Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=205  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=602  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=646  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=4898  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=204  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=206  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=207  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=208  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&blogsPage=7&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

La parrocchia ha la cura pastorale dei cristiani ortodossi del Patriarcato di Mosca nella città di Torino e in Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 tutti gli anni

Il Blog del Parroco


 06/09/2019    

In memoriam: arcivescovo Georgij Tarasov (1893-1981)

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Prima dell’assemblea che dovrebbe decidere il futuro di Rue Daru, padre Andrew Phillips vuole ricordare la figura dell’arcivescovo Georgij (Tarasov, nella foto), da lui considerato uno dei vescovi più santi di questa giurisdizione e di tutta la diaspora russa. Vi presentiamo la traduzione italiana di questo ricordo nella sezione “Testimoni dell’Ortodossia” dei documenti.

 
 05/09/2019    

Fanar, Vaticano o Dipartimento di Stato: quali sono le forze dietro il Tomos della "Chiesa ortodossa dell'Ucraina"

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Qualche sforzo di “dietrologia” aiuta a capire le ragioni di tanti comportamenti che sono visti come dissonanti o incomprensibili. Soprattutto in questo mese di settembre, in cui vediamo intorno a noi diverse iniziative ecumeniche che cercano in modo piuttosto ingenuo di affrontare il tema della crisi ucraina, diamo un’occhiata alla traduzione italiana dell’articolo di Konstantin Shemljuk che cerca di offrire una valutazione più accurata dei giocatori attorno a questa complessa scacchiera internazionale.

 
 04/09/2019    

Sulla "canonicità" delle ordinazioni della "Chiesa ortodossa autocefala ucraina"

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

La "Chiesa ortodossa autocefala ucraina", guidata dall’ex prete del Patriarcato di Mosca Makarij (Maletich, nella foto) è una figura di importanza minore nella corrente crisi ucraina, ma è spesso citata in relazione alla provenienza assolutamente spuria delle sue ordinazioni, che sono state accettate dal Fanar senza un’ombra di seria indagine storica e teologica. Poiché al contrario c’è chi ha fatto i compiti, leggiamo in traduzione italiana i commenti di padre Nikolaj Danilevich, portavoce della Chiesa ortodossa ucraina canonica, sugli abissi di frode e immoralità che stanno alla base degli scismatici che il patriarca Bartolomeo pretende di aver "sanato".

 
 04/09/2019    

Due notizie dall'episcopato americano

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Domenica 1 settembre si è addormentato nel Signore l'arcivescovo Nikon (Liolin, nella foto a sinistra) di Boston e del New England, rettore della diocesi albanese della Chiesa ortodossa in America.

L'arcivescovo Nikon era in precedenza un prete sposato, divenuto vescovo nel 2002 dopo essere rimasto vedovo. A capo di una delle diocesi più piccole della OCA, aveva attraversato indenne i due ultimi decenni di gravi scandali di natura finanziaria e talora morale che avevano causato grandi problemi alla sua giurisdizione.

Il 30 agosto, il Santo Sinodo a Mosca ha approvato l'elezione all'episcopato di due vescovi ausiliari per la ROCOR negli Stati Uniti: uno, l'archimandrita Alexander (Belya), come vescovo di Miami, e l'altro, l'archimandrita James (Corazza, nella foto a destra), come vescovo di Sonora in California.

Padre James, convertito nel 1979 all'Ortodossia dal luteranesimo, serve alla cattedrale di San Francisco e si è occupato per anni di organizzare pellegrinaggi per chi desidera venerare le reliquie di san Giovanni Maksimovich.

All'arcivescovo Nikon: Eterna memoria!

Ai vescovi eletti Alexander e James: Per molti anni!

 
 03/09/2019    

La Belarus' è la prossima dopo l'autocefalia ucraina? Perché la "Chiesa ortodossa dell'Ucraina" concelebra con gli scismatici

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Una delle ragioni per cui insistiamo a parlare della profonda malignità dell’autocefalismo ucraino è che quest’ultimo NON riguarda la sola Ucraina, ma può danneggiare la Chiesa ortodossa in tutto il mondo. Nel saggio di Konstantin Shemljuk che vi proponiamo in traduzione italiana, si analizzano i fenomeno della nascita di una “internazionale dello scisma” in cui Costantinopoli può pervertire i canoni e usare doppi standard a suo piacimento, per esempio condannando la presenza degli autocefalisti montenegrini in mezzo ai propri tirapiedi ucraini (per non causare un conflitto con la Chiesa serba) e contemporaneamente sostenendo la presenza tra di loro degli autocefalisti bielorussi (per portare avanti il proprio conflitto all’ultimo sangue con la Chiesa russa).

 
 02/09/2019    

Perché la "Chiesa ortodossa dell'Ucraina" copia gli uniati e cerca l'approvazione dei nazionalisti galiziani

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Eccovi la traduzione italiana di uno studio di Kirill Aleksandrov sulle strane nuove amicizie della "Chiesa ortodossa dell'Ucraina", che con la sua politica di corteggiamento degli uniati sta perdendo non già il suo carattere di struttura ortodossa (che non ha mai avuto), ma le stesse pretese di rappresentare qualsiasi aspetto della Chiesa ortodossa al di là del suo nome.

 
 01/09/2019    

Un uomo ritornato dalla morte alla vita

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo nella sezione “Testimoni dell’Ortodossia” dei documenti la traduzione italiana dei cenni biografici dell’archimandrita Parten (Aptsiauri, nella foto), uno dei grandi padri spirituali dell’Ortodossia georgiana del XX secolo.

 
 01/09/2019    

Comunicato dell'arcivescovo Jean al clero di Rue Daru

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Cari padri concelebranti,

in seguito alla decisione del santo Sinodo del Patriarcato ecumenico del 30 agosto 2019, di darmi un congedo canonico che io non ho richiesto, vi informo che io rimango l'arcivescovo del'Arcivescovado (secondo gli statuti di quest'ultimo) e che attendo dal Fanar ulteriori spiegazioni su tale congedo.

Inoltre, continuate in tutta serenità a commemorare il vostro arcivescovo.

+ Jean di Charioupolis,

arcivescovo ordinario

 
 31/08/2019    

Che cosa implicano le decisioni sinodali della Chiesa greca sulla "Chiesa ortodossa dell'Ucraina"

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

All’approssimarsi dell’ultima sessione del Sinodo sella Chiesa di Grecia (26-28 agosto 2019) e durante tutta la sua durata, siamo stati letteralmente inondati di notizie sul riconoscimento della nuova struttura ucraino-fanariota da parte della Chiesa di Grecia. Tale riconoscimento è stato dato come “probabile”, “certo” e addirittura “ratificato”, quando la realtà è che c’è stato ancora una volta un rinvio della decisione, con abili mosse di scarico di responsabilità che il nostro amico George Michalopulos ha descritto con un’appropriata analogia come il gioco del “passaggio della patata bollente”. Per capire veramente cosa sia successo (e per passare in rassegna un po’ di esempi filo-fanarioti di fake news), vi presentiamo la traduzione italiana del saggio di Kirill Aleksandrov su questi giorni un po’ confusi.

 
 30/08/2019    

I sacramenti e i sacerdoti peccatori

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo in traduzione italiana la risposta di padre John Whiteford a un caso di grave dubbio relativo a un convertito che teme di non essere stato ricevuto davvero nella Chiesa perché il prete che lo aveva ricevuto ha apostatato. Il caso rientra nella risposta della Chiesa all’eresia donatista (nel quadro, le discussioni di sant’Agostino a riguardo), ed è estremamente attuale, perché tracce dell’eresia donatista si possono vedere in tutti i casi in cui si dubita della ricezione nella Chiesa ortodossa (o della “presenza della grazia” nella loro vita) di vari individui o gruppi di convertiti.

 
 29/08/2019    

Costantinopoli assegnerà al "metropolita" Epifanij Dumenko, persecutore della Chiesa ucraina, un premio per i diritti umani

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Non abbiamo ulteriori commenti da fare sull’ipocrisia del Patriarcato di Costantinopoli: basta il titolo qui sopra, che potete trovare spiegato in italiano nella sezione “Confronti” dei documenti.

 
 28/08/2019    

Lettere aperte di due dei nostri metropoliti

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Oggi ben due dei nostri metropoliti hanno dovuto mandare messaggi di una certa forza sotto forma di lettere aperte: il metropolita Luka (Kovalenko, a sinistra nella foto) di Zaporozh'e e Melitopol' si rivolge ai monaci del Monte Athos a proposito della prossima visita del patriarca Bartolomeo, di cui vi abbiamo parlato ieri, mentre il metropolita Sergij (Chashin, a destra nella foto) di Singapore e dell'Asia sud-orientale scrive al metropolita Amvrosios di Corea del Patriarcato di Costantinopoli, a proposito delle affermazioni da questi pubblicate sulla presenza della Chiesa russa in Corea e nel mondo.

 
 27/08/2019    

Perché il patriarca Bartolomeo sta andando al Monte Athos

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Ascoltiamo in traduzione italiana come Taras Rebikov ci spiega l’imminente viaggio del viaggio del patriarca Bartolomeo al Monte Athos, con la sua ragione apparente (la festa del bicentenario della chiesa del monastero Xenophontos) e il motivo reale della visita (ottenere alleati tra i monaci athoniti a sostegno della sua avventura anti-ecclesiale in Ucraina). Come conclude Rebikov nel suo saggio, se al Monte Athos hanno sempre pregato per il mondo, ora è giunto il momento perché nel mondo preghiamo per il Monte Athos.

 
 26/08/2019    

Metropolita Luka: la polizia protegge le marce LGBT ma rimane passiva nei sequestri delle chiese

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Il metropolita Luka (Kovalenko, nella foto) di Zaporozh'e, per il quale non abbiamo mai abbastanza parole di apprezzamento, mette il dito su una piaga che mina la credibilità delle forze dell’ordine dell’Ucraina: per i fenomeni di doppi standard che ormai conosciamo bene, quegli stessi poliziotti che prevengono qualsiasi disordine ai raduni per i diritti degli omosessuali, sono invece ciechi (o addirittura criminalmente omertosi) di fronte alle violazioni dei diritti dei credenti ortodossi. Vi presentiamo le parole di vladyka Luka in traduzione italiana.

 
 25/08/2019    

Le Solovki mistiche

  Pubblicato : Padre Ambrogio / Vedi >  Apri la notizia del blog
 

Vi presentiamo una miscellanea di foto d’autore sull’esperienza estiva delle isole Solovki, tra vita monastica, natura incontaminata e le bellezze della Tebaide del Nord.

 
index.php?cat_id=27&id=1388&locale=it&blogsPage=1 index.php?cat_id=27&id=1388&locale=it&blogsPage=6   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 248  index.php?cat_id=27&id=1388&locale=it&blogsPage=8 index.php?cat_id=27&id=1388&locale=it&blogsPage=248