Рубрика

 

Информация о приходе на других языках

Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=205  Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=602  Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=646  Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=4898  Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=204  Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=206  Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=207  Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=208  Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=32&locale=ru&id=647         
 

Православный календарь

   

Воскресная школа прихода

   

Поиск

 

Главное

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Отпевание и панихиды  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Подготовка к таинству Брака в Православной Церкви  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Подготовка к таинству Крещения в Православной Церкви  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Главная  >  Сбор текстов  >  Sezione 8
  Archimandrita cipriota: ho provato una grazia speciale nel servire con gli ucraini sofferenti

Orthochristian.com, 14 giugno 2019

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Поделиться:

foto: Unione dei giornalisti ortodossi

I fedeli della Chiesa ortodossa ucraina canonica hanno una relazione autentica e ispirata con Dio, ritiene l'archimandrita Nektarios (Babopoulous), segretario della diocesi di Tamassos a Cipro.

Dopo aver visitato i fedeli di diverse comunità parrocchiali che hanno perso le loro chiese per il sequestro violento da parte di attivisti scismatici, padre Nektarios è stato toccato da come le loro sofferenze hanno portato alla loro ascesa spirituale, e ne ha parlato in un video registrato alla Lavra della santa Dormizione a Pochaev e pubblicato martedì sulla pagina Facebook della Chiesa ucraina.

"Sono stato colpito come prete, colpito da quella fede, dalla riverenza che ho visto tra i vostri fedeli. È evidente che le difficoltà che il diavolo sta creando all'interno della Chiesa danno ai fedeli l'opportunità di svilupparsi e di ascendere spiritualmente, di sperimentare più fortemente la loro relazione con Dio", ha detto padre Nektarios, notando che ha provato tenerezza e ha sentito una grazia speciale quando ha servito in una capanna di villaggio con una comunità che aveva perso la sua chiesa.

"Il mio contatto personale con i parrocchiani e con gli abitanti di queste parrocchie mi ha convinto che queste persone hanno una fede profonda, che sono fedeli alla Chiesa, che si fidano della Chiesa, che credono nella loro Chiesa... Ho veramente sperimentato tenerezza, ho sperimentato una grazia speciale e ho visto la fede, la forte fede dei credenti. Tutto questo è accaduto durante la Divina Liturgia con particolare riverenza e gratitudine", ha aggiunto l'archimandrita Nektarios.

Tornerà a Cipro arricchito dalla sua esperienza in Ucraina, ha detto padre Nektarios in conclusione, per trasmetterla ai fedeli e riferire loro cosa sta realmente accadendo nella Chiesa ortodossa ucraina.

Il 6 giugno, la festa dell'Ascensione, padre Nektarios ha visitato diverse comunità della diocesi di Rovno che hanno subito la perdita delle loro chiese. Il giorno seguente, ha visitato le comunità perseguitate nella diocesi della Volinia e nella diocesi di Ternopol il giorno successivo.

Padre Nektarios ha assicurato ai fedeli che essi sono i figli dell'unica Chiesa canonica ucraina e che la Chiesa ortodossa li sostiene e sta cercando un modo per risolvere la crisi in corso.

Domenica 9 giugno, l'archimandrita cipriota ha celebrato alla Lavra di Pochaev con rappresentanti delle Chiese serba e polacca, assieme all'abate, sua Eminenza il metropolita Vladimir di Pochaev, e al clero locale ucraino. Padre Nektarios ha assicurato il metropolita Vladimir dell'amore fraterno e dell'unità tra le Chiese ucraina e cipriota e ha espresso la sua convinzione che gli scismatici ritorneranno alla fine alla Chiesa canonica.

Поделиться:
Главная  >  Сбор текстов  >  Sezione 8