Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=205  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=602  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=646  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=4898  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=204  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=206  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=207  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=208  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=7999  Mirrors.php?cat_id=27&locale=it&id=647       
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 3
  Fa bene guardare la TV?

di padre Sergej Shveshnikov

Pravmir

26 dicembre 2014

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

Se vi fosse dato un anno in cui potete fare quello che volete, vorreste davvero limitarvi a stare seduti su un divano a guardare la TV e a scrivere "mi piace" ai post di Facebook di altre persone?

La maggior parte della gente oggi consuma molti contenuti multimediali. Questo può essere in forma di spettacoli televisivi, film, musica, libri, riviste, internet, e, forse alcune altre forme dei media, di cui solo gli adolescenti sono a conoscenza. La maggior parte della gente è consapevole del fatto che alcuni di questi contenuti, per esempio la pornografia, non sono compatibili con la fede cristiana, anche se non è sicura del perché. Ma in molti altri casi, può essere difficile stabilire se un film o una canzone sono appropriati, o se sono compatibili con la fede cristiana. Spero che i seguenti punti si riveleranno utili in questo campo.

Si vive una volta sola

Questo è corretto: si vive una volta sola. In qualche modo, questo promemoria molto utile è diventato una licenza per fare cose che altrimenti si sarebbe prudentemente riluttanti a fare. Ma questa frase accattivante realtà ci dovrebbe ricordare che abbiamo una quantità limitata di tempo in questa vita terrena. Raramente apprezziamo questo tempo, anche se su scala minore, tutti capiamo che cosa significa avere un grande lavoro da fare e molto poco tempo per finirlo. Sappiamo tutti cosa vuol dire lavorare quando c'è di mezzo una scadenza (pensate a chi finisce un compito la notte prima di doverlo presentare). Accade lo stesso nella nostra vita: lavoriamo di fronte a una scadenza. Tale scadenza è la nostra morte fisica, e il compito è veramente grande, dobbiamo prepararci per la vita con Dio. E questo significa che dobbiamo avere le nostre priorità in un ordine che ci aiuterà a completare questo grande compito. Ora, pensate a quanto tempo si può trascorrere a guardare spettacoli televisivi inutili, film che sul momento eccitano i sensi, ma ci lasciano senza niente di valido due ore e mezzo più tardi, o guardare la vita di altre persone sui social media, invece di vivere la propria. Se spendiamo solo un'ora al giorno in queste cose (molte persone spendono molto più tempo!), equivale a un'intera giornata persa di un vostro mese, o a una settimana intera di un anno. Forse questo non sembra molto, ma equivale a un intero anno quando avete raggiunto i cinquant'anni - un anno intero completamente sprecato! Se vi fosse dato un anno in cui potete fare quello che volete, vorreste davvero limitarvi a stare seduti su un divano a guardare la TV e a scrivere "mi piace" ai post di Facebook di altre persone? Quindi, questo è il primo problema: la televisione ci fa sprecare un sacco di tempo che può essere molto meglio speso a vivere la vita che Dio ci ha dato per uno scopo specifico: imparare a stare con lui.

Tu sei ciò che mangi

Spesso abbiamo molto buon senso su ciò che mangiamo. Mangiamo ciò che è fresco e sano. Se qualcosa è marcio o velenoso, ne stiamo alla larga. E sappiamo che se mangiamo qualcosa di velenoso, ci ammaleremo e potremo anche morire. Perché, allora, non abbiamo lo stesso buon senso su ciò che entra nei nostri cervelli? Perché permettiamo a cose velenose di entrare nella nostra mente? Ciò a cui permettiamo di entrare nella nostra mente attraverso gli occhi e le orecchie può essere ancora più pericoloso del cibo cattivo. Il Cibo cattivo può affliggere solo i nostri corpi; la cattiva televisione può corrompere le nostre menti e le nostre anime. Dunque, va bene vedere qualcosa che è solo "leggermente" cattivo? Va bene mangiare cibo che è solo "leggermente" marcio? Noi non lo faremmo. Non correremmo il rischio di ammalarci. Perché non applicare la stessa saggezza quando si tratta delle nostre menti? Una volta che avete visto qualcosa, non potete cancellare il ricordo di ciò che avete visto. Il vostro stomaco può vomitare, ma la vostra mente non si ripulisce così facilmente.

Molti spettacoli televisivi e film non sono prodotti per il nostro bene. Il loro obiettivo è quello di guadagnare denaro per chi li produce. E i produttori si rivolgono a ogni passione scadente e peccaminosa al fine di mantenere la nostra attenzione. C'è un motivo per cui gli spettacoli stanno costantemente diventando sempre più sessualizzati e violenti - il sesso e la violenza catturano e mantengono l'attenzione della gente. Ma introducono anche il peccato nelle nostre menti. Questo peccato sotto forma di pensieri e ricordi resta nel nostro cervello a lungo dopo che lo spettacolo è finito, e discende nelle profondità del nostro essere. In questo vediamo che "non siamo solo alle prese con cattive abitudini, televisione pornografica e varie debolezze dei nostri corpi. Siamo anche alle prese con spiriti maligni, e dobbiamo prendere sul serio gli angeli caduti e questa lotta". L'influenza dei media sulla nostra mente è enorme. Spesso ci sono persone che credono a una bugia solo perché l'hanno vista in TV, e si abituano e restano insensibili al peccato solo perché "tutti" lo fanno nei film, o vanno a comprare qualcosa che non avevano idea che esistesse, ma una pubblicità ha detto loro che meritavanop questa cosa e dovevano averla.

Cosa fare

1. Come cristiani, il nostro obiettivo primario è la vita con Dio. Fatevi una regola di spendere almeno tanto tempo per la vostra vita spirituale di quanto ne spendete per il divertimento. Questa vita spirituale ha molte espressioni diverse: la preghiera, la lettura della Sacra Scrittura, partecipare a funzioni religiose, o aiutare e sostenere gli altri. Ma è importante che in cinquant'anni, non avrete sprecato un intero anno della vostra vita seduti di fronte a uno schermo, ma avrete invece lavorato sul vostro rapporto con Dio.

2. Custodite la vostra vita, almeno tanto quanto custodite il vostro stomaco. Siate vigili su ciò che mettete nella mente, almeno tanto quanto siete vigili a quello che mettete nel vostro corpo, e ancora di più, perché è in gioco la vostra anima. Ricordate le parole dell'apostolo Paolo: "tutto ciò che è vero, tutto ciò che è nobile, tutto ciò che è giusto, tutto ciò che è puro, amabile, gentile, se c'è qualcosa di eccellente, se c'è qualcosa di degno di lode, pensate a queste cose "(Fil 4:8).

3. Provate a passare giorni senza tecnologia. Forse una volta alla settimana, forse una volta al mese, ma provate a spegnere televisore, telefono, computer e qualsiasi altro dispositivo e a interagire con il mondo che Dio ha così splendidamente creato. Il momento migliore per limitare le distrazioni tecnologiche e le perdite di tempo è il nostro periodo di digiuno. In russo, il termine per il digiuno, 'post', è lo stesso termine che indica la 'guardia.' State in guardia, vigilate sulla vostra anima contro chi vuole sfruttare i punti deboli della vostra natura per il proprio guadagno personale e contro i demoni che vogliono che siate quanto più possibile pieni di sporcizia come loro.

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 3