Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=205  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=602  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=646  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=4898  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=204  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=206  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=207  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=208  Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=30&locale=ro&id=647         
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 29 giugno 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 22 giugno 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Pagina principală  >  Documente  >  Sezione 6
  Apre a Mosca una nuova esposizione permanente dedicata alle dinastie Romanov e Rurik

Royal Russia, 29 dicembre 2015

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Răspândește:

Il padiglione 57 del Centro esposizioni pan-russo (VDNKh) a Mosca è oggi sede della mostra permanente Russia – La mia storia.

Una nuova mostra dedicata alle dinastie Romanov e Rurik sta dando agli amanti della storia russa un motivo in più per visitare Mosca. La tanto attesa mostra permanente, 'Russia – La mia storia', si è aperta oggi presso il Centro esposizioni pan-russo (VDNKh) di Mosca. All'inaugurazione hanno partecipato il patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus', il sindaco di Mosca Sergej Sobjanin, il ministro della Cultura russo Vladimir Medina, e il governatore regionale di Mosca Andrej Vorob'ev.

La mostra occupa 22.000 metri quadrati ed è situata in 18 sale su 2 livelli nel padiglione 57, recentemente rinnovato. Il padiglione si trova sul viale principale del complesso del VDNKh vicino alla piazza industriale, e negli anni sovietici era utilizzato per fiere commerciali.

La mostra si basa sui materiali di due grandi mostre multimediali della serie 'La mia storia', entrambe esposte per la prima volta al Maneggio di Mosca. La mostra multimediale esplora la storia della dinastia dei Romanov (1613-1917), e dei Rurikidi (i discendenti di Rurik) e i 700 anni di storia della Rus' antica. La mostra è stata istituita sotto gli auspici del Consiglio patriarcale per la cultura e organizzata dall'Amministrazione presidenziale della Federazione Russa, e dal Ministero della cultura della Federazione Russa.

Decine di professionisti altamente qualificati hanno partecipato al progetto: storici, artisti, registi, designer, e specialisti di grafica informatica. L'edificio è dotato di tavoli sensibili al tocco e di monitor, di cinema, proiettori e tablet. Gli esperti hanno utilizzato sequenze animate, modellazione in 3D e ricostruzioni digitali nel processo di realizzazione del progetto.

L'edificio ristrutturato è stato dotato di un sistema di ventilazione potenziato e di aria condizionata, e adattato per le persone disabili. Il museo ha in programma eventi quali un buffet storico dove ai visitatori vengono offerti piatti delle epoche Romanov e Rurik, artisti locali, concerti e conferenze tenute da storici ben noti.

sua Santità il patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus' alla cerimonia di apertura ufficiale che si è tenuta il 29 dicembre 2015

Il patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus' ritiene che sia essenziale conoscere la storia della propria terra d'origine e comprendere i valori e gli ideali delle generazioni più anziane. Il patriarca Kirill ha detto nel suo discorso alla cerimonia di apertura della mostra 'La Russia è la mia storia' che la storia è stata la chiave per la costruzione di una idea nazionale.

Nel suo discorso di apertura, sua Santità ha detto che la storia ha dato origine alle idee nazionali. "L'idea nazionale è profondamente radicata nella storia di un paese, e porta a capire in cosa credevano gli eroi del passato, contro cosa stavano combattendo e perché hanno sacrificato la loro vita", ha aggiunto. Ha detto che gli obiettivi storici e i valori dei nostri antenati hanno formato l'idea nazionale e nessuna immagine colorita del presente potrebbe sostituire il significato profondo per cui la gente sarebbe stata felice di morire. "L'immortalità di una nazione sta nella continuità delle generazioni," ha detto il patriarca Kirill, chiedendo di "vivere, lavorare, amare e difendere ciò che vi è caro". Ha detto che spera che la nuova mostra aiuti i russi ad "abbracciare gli ideali delle generazioni più anziane, gli ideali che sono sopravvissuti fino a questo giorno".

Le mostre Russia ortodossa. La mia storia: i Romanov (2013) e Russia ortodossa. La mia storia: i Rurikidi (2014), sono state esposte in precedenza alla sala centrale delle esposizioni del Maneggio di, e hanno attratto centinaia di migliaia di visitatori. Russia ortodossa. La mia storia: i Romanov ha visto la partecipazione di oltre 300.000 visitatori a Mosca nel corso di un periodo di 20 giorni dal 4 al 24 dicembre 2013. È stata poi presentata in altre città russe, tra cui San Pietroburgo, Jalta, Tyumen' e Krasnodar.

La mostra della VDNKh dovrà incorporare in seguito la terza parte della serie 'La mia storia', intitolata 'La mia storia. Dal grande turbamento alla grande vittoria'. Come riportato dal servizio di informazione della Fondazione Russkij Mir, la terza mostra è stata aperta il giorno dell'unità nazionale, e comprende rari documenti riservati provenienti dai più ampi archivi della Russia, del periodo tra il 1914 e il 1945.

La nuova mostra avrà pure una quarta parte. Sarà dedicata al periodo post-bellico in Russia, dal 1946 al 2000.

Răspândește:
Pagina principală  >  Documente  >  Sezione 6