorale accanto al marito.

 
 04/10/2020    

Il governo indiano riconosce ufficialmente una missione ortodossa

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Dopo avervi parlato degli inizi della missione ortodossa nello stato indiano dell'Andhra Pradesh, e dei suoi promettenti sviluppi, vi forniamo ora una notizia che ha in sé qualcosa di miracoloso: un riconoscimento ufficiale di questa missione da parte del governo indiano (notoriamente ostile alle presenze cristiane in India) unito a una richiesta del governo alla comunità ortodossa, perché si faccia carico di un migliaio di persone in difficoltà.

Nelle nostre vite abbiamo avuto più volte delle richieste di aiuti per progetti di sostegno sociale in India: ora, chi vuole offrire tali aiuti a un progetto diretto interamente dalla Chiesa ortodossa, ne ha la possibilità.

 
 03/10/2020    

La Russia mette Netflix di fronte a una scelta sui cartoni a tema LGBT

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Dovremmo guardare più spesso alla Russia per le soluzioni legali ai problemi sociali più insidiosi, che creano caos in tutto il mondo.

Le soluzioni legali russe sono spesso tanto efficaci quanto chirurgicamente "mirate": un caso emblematico è la scelta davanti a cui è stata messa la chiesa di Scientology: o presentarsi in Russia come ente religioso no-profit (perdendo tutti i benefici derivanti dal copyright sul suo nome e sui suoi servizi a pagamento), oppure come società commerciale (perdendo tutti i benefici dovuti allo status di ente religioso). Il fatto che Scientology abbia scelto immediatamente lo status commerciale ne ha minato definitivamente le pretese religiose, e ha impedito che in Russia l'ente si presenti con la doppiezza che ha sconvolto tanti paesi, Italia compresa. Questa libertà di scelta ha anche impedito la consueta propaganda sulla persecuzione religiosa.

Una simile soluzione è stata impiegata nei confronti di Netflix. Invece di vietare i cartoni animati con contenuti LGBT (che violerebbero la legge russa sulla propaganda dell'omosessualità ai minori), la Russia ha semplicemente chiesto che questi cartoni siano fatti circolare nel suo territorio con un divieto ai minori di 18 anni (cosa che rende ancora più stridente la politica di dirigere i cartoni, in altri paesi, a un pubblico dai 6 anni in su). A questo punto, così come è divenuto inverosimile parlare di persecuzione religiosa nel caso di Scientology, diviene totalmente ridicolo parlare di oppressione del mondo LGBT in un paese che permette una totale libertà di scelta ai maggiorenni che possono assumersene la responsabilità.

 
 02/10/2020    

Le sfide del "vescovo" Pysyk: cosa possiamo imparare dai membri della "Chiesa ortodossa dell'Ucraina"

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Anche un orologio rotto segna l’ora esatta un paio di volte al giorno. In mezzo a una serie di prevedibili menzogne in una sua intervista, Nestor Pysyk (nella foto), uno dei membri dell’episcopato degli scismatici ucraini, solleva interrogativi che spingono anche la Chiesa canonica a pensare al proprio ruolo. Vi presentiamo in traduzione italiana i frutti di questa riflessione.

 
 01/10/2020    

Una passeggiata autunnale attraverso il Cremlino di Rostov

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo una galleria fotografica che mette assieme il clima di questi giorni con una delle meraviglie architettoniche dell’Ortodossia russa.

 
 30/09/2020    

Il monastero di Platina minacciato dagli incendi

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

La fraternità del monastero di sant'Herman dell'Alaska (nella foto), minacciata dagli incendi boschivi che stanno devastando la California, ha inoltrato una richiesta di preghiere, a cui rispondiamo volentieri, ricordando l'enorme contributo che questo monastero ha dato alla crescita dell'Ortodossia in tutto in mondo occidentale.

 
 30/09/2020    

In memoriam: Stephen F. Cohen

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il 18 settembre è morto a New York Stephen Cohen (nella foto), un autentico giornalista dalla schiena dritta.

Vi invitiamo a leggere l'elogio funebre che ne fa il nostro amico Saker, e se queste parole vi dicono qualcosa, a rileggervi alcuni suoi contributi che abbiamo pubblicato o evidenziato sul nostro sito:

- l'analisi delle distorsioni sulla Russia operate dai media americani;

- l'intervista a Edward Snowden a Mosca;

- l'invito a riconsiderare Putin, che richiama un'altra attenta analisi delle distorsioni mediatiche odierne.

 
 29/09/2020    

Crolla uno storico orfanotrofio greco in Turchia

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Sull'isola di Prinkipos (in turco Büyükada) è crollato il più grande edificio in legno d'Europa (e secondo più grande del mondo), di circa 20.000 metri quadrati. Costruito nel 1898 come albergo e casinò della Compagnie Internationale des Wagons-Lits (la compagnia ferroviaria che operava l'Orient Express), fu venduto nel 1903 quando il sultano Abdul Hamid II non rinnovò la sua licenza. Acquistato da Eleni Zarifi, moglie di un banchiere greco, fu donato al Patriarcato di Costantinopoli, che lo usò come orfanotrofio fino alla sua chiusura forzata nel 1964. Ripreso dal Patriarcato nel 2005 con una sentenza della Corte europea dei diritti umani, era ormai caduto in rovina. Il patriarca Bartolomeo aveva chiesto tempo per trasformarlo in un centro globale per la salvaguardia dell'ambiente.

 
 28/09/2020    

Storie dal ghetto

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Leggiamo in traduzione italiana le storie di Dejan Baljosevic, uno degli abitanti dell’enclave serba (o “ghetto”, per dirla in una sola parola) di Orahovac, in Kosovo e Metohija. Impariamo cosa significa essere fedeli a Cristo in una terra crocifissa... può tornarci utile, se (o quando) capiterà lo stesso anche a noi.

 
 27/09/2020    

Per che cosa si assegna ora un Oscar

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il più ambito dei premi cinematografici, secondo le nuove regole dell'American Film Academy, potrà essere richiesto solo da film che soddisfano criteri di “inclusività” razziale e sessuale, sia nelle trame dei film che negli apparati di produzione. In pratica, ora l’America sta riproducendo nel proprio mondo la censura sovietica, e questo non può scappare agli occhi degli osservatori ortodossi russi, che ci offrono anche, in traduzione italiana, alcuni consigli per contrastare questo degrado e offrire ai nostri figli un futuro più sereno nel capo dei modelli da imitare.

 
 26/09/2020    

Gli afroamericani devono guardare all'Ortodossia per la pace in un'America violenta

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Kaleb, un giovane ortodosso afroamericano, insegna ai suoi fratelli la via per la pace attraverso la fede ortodossa e l’esempio dei santi ortodossi africani.

 
 25/09/2020    

Matushka con 17 figli eletta al Consiglio della Federazione Russa

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Maria Lvova-Belova (nella foto), moglie di un prete di Penza e da 12 anni attiva in progetti di beneficienza, è stata eletta al Consiglio della Federazione Russa (l’equivalente del nostro Senato) dalle autorità della sua regione. Vi presentiamo la notizia di un esempio di femminismo che approviamo con tutto il cuore.

 
 24/09/2020    

La Bielorussia che non vi fanno vedere

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

La foto che potete vedere qui sopra rappresenta l’altra Bielorussia, quella maggioritaria, che non si riconosce nelle ondate di protesta delle ultime settimane e che non vuole svendere il proprio paese nell’ennesima rivoluzione colorata. Parlando di colori, quelle che vedete in questa foto sono le bandiere nazionali, che i cittadini più autentici del paese non hanno paura di portare in piazza. Ma le bandiere delle proteste anti-governative, quelle che i nostri media vi hanno mostrato fino alla nausea, erano in gran parte le bandiere bianco-rosse della repubblica popolare del 1918-1919. Quello che i nostri media si sono ben guardati dallo spiegare è che l’ultima volta che quelle bandiere hanno sventolato legalmente a Minsk è stato durante il periodo dei collaborazionisti del nazismo. I bielorussi di oggi ricordano ancora che l’occupazione nazista è costata lo sterminio di un quarto della popolazione del paese... forse questa è una notizia che avrebbero dovuto riportare, almeno per par condicio, quelli che si sono affrettati a riempire i video, i giornali e le teste di immagini di folle in protesta. Chissà cosa diranno di fronte a queste altre folle, che protestano contro le proteste?

 
 24/09/2020    

Una preghiera per il metropolita Theodosius

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Sua Beatitudine il metropolita Theodosius (Lazor, nella foto), primate emerito della Chiesa ortodossa in America, è morente. La sua Chiesa ci chiede di pregare per lui e per quanti hanno cura di lui presso la sua residenza al monastero di sant’Herman in Pennsylvania.

 
 23/09/2020    

Un terzo presidente chiede al Fanar l’autocefalia dei propri scismatici

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Dopo Poroshenko e Đukanović, un terzo capo di stato si è appellato al Fanar per chiedere l’autocefalia per la strutura scismatica del proprio paese. Si tratta di Stevo Pendarovski (nella foto), presidente della Macedonia del Nord, che ha una fazione autocefalista "riconosciuta" ai tempi del regime di Tito come arma di indebolimento della Chiesa ortodossa serba. Ora il Fanar ha in mano una spada a doppio taglio: a differenza di quanto accadeva in Montenegro (e pure tra i sostenitori dello stesso Poroshenko!), il governo di Skopje gode del supporto della maggioranza della popolazione del paese, per cui, almeno dal punto di vista strettamente politico-statale, una proclamazione di autocefalia locale sarebbe un gioco facile. In compenso, una simile mossa alienerebbe per sempre la solidarietà degli ortodossi serbi, oltre a creare imprevedibili onde di malcontento tra i greci, proprio in quei territori del nord che sono stati un punto molto delicato nei rapporti tra il Fanar e la Chiesa di Grecia. La regione, dal punto di vista ecclesiale, non è stabile da un secolo a questa parte, e con una mossa sbagliata può ricadere in un altro secolo di instabilità, che getterà il più completo ridicolo sull’Ortodossia. Mentre vi presentiamo un articolo di approfondimento, pensiamo che qui sarebbe appropriato l'aforisma di Ennio Flaiano: "La situazione è grave ma non è seria".

 
index.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=1 index.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=1   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 274  index.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=3 index.php?cat_id=32&amp%3Bid=7041&amp%3Blocale=ro&locale=it&blogsPage=274