Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=205  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=602  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=646  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=4898  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=2779 
Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=204  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=206  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=207  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=208  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=3944 
Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=7999  Mirrors.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&locale=ro&blogsPage=24&id=647       
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

14/03/2020  I consigli di un monaco per chi è bloccato in casa  
11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

Biserica are grija duhovnicească a creştinilor ortodocşi care aparţin la Patriarhia Moscovei din oraşul Torino şi din Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2020 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 toți anii
Ianuarie Februarie Martie Aprilie Mai Iunie Iulie August Septembrie Octombrie Noiembrie Decembrie

Blogul parohului


 08/04/2016    

La situazione della chiesa russa di Cannes

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Il blog di discussione Parlons d'Orthodoxie ha messo in rete un resoconto con un’ampia documentazione sulle vicende della chiesa di San Michele Arcangelo a Cannes, una delle chiese che si sono trovate nei recenti conflitti di attribuzione di proprietà delle chiese ortodosse russe della Costa Azzurra. Presentiamo il resoconto in traduzione italiana nella sezione “Confronti” dei documenti.

 
 08/04/2016    

Il futuro degli ortodossi russi nella diaspora

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Osservando i movimenti storici e contemporanei della diaspora ortodossa russa, padre Andrew Phillips cerca di vedere se ci sono schemi che possono far prevedere la creazione di quelle metropolie continentali desiderate dal patriarca Kirill: possiamo seguire le osservazioni di padre Andrew in traduzione italiana nella sezione “Pastorale” dei documenti.

 
 07/04/2016    

Due tributi a san Marco di Efeso

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

1) Nella Liturgia del 20 marzo 2016 (festa del trionfo dell’Ortodossia), alla cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca, il patriarca Kirill ha fatto un significativo accenno alla figura di san Marco di Efeso, nel cui giorno di festa era stato intronizzato 7 anni fa. Presentiamo il video con la traduzione italiana nella sezione “Santi” dei documenti, come una buona risposta a quanti sostengono che il patriarca, con il documento di Cuba, ha venduto la fede ortodossa.

2) Il 4 aprile, è apparso in rete un Inno Acatisto a san Marco d'Efeso in italiano, senza citazioni di una fonte, ma che con una breve ricerca abbiamo appurato che proviene da una versione romena. Poiché la traduzione di questo inno dal romeno in italiano ci è sembrata (per essere generosi) piuttosto dadaista, abbiamo pensato di fare una traduzione più razionale e di metterla in testo bilingue accanto all’originale romeno tra i testi delle funzioni. Ricordiamo che san Marco di Efeso è stato uno dei primi ospiti della sezione dei santi dei documenti, fin dalla prima versione del nostro sito.

 
 06/04/2016    

La gente non digiuna perché non conosce il significato della Quaresima

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In una video-intervista condotta dal monaco Rafail (Popov), l'arcivescovo Mark di Berlino risponde ad alcune domande sulla mancanza di una pratica più regolare del digiuno quaresimale, e ci invita a vedere la Grande Quaresima come un periodo di molteplici possibilità di sforzo spirituale, ma soprattutto di gioia nel sentirci connettere nuovamente con le radici del nostro spirito. Presentiamo il video e il testo russo e italiano dell’intervista nella sezione “Figure dell’Ortodossia contemporanea” dei documenti.

 
 05/04/2016    

Più di 50.000 fedeli a Mosca hanno venerato le reliquie di san Luca della Crimea

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Una delle più becere conseguenze delle sanzioni anti-russe ha avuto come effetto collaterale una notevole espressione di fede ortodossa.

Le reliquie del santo vescovo Luca di Simferopoli sono state richieste per la venerazione in Grecia. Per l'embargo idiota sui voli dalla Crimea, le reliquie non hanno potuto viaggiare direttamente da Simferopoli alla Grecia, e hanno dovuto passare per Mosca (per fare un paragone in termini italiani, è come se qualcosa in viaggio da Napoli alla Sicilia fosse stato obbligato a passare per Torino).

Tuttavia, la tappa a Mosca ha permesso a ben 50.000 persone in due giorni di venire a venerare le reliquie del santo. Presentiamo in russo e in italiano l'articolo tratto da Pravoslavie.ru con le testimonianze di questo inaspettato ma intenso pellegrinaggio.

 
 04/04/2016    

Perché i non commemoratori sbagliano

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Dopo aver parlato del caso del vescovo Longhin, abbiamo ricevuto alcune richieste di delucidazioni sul fenomeno dei monaci che hanno iniziato a non commemorare il patriarca Kirill, e ci è stato chiesto cosa ne pensiamo. Per la risposta, lasciamo la parola a padre Andrew Phillips, che ancora una volta riesce, senza mezzi termini, a spiegare le obiezioni a questo fenomeno ancor meglio di quanto avremmo saputo fare noi stessi.

 
 04/04/2016    

I gatti di Optina partecipano a una processione della croce

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Chiunque conosce bene i gatti sa che sono animali ben difficili da irreggimentare. In particolare, è raro che seguano in gruppo un uomo in assenza di qualche immediato interesse, come per esempio qualcosa da mangiare, e anche in tal caso un gruppo di gatti tende a essere piuttosto caotico. Osservate invece i gatti del monastero di Optina quando seguono in modo piuttosto disciplinato il monaco che, per tradizione interna del monastero, esegue quotidianamente un krestnij khod (processione con la croce) attorno agli edifici monastici. Provate voi stessi a spiegarvi le ragioni di questo comportamento che non potrebbe essere più educato e rispettoso se al posto dei gatti ci fossero esseri umani:

 
 03/04/2016    

"Calpestare la morte"? Note di traduzione dei testi liturgici

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

All'avvicinarsi della Pasqua, i cori e i cantori ortodossi riprendono a provare il canto di uno dei più diffusi inni della Chiesa: il Tropario pasquale.

Una delle espressioni più forti, ma al tempo stesso più equivocate, del Tropario, è quella di Cristo che "calpesta la morte" (e per mezzo della morte, niente di meno). Esaminiamo più da vicino quest'espressione, e il senso di ambiguità che spesso lascia nelle menti degli ascoltatori, nel saggio che presentiamo nella sezione “Domande e risposte” dei documenti.

 
 02/04/2016    

Al passo con san Patrizio e san Gregorio di Tours

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Nell’occasione della festa di san Patrizio (17/30 marzo), il  portale Pravoslavie.ru ha diffuso un’omelia di padre Seraphim Rose, pronunciata 39 anni fa, ma di una straordinaria attualità, proprio perché insiste sull’aspetto senza tempo della vera vita spirituale ortodossa. Presentiamo la traduzione italiana dell’omelia nella sezione “Santi” dei documenti.

 
 01/04/2016    

Un tempo per mantenere il silenzio

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Rispondendo a una domanda sul ‘tempo per tacere’ del libro dell’Ecclesiaste, padre John Whiteford ci dà alcuni consigli utili sul valore del silenzio e della quiete nella nostra vita, che possono essere particolarmente utili nella Grande Quaresima. Presentiamo questi consigli, affiancati da passi dei Padri del deserto e di autori spirituali contemporanei, in traduzione italiana nella sezione “Domande e risposte” dei documenti.

 
 01/04/2016    

Due elezioni episcopali e un cambiamento di paradigma

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Secondo un comunicato del 29 marzo, il vescovo Jean (Renneteau) di Charioupolis è stato designato per l'elezione a nuovo arcivescovo dell'Esarcato di Rue Daru.

Lo stesso 29 marzo, il vescovo Alexander (Golitzin) di Toledo e della diocesi bulgara (nella foto, accanto al metropolita Tikhon) è stato eletto dal Sinodo della Chiesa Ortodossa in America (OCA) alla sede episcopale di Dallas e al governo della Diocesi del Sud.

Da un punto di vista strettamente canonico, le due procedure di nomina e di elezione sono state ineccepibili. Tuttavia, nascondono un inquietante cambiamento che potrebbe avere conseguenze su altre elezioni di vescovi ortodossi nel mondo occidentale.

1) La designazione del vescovo Jean era ovviamente prevedibile: la scelta del secondo candidato in un ex prete cattolico inglese poco conosciuto e ortodosso solo dal 2012 doveva servire a convincere anche i più ingenui di quale dei due fosse il vero candidato voluto dal Fanar. A differenza della precedente elezione, non ci si è nemmeno presi la briga di nominare la regolare terna di candidati, salvo poi scartare i candidati non voluti per sostituirli con un paio di outsider semi-sconosciuti.

2) La diocesi meridionale della OCA (che conta il più vasto territorio, il più ampio numero di parrocchie – anche se di dimensioni piuttosto piccole – e il più alto tasso di crescita di tutta la giurisdizione) aveva già da oltre un anno nominato a stragrande maggioranza (81 voti su 109) un proprio candidato alla sede di Dallas: l’archimandrita Gerasim (Eliel, noto ai lettori del nostro blog per la sua estesa biografia da noi tradotta in italiano), il cui passaggio canonico dalla Chiesa serba era stato richiesto dalla OCA proprio per coprire una carenza di candidati all’episcopato.

Ora, è indubbio che sia il Santo Sinodo del Patriarcato Ecumenico che quello della OCA hanno il diritto di imporre il candidato di loro scelta, andando anche contro al parere espresso dei delegati di un sinodo diocesano. Il vero problema, con queste lecite imposizioni episcopali dall’alto, è che sia l’Esarcato sia la OCA si presentano come giurisdizioni libere, impostate su criteri democratici di partecipazione dei laici e del clero nelle elezioni dei vescovi, e anzi vantano anche queste particolarità come la loro raison d’être di separazione dalla Chiesa russa (che sia nel patriarcato sia nella ROCOR non ha mai voluto implementare le decisioni del Concilio di Mosca del 1917 sulla “democratizzazione” delle elezioni episcopali, giudicando i tempi non ancora maturi). Quando tuttavia una giurisdizione si fa vanto della propria “libertà e democrazia” solo per rimangiarsele alla prima occasione conveniente, incomincia a soffrire di ipocrisia.

 
 31/03/2016    

Il recente caso del vescovo Longhin

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In questi ultimi giorni, sta circolando la notizia che il vescovo Longhin (Zhar) di Bănceni ha sospeso la commemorazione del patriarca Kirill per disaccordi sulle espressioni del documento congiunto tra il patriarca e il papa di Roma a Cuba.

Non è il primo caso di mancata commemorazione di un patriarca (si pensi ai numerosi monaci athoniti che hanno sospeso a più riprese la commemorazione del patriarca di Costantinopoli), ma fa notizia sia perché proviene da una fonte episcopale, per quanto di una sede piccola e periferica, sia perché a differenza del precedente caso del vescovo Diomid (Dzjuban) di Chukotka nel 2008, qui abbiamo a che fare con un vescovo serio e rispettato, noto per la sua carità e per non avere esitazioni nella denuncia delle ingiustizie.

Le notizie si stanno moltiplicando su diverse fonti in russo e in romeno, a cui si aggiungeranno presto commenti in diverse altre lingue.

Ci teniamo a sottolineare una cosa: la sospensione della commemorazione di un vescovo o di un patriarca NON è un atto di scisma (e quindi, tutti quelli che si riferiscono a questo episodio o ai casi simili in Moldova parlando di "scisma nel patriarcato di Mosca" – soprattutto nei siti ucraini – dovrebbero tornare a fare i compiti); è un DIRITTO di un chierico che sente minacciata la professione di fede ortodossa da parte di un superiore, a condizione che aspetti con coscienza tranquilla il giudizio di un Sinodo. Proprio questo ultimo giudizio ci sembra l’anello debole di questi episodi di mancata commemorazione: se chi sospende la commemorazione sente la sua fede tradita dalle formulazioni della dichiarazione dell’Avana (che è un documento diplomatico, in cui certe espressioni sono dettate da mere norme di rispetto), difficilmente potrà sentire la sua fede riaffermata dal giudizio del prossimo Sinodo inter-ortodosso a Creta, i cui documenti sono ancora più compromettenti in quanto interni alla Chiesa ortodossa, e le cui espressioni non sono solo formalità diplomatiche. Occorrerà forse attendere un altro Sinodo ad hoc, con attese e tensioni per tutti.

 
 30/03/2016    

Padre Elia (Nozdrin) su guida spirituale e libero arbitrio

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Lo schema-archimandrita Elia (Nozdrin), padre spirituale del patriarca Kirill e del monastero di Optina, è certamente una delle persone più qualificate per parlare di paternità spirituale. Lo presentiamo in un’intervista di Aleksej Sokolov per Pravmir, che riportiamo in russo e in italiano nella sezione “Ortoprassi” della vita cristiana. Il tema dell’intervista è la libertà nel rapporto tra padri e figli spirituali. La tradizione ortodossa fissa alti parametri ascetici, ma allo stesso tempo rispetta rigorosamente il dono della libertà, anche nei rapporti di obbedienza spirituale.

 
 30/03/2016    

Tutto quieto sul fronte occidentale... dopo che l'esercito siriano ha liberato Palmira dall'ISIS

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Come nota Danielle Ryan su Russia Today e Russia Insider, la ricattura della città di Palmira (27 marzo 2016) è stata la più grande sconfitta dell'ISIS da quando quest'ultimo ha proclamato il suo califfato; tuttavia, la stampa occidentale tace la notizia, perché darla significherebbe dare credito alla Russia.

In alcune delle notizie che le "presstitute" occidentali hanno dovuto dare per forza di cose, non era nemmeno nominata la Russia... Michelle Ryan ci sfida a fare un interessante paragone di fantasia: pensare che l'esercito siriano sia stato sostenuto non dall'aviazione russa, ma da quella americana... e immaginare in tal caso il can-can mediatico che sarebbe esploso a seguito della liberazione della città!

 
 29/03/2016    

I Cremlini della Russia

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

 
index.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&id=5287&locale=ro&blogsPage=1 index.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&id=5287&locale=ro&blogsPage=23   <20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 di 33  index.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&id=5287&locale=ro&blogsPage=25 index.php?amp%3BblogsPage=4&blogyears=2016&id=5287&locale=ro&blogsPage=33