Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=205  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=602  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=646  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=4898  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=2779 
Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=204  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=206  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=207  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=208  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=3944 
Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=7999  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=647  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=8801  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=9731  Mirrors.php?cat_id=18&locale=ro&id=9782 
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

14/03/2020  I consigli di un monaco per chi è bloccato in casa  
11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 3 febbraio 2021)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 16 ottobre 2020)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: aprile 2015)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Pagina principală  >  Blog - Ultime novità
  "Non stiamo abolendo la lingua ucraina"
  Clicca per SCARICARE il documento come PDF file
Răspândește:

Vladimir Legojda (nella foto), presidente del Dipartimento sinodale per i rapporti tra Chiesa, società e media della Chiesa ortodossa russa, scrive nel suo canale Telegram di ritenere ragionevole preservare lo studio della lingua ucraina nei territori sotto il controllo della Federazione Russa.

Il Ministero dell'Istruzione della Federazione Russa ha riferito che gli scolari nei territori occupati dell'Ucraina potranno studiare la lingua ucraina come lingua madre o facoltativamente.

Chi non si è dimenticato la politica di strage linguistica e culturale degli ultimi otto anni nello stato ucraino (abolizione delle seconde lingue, divieto di insegnamento del russo, roghi di libri, terrorismo psicologico sui bambini e sui minori, e via elencando) potrà capire quali sono le condizioni di vita e di espressione personale nell'Ucraina "libera" e in quella "occupata".

Răspândește:
Pagina principală  >  Blog - Ultime novità