Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=205  Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=602  Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=646  Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=4898  Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=2779 
Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=204  Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=206  Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=207  Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=208  Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=3944 
Mirrors.php?blogyears=2019&locale=ro&id=647         
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 11 ottobre 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 4 novembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook
Pagina principală  >  Blog - Ultime novità
  Lo Scismarcato ecumenico avvia l'erosione delle ALTRE Chiese locali
  Clicca per SCARICARE il documento come PDF file
Răspândește:

Ormai siamo abituati a vedere il Patriarcato di Costantinopoli nell’atto di appropriarsi di parti della Chiesa russa, per cui ci viene quasi a noia di riportare la notizia dalla Lettonia, dove lo scismatico locale pretende la cessione al suo gruppuscolo del 10% delle parrocchie locali del Patriarcato di Mosca, e si augura pure che questo sia fatto “con le buone”. Ormai è chiaro che il Fanar non si fermerà più davanti a nulla (perfino davanti al ridicolo) pur di cannibalizzare Mosca.

Oggi tuttavia vi segnaliamo il primo gesto di invasione a gamba tesa nel territorio di un’altra Chiesa autocefala, nella Repubblica Ceca. L’invasione è limitata per ora a un singolo monastero, ma prelude a uno sviluppo ulteriore nel paese, e può servire come cartina di tornasole per quel che il Fanar potrà compiere nel territorio di QUALSIASI Chiesa locale che non sia disposta a cedere ai suoi diktat. Non sarà difficile trovare dissidenti locali dappertutto, e da oggi nessuna Chiesa è libera da questa minaccia, finché non smetterà di credere che il Patriarcato di Costantinopoli sia uno dei protagonisti di un problema nell’Ortodossia, e inizierà a pensare che forse il Patriarcato di Costantinopoli è IL problema nell’Ortodossia.

Răspândește:
Pagina principală  >  Blog - Ultime novità