Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=205  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=602  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=646  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=4898  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=204  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=206  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=207  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=208  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=7999  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=647       
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 3
  Un prete russo si sfoga: NON OSATE non venire in chiesa!

Russian Faith, 1 novembre 2017

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

Forse è un po' snervante sentire un prete chiamare i suoi parrocchiani "criminali", ma il suo zelo non è almeno un po' rinfrescante?

Padre Andrej Tkachev è famoso per la sua – come dovremmo chiamarla? – mancanza di correttezza politica.

Per contestualizzare il suo energico sfogo, dobbiamo menzionare che i russi sono molto più pazienti di noi quando sono attivamente castigati – persino quando gli si urla contro – per il loro bene spirituale.

Certo, è un po' snervante sentire un prete chiamare i suoi parrocchiani "criminali", ma il suo fermo zelo non è almeno un po' rinfrescante?

Trascrizione italiana del video

Bisogna leggere la Bibbia continuamente, non solo leggerla continuamente ma memorizzarla; pensateci, pensate con vostro cuore alle parole di Dio, a questo bisogna dedicarsi in continuazione. Volete essere felici? Volete la grazia di Dio? Volete essere protetti? Volete essere ascoltati nelle vostre preghiere? Volete che le vostre richieste si avverino? Lo volete, vero? Ma pensate di poter comprare la grazia di Dio a forza di candele? Io ti do una candela e tu mi dai la grazia? Ma nemmeno per sogno! Potete accendere tutte le candele del mondo, non vale nulla. Le candele non significano nulla, assolutamente nulla, per ottenere la grazia. Creano solo luce e un’atmosfera di calore in chiesa. Volete avere la grazia di Dio? Leggete le Sacre Scritture, confessate i vostri peccati davanti a Dio, e pregate Dio ogni ora nel vostro spirito. Pregate Dio sempre, in ogni tempo e in ogni ora, e amate le Sacre Scritture. Buttate via i vostri giornali, liberatevi dei vostri gadget, degli schermi che vi creano dipendenza, dei social media, di internet, spegnete i televisori, leggete le Sacre Scritture! Volete avere lo Spirito Santo? Leggete le Sacre Scritture, e venite nella chiesa di Dio quanto più spesso possibile. E alla domenica tutti voi dovreste essere nella chiesa di Dio. Devo dirlo: è ovvio, ed è una vergogna ripetervelo: la domenica, senz’altro siate qui! Oggi è sabato, e alcuni pigri penseranno: “ieri sono stato in chiesa, la domenica dormirò”. Ci sono molte persone del genere qui. Oggi sono venuti in 90 alla comunione, e domani, alla domenica, verranno in chiesa solo in 50. Ma lasciate che vi dica: le domeniche sono feste ancor più angeliche! Vengono 500 persone a san Nicola, e alla domenica ce ne sono 25. Criminali! Senza Dio! Mascalzoni! Delinquenti! Disprezzano la grazia di Dio! Amano san Nicola e non amano Cristo risorto! Amano san Michele e non amano Cristo risorto! Domani dovrebbero esserci cinque volte di più persone di quante ce ne sono oggi. E smettetela di pensare cose come “ieri sono stato in chiesa, domani non ci vado, vado quando voglio, non vado quando non voglio”. Piantatela con questa infamia! Siate tutti in chiesa la domenica e non passate un solo giorno senza una preghiera. Quando vi alzate al mattino, prima di fumare una sigaretta, o di lavarvi i denti, o di friggere le uova, o di guardare la televisione, prima pregate Dio! Prima di andare a letto, pregate Dio! Pregate Dio quando uscite di casa e quando rientrate, con gratitudine. Quando iniziate a guidare e quando uscite dall’auto, pregate Dio. E venite in chiesa più spesso possibile, e alla domenica senza eccezioni... senza eccezioni! Non osate non venire in chiesa la domenica! Altrimenti san Michele, che vi ha contati tutti oggi e vi ha scritti nella sua lista, un giorno vi rimuoverà dalla sua lista. Perché onorate san Michele e non onorate Cristo risorto? Amen. Mi congratulo con voi per la santa comunione. Spero che non mi abbiate solo udito, ma che mi abbiate ascoltato; e che non mi abbiate solo ascoltato, ma che mi abbiate capito; e che non mi abbiate solo capito, ma che vi comporterete di conseguenza. E se vi comporterete di conseguenza, a voi andrà tutto bene e a me andrà tutto bene. Se invece non vi comporterete di conseguenza, a me andrà tutto bene, ma a voi no. Gloria a te, o Dio; gloria a te, o Dio; gloria a te, o Dio!

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 3