Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=205  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=602  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=646  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=4898  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=204  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=206  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=207  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=208  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 17 settembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 8
  "Soffriranno una fine vergognosa": come san Lavrentij di Chernigov (1868-1950) predisse la fine dell'attuale regno di Satana a Washington, Kiev e Istanbul

Dal blog del sito Orthodox England, 21 gennaio 2019

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

Prefazione

Ci sono persone così deluse dal secolarismo, dalle vie del mondo, che credono che per risolvere l'attuale crisi in Ucraina, causata dall'amore per il potere e il denaro dei politici greci a Istanbul, tutto ciò che dobbiamo fare è venire a un compromesso. Presentano la crisi come un disaccordo politico tra Costantinopoli e Mosca, o persino una disputa etnica tra greci e slavi, o dicono che è stata causata dal rifiuto di Mosca di partecipare all'incontro del 2016 a Creta (incontro che - si dimenticano di menzionare - è stato in realtà causato dal rifiuto di tre altre Chiese di partecipare a una riunione dittatoriale).

Queste persone, tra cui alcuni anglicani, vedono la vita della Chiesa come un continuo compromesso. Non credendo veramente, perché è tutto un gioco intellettuale per loro, dimenticano che in materia dogmatica, cioè in questioni di principio riguardanti la salvezza dell'anima, nessun compromesso è possibile. Non ci può mai essere alcun compromesso tra bene e male, verità e menzogna, bianco e nero, luce e tenebra, Dio e Satana. Oggi c'è solo una scelta, o la via della Chiesa russa o la menzogna. Tutti quelli che hanno una coscienza devono decidere.

Le profezie di san Lavrentij

San Lavrentij di Chernigov (celebrato all'11 gennaio) ha detto che durante "la piccola libertà" (che ora sappiamo essere il periodo dopo la caduta dell'Unione Sovietica nel 1991 e che continua fino a oggi - ndr), "chiese e monasteri si apriranno e saranno restaurati, ma apparirà ogni sorta di falsi insegnamenti, attraverso demoni e atei segreti (cattolici, uniati, scismatici ucraini autoconsacrati). Questi si uniranno alla battaglia contro la Chiesa ortodossa russa e alla sua unità e cattolicità in Ucraina. Gli scismatici saranno sostenuti da un governo ateo" (Washington - ndr).

Ha aggiunto che: "Dobbiamo resistere all'invasione del 'mondo civilizzato', cioè, delle forze demoniache oscure, che cercheranno di penetrare in aree spiritualmente non difese. Prenderanno gli edifici delle chiese dagli ortodossi e picchieranno i fedeli. Poi un metropolita di Kiev (indegno del suo nome) con il suo clero di sostegno scuoterà la Chiesa russa fino alle fondamenta. Il mondo intero si stupirà della sua iniquità e sarà nella paura (proprio come facciamo oggi - ndr). Ma andrà alla perdizione eterna come Giuda. Tutti questi assalti del malvagio e falsi insegnamenti scompariranno in Russia e ci sarà una sola Chiesa ortodossa di tutta la Rus'.

'Kiev, senza la grande Rus' e separata da essa, è comunque del tutto impensabile. Kiev non ha mai avuto un patriarca. I nostri nemici in Polonia odiavano tanto la parola "Rus" che hanno cambiato il nome di questa zona in Piccola Russia e poi in "Ucraina" (che significa "le terre di confine"), per farci dimenticare il nome della Rus' e così dividere per sempre la santa Rus' ortodossa. In coloro che hanno errato o sono decaduti dall'Ortodossia non c'è grazia dello Spirito Santo, salvezza o ottenimento del Regno dei Cieli'.

'Separarsi dalla Chiesa è il peccato più grande e imperdonabile, perché è il peccato contro lo Spirito Santo'. Verso la fine della vita di San Lavrentij, il primo sacerdote della Lavra delle Grotte di Kiev, padre Kronid, disse che gli scismatici autoconsacrati e gli uniati erano scomparsi. Ma san Lavrentij rispose: "Il demonio entrerà in loro, e attaccheranno la Fede e la Chiesa ortodossa con malvagità satanica, ma subiranno una fine vergognosa e i loro seguaci porteranno una punizione celeste da parte del Signore e Re degli Eserciti".

"Allora tutte le eresie e gli scismi svaniranno dalla Russia. La Chiesa non sarà perseguitata. Il Signore avrà compassione della Santa Rus' perché ha sofferto il terribile periodo prima dell'Anticristo. Una grande schiera di martiri e confessori vi risplenderà, a cominciare dai più alti livelli del clero e della società, il metropolita e lo tsar, il sacerdote e il monaco, il bambino e il neonato nelle braccia materne e i laici. Tutti imploreranno il Signore ...".

"Dovete far capire in modo abbastanza chiaro che la Russia è il dominio della Regina dei Cieli, che si prende cura di essa e intercede in particolare per lei. L'intera schiera dei santi russi con la Madre di Dio chiederà che la Russia sia risparmiata. La fede prospererà in Russia e ci sarà gioia come prima (anche se solo per poco tempo, perché il giudice terribile verrà a giudicare i vivi e i morti). Anche l'Anticristo avrà paura dello tsar della Rus'. Ma tutti gli altri paesi saranno sotto il controllo dell'Anticristo e subiranno tutti gli orrori e i tormenti descritti nelle Sacre Scritture".

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 8