Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=31&id=205  Mirrors.php?cat_id=31&id=602  Mirrors.php?cat_id=31&id=646  Mirrors.php?cat_id=31&id=4898  Mirrors.php?cat_id=31&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=31&id=204  Mirrors.php?cat_id=31&id=206  Mirrors.php?cat_id=31&id=207  Mirrors.php?cat_id=31&id=208  Mirrors.php?cat_id=31&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=31&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 1 marzo 2018)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 7
  Il metropolita Ilarion proposto come vescovo per i Vecchi Credenti del Patriarcato di Mosca

Orthochristian.com, 30 gennaio 2018

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

il metropolita Ilarion serve secondo il Rito Antico

Leonid Sevastianov, direttore esecutivo della Fondazione san Gregorio il Teologo e membro permanente del Comitato per le parrocchie di Vecchio Rito del Patriarcato di Mosca ha proposto il metropolita Ilarion (Alfeev) di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne, come vescovo della comunità dei Vecchi Credenti della Edinoverie, come riferisce Interfax-Religion.

Il metropolita Ilarion è anche il presidente della Commissione per le parrocchie dei Vecchi Credenti e per la cooperazione con le comunità di Vecchio Rito.

"Abbiamo un candidato per il ruolo di vescovo della Edinoverie? Risponderò a nome di tutti i Vecchi Credenti: lo abbiamo. È il metropolita Ilarion (Alfeev). Sarebbe un grande onore per noi se, oltre alle sue altre obbedienze e alla guida della Commissione per i Vecchi Credenti, diventasse anche il vescovo per le parrocchie della Edinoverie", ha detto ieri ai giornalisti Sevastianov.

Secondo il membro del comitato, la necessità di un vescovo per la Edinoverie era già stata riconosciuta nel Concilio locale della Chiesa ortodossa russa del 1917-1918.

"Dopo la restaurazione del patriarcato e l'intronizzazione di san Tikhon, anche a dispetto della guerra civile appena iniziata, i santi padri del Concilio (sottolineo in particolare che erano santi perché 50 di loro sono diventati nuovi martiri, il che è inaudito e senza precedenti nella storia) ha ritenuto necessario avere un vescovo della Edinoverie e ha lasciato questo compito alla Chiesa", ha affermato Sevastianov.

La festa dei santi padri del Concilio locale del 1917-1918 è stata recentemente istituita dalla Chiesa ortodossa russa, da celebrare ogni anno il 5/18 novembre.

Sevastianov ha anche fatto notare che il primo vescovo della Edinoverie, lo ieromartire Simon (Shleev), è stato consacrato dallo stesso patriarca Tikhon secondo il Vecchio Rito, con la concelebrazione di altri santi nuovi martiri, e il vescovo ebbe allora lo status di vicario patriarcale e visitò tutte le parrocchie di Edinoverie. Il primo vescovo della Edinoverie fu anche "considerato degno di essere un martire per Cristo".

Secondo Sevastianov, "il metropolita, membro del Santo Sinodo, capo del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne, diventando il direttore delle parrocchie della Edinoverie, eleverebbe il livello e lo status dei Vecchi Credenti a quel livello che i santi confessori e i padri del Concilio avevano sognato".

L'Edinoverie è un gruppo di Vecchi Credenti che, a partire dal XVIII secolo, sono tornati al Patriarcato di Mosca, con la benedizione di conservare i loro più antichi riti liturgici.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 7