Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=36&id=205  Mirrors.php?cat_id=36&id=602  Mirrors.php?cat_id=36&id=646  Mirrors.php?cat_id=36&id=4898  Mirrors.php?cat_id=36&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=36&id=204  Mirrors.php?cat_id=36&id=206  Mirrors.php?cat_id=36&id=207  Mirrors.php?cat_id=36&id=208  Mirrors.php?cat_id=36&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=36&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 2 febbraio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 gennaio 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 12
  "Lascia che i morti seppelliscano i propri morti"

dal blog di padre John Whiteford

25 maggio 2018

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

Che cosa intendeva Cristo quando disse "Lascia che i morti seppelliscano i propri morti"?

Troviamo questa affermazione riportata nei Vangeli di Matteo e Luca:

"E un altro dei suoi discepoli gli disse: Signore, permettimi prima di andare a seppellire mio padre, ma Gesù gli disse: Seguimi e lascia che i morti seppelliscano i propri morti" (Matteo 8:21-22).

"E disse a un altro: Seguimi, ma egli disse: Signore, permettimi prima di andare a seppellire mio padre. Gesù gli disse: Lascia che i morti seppelliscano i propri morti; tu va' e predica il regno di Dio" (Luca 9:59-60).

Il beato Teofilatto dà una spiegazione concisa:

"Sta dicendo: "Lascia che i tuoi parenti morti, cioè quelli che non credono, si prendano cura del tuo padre che non crede nella sua vecchiaia fino alla morte ". Seppellire significa qui prendersi cura di lui fino alla tomba. Nel linguaggio comune diciamo, "ha sepolto i suoi cari", il che significa non solo che li ha calati nella terra quando sono morti, ma che ha fatto per loro anche ogni altra cosa necessaria, prendendosi cura di loro fino alla fine. Perciò lascia che i morti seppelliscano i loro morti, cioè che quelli che non sono credenti si prendano cura del tuo padre non credente, ma poiché tu hai creduto, devi predicare il Vangelo come mio discepolo; il Signore disse questo non per proibirci di prenderci cura dei nostri genitori, ma per insegnarci che dobbiamo mettere la pietà al di sopra delle richieste dei genitori non credenti. Non dobbiamo permettere alcun ostacolo al nostro fare del bene, e dobbiamo disprezzare la natura stessa quando si frappone" (The Explanation of the Holy Gospel According to Luke, trad. di p. Christopher Stade, House Springs, MO: Chrysostom  Press, 1997, p. 106).

Di fronte alle richieste di un completo impegno verso il Signore, siamo spesso tentati di scusarci e di solito cerchiamo le scuse più nobili possibili. Il Signore che ci comanda di onorare i nostri padri e madri non ci proibisce di fornire cure adeguate o sepoltura ai nostri genitori, ma la richiesta del Signore sul nostro tempo, tesoro, lavoro e devozione deve sempre prendere la prima priorità. Persino l'amore per genitori, coniuge o figli non può venire prima della nostra obbedienza al Signore.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 12