Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=30&id=205  Mirrors.php?cat_id=30&id=602  Mirrors.php?cat_id=30&id=646  Mirrors.php?cat_id=30&id=4898  Mirrors.php?cat_id=30&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=30&id=204  Mirrors.php?cat_id=30&id=206  Mirrors.php?cat_id=30&id=207  Mirrors.php?cat_id=30&id=208  Mirrors.php?cat_id=30&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=30&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 2 febbraio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 gennaio 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 6
  I bordi decorativi – un'aggiunta di bellezza in una chiesa ortodossa

di Lynne Attaway

Orthodox Arts Journal, 10 dicembre 2018

(scritto da Nikos Pantanizopoulos e Lynne Attaway)

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

chiesa dei Nuovi Martiri e Confessori, Butovo, Mosca, Russia

La bellezza in una chiesa ortodossa è facilmente data per scontata, ma ha un profondo significato spirituale e teologico. Può anche essere realizzata anche da chi non ha le capacità di un iconografo. La bellezza è una caratteristica integrale del tempio ortodosso. Onoriamo Dio quando dimostriamo di aver abbellito il nostro luogo di culto. Per i cristiani ortodossi, creare bellezza è una vocazione molto alta, perché creando la bellezza condividiamo l'attività di Dio che riflette la sua natura. [1] Noi abbelliamo ciò che per noi è prezioso.

I bordi decorativi sono un elemento trascurato e sottovalutato nelle nuove chiese. Questi bordi sono un'importante tradizione della vita ortodossa. Vediamo i bordi in chiese arredate tradizionalmente, sia nuove che vecchie.

chiesa della Protezione della Theotokos, Jasenevo, Mosca, Russia. Le foto sono di Lynne Attaway se non diversamente specificato

chiesa dell'Annunciazione, Nazaret, Israele

I parrocchiani della chiesa ortodossa di Sant'Anna, Oak Ridge, nel Tennessee, hanno utilizzato $ 200 di vernice, $ 200 di Frog Tape® e $ 20 di materiale per stencil per aggiungere bordi decorativi al loro spazio di culto.

l'area dell'altare con bordo a due motivi e colore a contrasto della parete inferiore

classica cornice ad arco rotondo attorno a una finestra contemporanea e bordo superiore della parete

nartece con bordo bizantino e colore a contrasto della parete inferiore

Caratteristiche proprie dell'architettura ecclesiastica ortodossa

Questi bordi decorativi aiutano a completare le caratteristiche proprie dell'architettura ecclesiastica ortodossa, come la identifica Andrew Gould. Tutti gli elementi dell'architettura e dell'arredamento contribuiscono a rendere la chiesa stessa icona del paradiso, la città di Dio, con le sue fondamenta ingioiellate, le sue porte di perle e le sue strade dorate.

Le caratteristiche appropriate esprimeranno: solidità, splendore, mistero, introversione, energia, quiete, universalità, esotismo, identità locale, autenticità, eleganza e autorità. [2] Ecco una fotografia del monastero di Varlaam alle Meteore, in Grecia, che mostra una chiesa medievale completamente decorata.

Kirkby, A, Foto del Monastero di Varlaam, Meteora, Grecia, in Gould, A., "An Icon of the Kingdom of God, part 5", in Orthodox Arts Journal, ottobre 2012

Il progetto di abbellimento alla chiesa ortodossa di sant'Anna

Il medaglione, le finestre e il bordo superiore

Il progetto alla chiesa ortodossa di sant'Anna iniziò quando Niko Pantanizopoulos vide la nuova iconostasi, creata dagli studi di Dmitrij Shkolnik, e ebbe l'idea di usare alcuni dei disegni decorativi e portarli fuori dall'altare e introdurli nel resto della chiesa. Voleva creare un'esperienza di culto più invitante. Niko ha trascorso molto tempo in Grecia, visitando la sua famiglia, quindi ha più esperienza nella visione di chiese e monasteri ortodossi rispetto alla maggior parte dei convertiti.

l'iconostasi, l'ispirazione per i disegni

il medaglione centrale sopra le porte regali

il bordo floreale nella parte superiore dell'iconostasi

Niko ha usato la sua conoscenza del design di paesaggi combinata con la conoscenza dell'estetica ecclesiastica ortodossa. Ha usato il medaglione nella decorazione dell'iconostasi per creare un punto focale sopra l'altare. Ha usato il bordo floreale nell'iconostasi per circondare le finestre e creare archi a tutto sesto per enfatizzare le finestre e per esprimere la classica forma romana. Ha ripetuto il medaglione all'interno degli archi delle finestre. Ha dipinto e decorato un bordo all'incrocio del soffitto a parete per ammorbidire la transizione, unificare lo spazio ed estendere il progetto a tutta la chiesa.

il punto focale sopra l'altare, basato sul medaglione centrale

le finestre con cornici ad arco tondo e bordi radianti

il motivo floreale crea un bordo tra soffitto e parete, che unifica lo spazio

Niko ha le capacità per dorare con la vera foglia d'oro dalle sue precedenti esperienze di decorazione ecclesiastica, ma il costo sarebbe proibitivo. Ha anche esperienza con la doratura con polvere di mica. Poiché si trattava di un progetto per interni, ha usato la doratura a base d'acqua. I disegni creati con la polvere di mica donano una luce soffusa alla chiesa, lasciando che la chiesa risplenda di uno splendore interiore.

Le pareti della navata inferiore

Alcuni anni dopo, padre Stephen Freeman, matushka Beth Freeman e Lynne Attaway hanno partecipato a pellegrinaggi in Terra Santa e in Russia. Abbiamo apprezzato le decorazioni che abbiamo visto nelle chiese e abbiamo ricordato il lavoro di Niko. Ci siamo resi conto che potevamo aggiungere più decorazioni alla nostra chiesa.

Il secondo progetto ha continuato la decorazione nella navata. In primo luogo, abbiamo dipinto la parte inferiore delle pareti di un verde scuro, usando uno dei colori nella decorazione dell'iconostasi. Questa parte inferiore scura crea una sensazione di solidità, come se fossimo in una fortezza. È come essere su una nave con delle sponde laterali forti che danno una sensazione di sicurezza. La parola "navata" deriva dalla parola latina per "nave".

la navata con pareti color oro pallido dal pavimento al soffitto

la navata con la parte inferiore dipinta di verde. (Il nastro del pittore è ancora in posizione.)

Abbiamo aggiunto un bordo decorativo sopra la base verde, per ammorbidire la transizione tra i due colori. Abbiamo scelto un modello di decorazione dalla chiesa del Santissimo Salvatore di Chora, a Istanbul, in Turchia. Bande di colore, spesso rosse o blu, solitamente incorniciano i motivi del bordo. Per questo progetto, abbiamo dipinto il disegno dorato su una base blu e abbiamo dipinto strisce colorate sopra e sotto l'ampia banda blu. Quindi abbiamo applicato la polvere di doratura in mica sul disegno dorato. La doratura ha aggiunto profondità e luminosità al disegno.

Ertug, A., bordo nella chiesa del santo Salvatore a Chora, Istanbul, Turchia, in Ertug and Mango, The Scroll of Heaven, 2000

la navata con il nuovo bordo tra i colori del muro superiore e inferiore

particolare del bordo della navata con vernice dorata su base blu e strisce sopra e sotto

il bordo della navata dopo l'applicazione di polvere di mica d'oro

Il nartece

Il terzo progetto è stato nel nartece. Abbiamo di nuovo usato un colore più scuro per la base e abbiamo usato un design bizantino tradizionale per il bordo. Abbiamo ripetuto le strisce rosse e blu per mettere in relazione i colori della decorazione della navata. Non abbiamo aggiunto dorature nel nartece. Volevamo mostrare una gerarchia degli spazi. La navata è più importante del nartece.

il nartece prima della decorazione

il nartece dopo la decorazione del bordo e il contrasto del colore della parete inferiore. Icona di Sant'Anna scolpita da Jonathan Pageau

dettaglio del bordo del nartece

L'altare

Il quarto progetto è stato nell'altare. Le pareti erano state dipinte di un rosso intenso, su suggerimento dell'iconografo, per usare un colore dalle cornici delle icone sull'iconostasi.

l'area dell'altare prima della decorazione

Abbiamo dipinto la zona inferiore d'oro, per illuminare lo spazio, e abbiamo creato un bordo più largo e più decorato rispetto agli altri bordi. Abbiamo usato un modello di vite, un motivo che Niko dice viene spesso usato in Grecia negli altari, poiché si riferisce all'eucaristia e alla dichiarazione di Cristo in Giovanni 15: 5 "Io sono la vite; voi siete i tralci". Il modello che abbiamo usato è stato adattato dalla chiesa di San Vitale, a Ravenna, in Italia.

Bustacchini, G, foto del disegno della vite del mosaico a San Vitale, Ravenna, Italia, in Ravenna, mosaici, monumenti e ambiente

Quindi abbiamo aggiunto un motivo di bordo aggiuntivo e bande a strisce. Abbiamo impreziosito i motivi della vite con venature verdi sulle foglie e alcune dorature sulle viti.

l'area dell'altare dopo l'aggiunta del bordo a due motivi e del colore a contrasto della parete inferiore

la decorazione dell'altare vista dalla navata

dettaglio del bordo dell'altare, con riflessi dorati e venature verde chiaro sulle foglie

Il ruolo della decorazione nella progettazione di una chiesa ortodossa

In che modo questi progetti hanno aggiunto le caratteristiche proprie dell'architettura della chiesa ortodossa, come identificate da Andrew Gould?

Contributo alle caratteristiche proprie dell'architettura della Chiesa ortodossa

La parte inferiore a contrasto delle pareti aggiunge una sensazione di solidità, di protezione e di sicurezza, come nei forti mancorrenti laterali attorno al ponte di una nave. L'uso della polvere dorata crea una luminosità che emana dalle pareti, un simbolo della luce increata. I vari modelli in diverse parti della chiesa aggiungono un senso di mistero, che dice che non tutto è rivelato immediatamente. I bordi e le bande contrastanti di colore aggiungono energia, la sensazione di essere vivi e svegli. Forniscono una vibrante interazione di modelli e colori. Gli archi a tutto sesto creati con vernice e un bordo a stencil danno alla chiesa l'aspetto dell'architettura di Roma, che fornisce il fondamento di tutta l'architettura ortodossa. L'uso dei materiali è rispettato. I disegni sono dipinti. Non sono carta da parati. I bordi aggiungono un senso di eleganza alla chiesa. Aggiungono ornamento, adulano la bellezza della chiesa, così come dovrebbe essere adornata la sposa di Cristo. Forniscono dettagli piacevoli per ammorbidire le transizioni tra le superfici. Una chiesa giustamente adornata esprime autorità spirituale.

La bellezza è il tema dominante di questi principi. Abbiamo chiamato questi nostri progetti il ​​'progetto di abbellimento' perché comprendiamo l'importanza della bellezza in una chiesa ortodossa. Come dice padre Stephen Freeman, creare bellezza è compiere un lavoro sacerdotale. [3]

La corretta espressione del maschile e del femminile nel design delle chiese

E cosa diciamo quando alcuni ci dicono che la decorazione è solo un extra? Una chiesa esprime la teologia e l'Ortodossia proclama una corretta comprensione del valore di entrambi gli elementi maschili e femminili della nostra relazione con Dio. Essi rappresentiamo le forti qualità di Dio con le spesse mura, con la forte iconostasi, con le lettere "ICXC NIKA" (Gesù Cristo, Vincitore) sul nostro pane della comunione. Eppure c'è un'altra, molto importante qualità della nostra relazione con Dio, ed è quella femminile, come diceva la Theotokos: "Sia fatto di me secondo la tua parola" (Luca 1:38) Queste qualità femminili della nostra relazione con Dio si esprimono nella decorazione, nei dettagli dell'ornamento, nella delicatezza delle viti, dei fiori e dei rotoli. Anche se il timbro del pane della comunione ha la scritta "ICXC NIKA", pure ha anche un bordo e croci decorative.

prosfora timbrata, con la sigla ICXC NIKA e un bordo decorativo, che mostra gli elementi maschili e femminili del culto ortodosso

Jonathan Pageau dice che la chiesa in Occidente è stata influenzata dai principi dell'illuminismo e ha dato il primato alle caratteristiche maschili di forza e pensiero razionale. Ma la Chiesa ortodossa, nelle sue arti e nel suo culto, ha sempre bilanciato il maschile, ovvero il razionale, forte e attivo, con il femminile, ovvero il sensibile, morbido, decorativo. La Chiesa ha tradizionalmente usato sia la forza che l'eleganza per mostrare la nostra relazione con il Signore. [4]

Creazione di bordi decorativi

Se una parrocchia vuole aggiungere bordi decorativi al proprio spazio di culto, ecco alcune cose da considerare.

Le qualità uniche del design bizantino

Il design bizantino ha qualità uniche. Come disse Kostas E. Tsiropoulos, "l'arte bizantina è una fusione di arte ellenistico-romana e arte persiana, e della vita imperiale e della vita ascetica." [5] La decorazione bizantina è robusta e vigorosa. È diversa dallo stile decorativo europeo, diversa dall'arte persiana, diversa dall'arte moresca, e diversa dallo stile contemporaneo. I bizantini usano la decorazione in abbondanza. Disegni di stencil moderni e libri di stile moderni non forniscono modelli adeguati per questi disegni. Per sviluppare un piano per una chiesa, è bene immergersi nei disegni delle chiese tradizionali. È essenziale visitare le chiese completamente decorate e / o visualizzare le foto degli interni delle chiese. Paramenti sacri e altri tessuti sacri possono essere fonti di design. L'arte decorativa bizantina è una collezione classica di motivi. Il progetto di illustrazione ortodossa ha disegni tradizionali. Il sito online Pinterest potrebbe essere una fonte di modelli e foto della decorazione interna della chiesa ortodossa.

Metodi per creare design

Diversi metodi potrebbero essere utilizzati per creare questi disegni. Alcuni si prestano a lavori a pennello e altri a stencil. Per quelli le cui abilità di pennello sono limitate, gli stencil forniscono un buon modo per fare il lavoro. Abbiamo creato modelli per i nostri disegni dalle foto delle chiese e dai libri di modelli bizantini, e abbiamo tagliato i nostri stencil. Abbiamo usato cutter laser e coltelli X-acto®. Non abbiamo trovato alcun design contemporaneo, pronto all'uso negli Stati Uniti, che rappresentasse lo stile bizantino.

Il valore dell'arte prodotta a mano

Tutto ciò che facciamo per la chiesa dovrebbe essere fatto con la massima cura. Eppure i bizantini riconoscono che il lavoro manuale avrà variazioni minori, e onorano tali variazioni. In questa epoca di design prodotti a macchina, possiamo riconoscere il valore del lavoro svolto a mano.

il bordo dipinto nella chiesa di Chora, con variazioni minori, da Ertug and Mango, 2000.

Conclusione

Le chiese ortodosse tradizionali hanno un'iconografia e decorazioni che coprono tutte le loro superfici. Nuove chiese e chiese in spazi convertiti, mentre si stanno preparando per la decorazione completa, potrebbero usare questo metodo per creare bordi decorativi da aggiungere per decorazione e abbellimento della loro chiesa, e per presentare un'icona del Regno dei Cieli. Le arti decorative ortodosse possono aggiungere solidità, splendore, mistero, energia, universalità, eleganza e autorità per adornare gli spazi.

La gioia di creare bellezza

E per chi fa i lavori di decorazione? Ci sentiamo come Petros Vaboulis, autore di Byzantine Decorative Art e studente di Fotis Kontoglu, "La nostra vita è diventata design e colore e [crazione di lettere]. Il suo ritmo ha seguito i giri di una decorazione intricata e ci siamo attaccati a uno dei suoi rami, abbagliati dal miracolo che si estende davanti ai nostri occhi. Dentro di noi il mondo danzava a un ritmo che provava per la prima volta e improvvisamente eravamo consapevoli di questa festa che avevamo atteso per anni e che desideravamo che non finisse mai". [6]

il bordo dell'altare

Note

[1] Sister Ioanna, www.stinnocentchurch.com/thatissobeautiful.html consultato il 5/9/18

[2] Gould, Andrew , The Proper Characteristics of Orthodox Church Architecture, consultato il 15/4/18

[3] Freeman, p. Stephen, omelia, agosto 2018

[4] Pageau, Jonathan, "The Inversion of Masculine and Feminine in Popular Culture", https://www.youtube.com/watch?v=ky4MIftjUDE, recuperato il 18/9/18

[5] Tsiropoulos, Kostas E., Introduzione a Petros Vaboulis, Byzantine Decorative Art, 2a edizione, 1992, pagina 36.

[6] Vaboulis, Petros, Byzantine Decorative Art, 2a edizione, 1992, pagina 33.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 6