Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=205  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=602  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=646  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=4898  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=204  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=206  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=207  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=208  Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=32&locale=it&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 7 maggio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 giugno 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 8
  Il patriarca Kirill discute la situazione della Chiesa ortodossa ucraina con i delegati delle Chiese locali

di Ol'ga Tsvilij

Unione dei giornalisti ortodossi, 31 gennaio 2019

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

il patriarca Kirill di Mosca e di Tutta la Rus'

Oggi stiamo affrontando una persecuzione aperta della Chiesa ortodossa canonica in Europa, ha detto il primate della Chiesa ortodossa russa.

Il 31 gennaio, il patriarca Kirill di Mosca e di Tutta la Rus' ha discusso della situazione religiosa in Ucraina con le delegazioni delle Chiese ortodosse locali, che sono arrivate a Mosca per le celebrazioni in occasione del decimo anniversario della sua intronizzazione, e ha parlato loro della "confusione canonica" sulla terra ucraina.

"Il falso patriarca Filaret ha il titolo di 'patriarca di Kiev e di Tutta la Rus'-Ucraina', così come il neo-eletto Epifanij Dumenko si definisce 'metropolita di Kiev e di Tutta la Rus'-Ucraina'. Due 'ierarchi' rivendicano lo stesso titolo e appartengono alla stessa 'chiesa'. Questo non ha senso. Ma quest'assurdità è sanzionata, anche attraverso l'autorità del Patriarcato di Costantinopoli", riporta il canale video del sito ufficiale del Patriarcato di Mosca su YouTube nelle parole del primate della Chiesa ortodossa russa.

Sua Santità ha notato che le azioni del patriarca Bartolomeo violano il principio di uguaglianza di tutte le Chiese ortodosse e sono più simili all'incarnazione del concetto di "primo tra diseguali".

Il patriarca Kirill ha anche parlato delle azioni delle autorità statali ucraine, che non solo sostituiscono la Chiesa canonica con gli scismatici, ma hanno anche oppresso il suo clero e i suoi laici in ogni modo possibile.

"In Europa, stiamo affrontando oggi la persecuzione aperta della Chiesa ortodossa canonica", ha detto ai rappresentanti delle Chiese locali.

Il primate della Chiesa ortodossa russa ha sottolineato che le Chiese ortodosse di tutto il mondo rimangono una sola famiglia, dove c'è l'opportunità di celebrare la santa eucaristia e di rispondere insieme alle sfide della società moderna.

"Credo che il corpo della Chiesa di Cristo rimarrà uno", ha concluso il patriarca Kirill.

Il 30 dicembre 2018, il primate della Chiesa ortodossa russa ha scritto una lettera al patriarca Bartolomeo in cui invitava il capo della Chiesa di Costantinopoli a ritirarsi dai suoi contatti con gli scismatici.

Il 5 gennaio 2019, il patriarca Bartolomeo ha concesso il Tomos d'autocefalia alla "Chiesa ortodossa dell'Ucraina". Secondo gli esperti, con questo, ha dato carta bianca ai persecutori della Chiesa canonica.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 8