Rubrica

 

Informazioni sulla chiesa in altre lingue

Mirrors.php?cat_id=27&id=205  Mirrors.php?cat_id=27&id=602  Mirrors.php?cat_id=27&id=646  Mirrors.php?cat_id=27&id=4898  Mirrors.php?cat_id=27&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=27&id=204  Mirrors.php?cat_id=27&id=206  Mirrors.php?cat_id=27&id=207  Mirrors.php?cat_id=27&id=208  Mirrors.php?cat_id=27&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=27&id=647         
 

Calendario ortodosso

   

Scuola domenicale della parrocchia

   

Ricerca

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 2 febbraio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 gennaio 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  I padrini di battesimo e il loro ruolo nella vita del figlioccio  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  La preparazione al Matrimonio nella Chiesa ortodossa  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  La preparazione al Battesimo nella Chiesa ortodossa  
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 3
  Una vacanza… dall'Ortodossia?

Pravmir

22 giugno 2012

Clicca per SCARICARE il documento come PDF file  
Condividi:

È arrivata l'estate. Sempre più parrocchiani mi si avvicinano con la richiesta: "Batjushka, mi benedica per andare in vacanza." A seguito di tale richiesta, di regola, viene un gran numero di domande su come coniugare il riposo con la nostra fede.

Quando rispondo alla maggior parte di queste domande, cerco di avere un approccio personale. Le personalità, le situazioni e lo stato di salute dei miei parrocchiani variano molto. Nondimeno, ci sono alcuni principi e domande frequenti di cui vale la pena parlare, in generale, nella speranza di rendere la vita più facile per chi va in vacanza.

Prendersi un periodo di riposo non è solo lecito, ma necessario. Idealmente, il nostro riposo dalla vanità di questo mondo dovrebbe consistere in preghiera e comunione con Dio. Abbiamo bisogno di una vacanza da tutto ciò che consideriamo lavoro. Quando la preghiera è una gioia, quando il digiuno è diventato cosa abituale come respirare, e quando aspettiamo con impazienza per tutto l'anno per andare in pellegrinaggio, allora la questione della compatibilità di vacanza e di fede semplicemente non si pone - e non è necessario alcun riposo dalla fede.

La realtà è che una certa parte della nostra vita spirituale è presa dal lavoro e dalla disciplina. Ognuno ha il proprio confine tra gioia spirituale e lotta ascetica. Pertanto, un parere dovrebbe essere offerto principalmente su base individuale.

Ma restano validi alcuni principi generali. Molto spesso, quando incontriamo difficoltà, ci avviciniamo a un prete per un consiglio su come adattare la nostra fede alla nostra vacanza a venire. Ma cosa succede se dovessimo provare a fare il contrario? E se dovessimo cercare di pianificare la nostra vacanza, tenendo in considerazione la possibilità di osservare il digiuno? Se ci organizzassimo per andare in una parte meno affollata della spiaggia - dove, per inciso, l'acqua potrebbe essere più pulita? Se ciò non è possibile, potremmo andare al mare alla mattina e alla sera, che è un bene non solo per la castità, ma anche per un'abbronzatura meno violenta.

Per quanto riguarda i bar e le discoteche, nessuno ci fa andare per forza. Sta a noi decidere cosa fare. Qui il buon senso può venire in nostro aiuto. Dopo tutto, lo usiamo con tanto successo nel pensare a una serie di scuse e pretesti per ignorare i comandamenti.

Tuttavia, vi è ancora una serie di domande specifiche. Come si dovrebbe continuare la propria regola di preghiera? Si dovrebbe diminuire il digiuno? Quanto si può essere stravaganti con le proprie spese, mentre si è in vacanza? Il principio generale è che si dovrebbe evitare di prendersi delle pause dalla propria vita spirituale. Un indebolimento dello sforzo spirituale può portare alka pigrizia e all'infedeltà in futuro. Tuttavia, tutto qui è individuale e dipende dal grado della propria vicinanza alla chiesa. Queste domande dovrebbero essere discusse personalmente con il proprio padre spirituale o con il sacerdote al quale ci confessiamo regolarmente.

Vista in modo ragionevole e con una forte determinazione, la nostra solita vacanza (non un pellegrinaggio) può smettere di essere un'occasione di fare compromessi con l'Ortodossia e diventare semplicemente un modo per rafforzarci nel nostro lavoro e nella nostra preghiera.

Sacerdote Mikhail Samokhin

Condividi:
Inizio  >  Documenti  >  Sezione 3