Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=205  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=602  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=646  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=4898  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=2779 
Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=204  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=206  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=207  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=208  Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=3944 
Mirrors.php?locale=ro&blogyears=2015&id=647         
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 7 maggio 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 giugno 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Pagina principală  >  Blog - Ultime novità
  I rischi più gravi del collasso dell’Ucraina
  Clicca per SCARICARE il documento come PDF file
Răspândește:

Con la sua esperienza di meccaniche di collasso societario, Dmitry Orlov (nella foto) non ha difficoltà ad applicare tali schemi alla situazione attuale dell’Ucraina, e non ha da essere profeta per diagnosticare una fase terminale. Ma le conseguenze più gravi per cui Orlov ha ragione di temere il collasso non sono di carattere politico o economico, bensì di tragedia nucleare. L’Ucraina ha ben 19 reattori nucleari ad alto rischio di danno e di possibile fusione (immaginiamo l’incidente di Chernobyl moltiplicato per varie volte), e l’attuale situazione sta spingendo all’aumento di tutti i rischi relativi al malfunzionamento. Scopriamo come, nella traduzione italiana del saggio di Orlov nella sezione “Geopolitica ortodossa” dei documenti.

Răspândește:
Pagina principală  >  Blog - Ultime novità