Rubrica

 

Informații despre parohia în alte limbi

Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=205  Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=602  Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=646  Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=4898  Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=2779 
Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=204  Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=206  Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=207  Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=208  Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=3944 
Mirrors.php?blogsPage=5&locale=ro&id=647         
 

Calendar Ortodox

   

Școala duminicală din parohia

   

Căutare

 

In evidenza

11/11/2018  Cronologia della crisi ucraina (aggiornamento: 29 giugno 2019)  
30/01/2016  I vescovi ortodossi con giurisdizione sull'Italia (aggiornamento: 17 settembre 2019)  
02/07/2015  Come imparare a distinguere le icone eterodosse  
19/04/2015  Viaggio tra le iconostasi ortodosse in Italia  
17/03/2013  UNA GUIDA ALL'USO DEL SITO (aggiornamento: 19 luglio 2014)  
21/02/2013  Funerali e commemorazioni dei defunti  
10/11/2012  Naşii de botez şi rolul lor în viaţa finului  
31/08/2012  I nostri iconografi: Iurie Braşoveanu  
31/08/2012  I nostri iconografi: Ovidiu Boc  
07/06/2012  I nomi di battesimo nella Chiesa ortodossa  
01/06/2012  Indicazioni per una Veglia di Tutta la Notte  
31/05/2012  La Veglia di Tutta la Notte  
28/05/2012  Pregătirea pentru Taina Cununiei în Biserica Ortodoxă  
08/05/2012  La Divina Liturgia con note di servizio  
29/04/2012  Pregătirea pentru Taina Sfîntului Botez în Biserica Ortodoxă
 
11/04/2012  CHIESE ORTODOSSE E ORIENTALI A TORINO  
 



Facebook

Biserica are grija duhovnicească a creştinilor ortodocşi care aparţin la Patriarhia Moscovei din oraşul Torino şi din Piemonte / Valle d'Aosta

Archivio

2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012 toți anii

Blogul parohului


 24/07/2019    

Padre Nikolaj Danilevich: a capo di Costantinopoli c'è il patriarca di un impero che non esiste

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Il portavoce della Chiesa ortodossa ucraina ci ricorda in russo e in italiano una scomoda verità che fa capire l’infondatezza delle posizioni del Fanar: la base di ogni pretesa primaziale di Costantinopoli poggia sulle fondamenta di un impero che non esiste più da oltre mezzo millennio. Ricordare la storia e imparare dalle sue lezioni è cosa buona, pretendere che gli altri vivano in un passato di proprio comodo è demenziale.

 
 23/07/2019    

Giustiniano chiuse davvero l'Accademia di Atene nel 529 d.C.?

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo la traduzione italiana di un articolo che parla di un dato storico spesso ripetuto in chiave anti-cristiana, ma al di là di ogni veridicità storiografica. L’imperatore Giustiniano (al centro nel celebre mosaico di Ravenna) aveva requisito alcune proprietà della ormai decadente Accademia di Atene, la scuola filosofica fondata da Platone, e aveva vietato i sacrifici pagani connessi a questa scuola. Questo dato è stato usato per accusare la Chiesa di ogni possibile oscurantismo e liberticidio di pensiero, mentre la realtà è piuttosto differente, come potrete notare leggendo l’articolo.

 
 23/07/2019    

Il nostro sito presentato in francese

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

La spiegazione della parrocchia (il “manifesto” della nostra ragion d’essere) è da oggi disponibile anche in francese. Ringraziamo Maria Grazia per avere reso disponibile questo traguardo, che da tempo ci mancava di raggiungere. Ora possiamo presentare la nostra parrocchia ai lettori di tutti i paesi francofoni del mondo, rappresentati dalla collezione di bandierine nell’immagine.

 
 22/07/2019    

In che modo il patriarca Bartolomeo sta guarendo lo scisma e restaurando l'unità della Chiesa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Quali sono i veri scopi della rovinosa intromissione di Costantinopoli in Ucraina? Questa è la domanda che si pone il giornalista ucraino Aleksej Smirnov, in un’analisi che vi presentiamo in traduzione italiana. Per Smirnov, l’ostinata convinzione di aver portato pace e unione in Ucraina, anche di fronte a fatti che provano il completo fallimento di tali propositi, non ha a che fare con l’autostima del patriarca Bartolomeo o con il suo desiderio di salvare la faccia di fronte al disprezzo generale, ma piuttosto con il perseguimento della strategia a lungo termine del Fanar, che mira a rafforzare la posizione del Patriarcato di Costantinopoli e a stabilire la sua autorità sulle altre Chiese ortodosse locali.

 
 21/07/2019    

Tornare alla Chiesa ortodossa o continuare nella massoneria?

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

In questi giorni sono stati resi pubblici molti retroscena e dibattiti sul futuro di Rue Daru, che si possono leggere (con diversi commenti a proposito) sul blog francese Parlons d’Orthodoxie. Uno di questi interventi, a firma di Anne Andronikof, è riportato da padre Andrew Phillips (che a Parigi ebbe tra i professori al Saint Serge proprio il padre di Anne), come un esempio di quelle osservazioni critiche che egli stesso aveva fatto trent’anni fa (quando a molti sembravano eversive), e che invece oggi provengono dalla maggioranza silenziosa dei fedeli dell’Arcivescovado. Vi presentiamo in versione italiana la lettera di Anne Andronikof con i commenti introduttivi di padre Andrew.

 
 20/07/2019    

Dove sta la lealtà dei fedeli ucraini

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Dopo tanta propaganda sull’indipendentismo ucraino che ci è stata propinata in tutte le salse, è ancora difficile credere che gli ortodossi ucraini in stragrande maggioranza, NON vogliano che la loro Chiesa diventi autocefala. Proviamo a corroborare questa tesi con un paio di dati:

1) La traduzione italiana delle dichiarazioni di Vadim Novinskij (nella foto), leader del Blocco d’opposizione parlamentare e fedele della Chiesa ortodossa ucraina, che spiega come la Chiesa canonica sia l’espressione più autentica della volontà del popolo ucraino; e

2) La notizia in italiano della cessazione virtuale delle “conversioni” alla Chiesa scismatica, coincisa (un dato di fatto di un certo interesse) con la fine del mandato presidenziale di Petro Poroshenko, che aveva fatto dell’ucrainismo scismatico uno dei motivi della sua campagna di rielezione.

 
 19/07/2019    

I conflitti interconfessionali in Ucraina nel XX e XXI secolo

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo il testo russo e italiano di un accurato studio di padre Rostislav Jarema (nella foto), che dovrebbe farci capire molti retroscena della crisi ucraina riguardo al tema spinoso dei sequestri di chiese, e riguardo alla presenza problematica degli uniati nelle relazioni tra i cristiani.

 
 19/07/2019    

Intervista di Tudor Petcu all’igumeno Ambrogio sui viaggi spirituali

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Dopo un certo tempo di pausa, riprendiamo volentieri la collaborazione con il nostro amico Tudor Petcu (nella foto), sotto forma di un’intervista sul tema dei viaggi spirituali e dei pellegrinaggi, con un particolare interesse al valore di queste esperienze del quadro dell’Ortodossia in Occidente.

 
 18/07/2019    

Come l'imperatore Nicola II è stato onorato in Thailandia

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Dopo la festa dei santi Martiri imperiali, vi presentiamo in traduzione italiana una storia del ricordo della famiglia imperiale russa nella Thailandia odierna.

 
 17/07/2019    

3 preti greci lasciano Costantinopoli per la ROCOR

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo la traduzione italiana di una notizia di cui avevamo già avuto dei cenni, ma che si è concretizzata pubblicamente solo di recente: continua lo stillicidio di preti che lasciano il Patriarcato di Costantinopoli per la Chiesa russa, e questa volta i nomi non sono limitati a convertiti occidentali o a russi di Rue Daru, ma iniziano a essere presenti anche dei preti di etnia greca.

 
 16/07/2019    

Gli abiti clericali e monastici sono davvero importanti?

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo una riflessione di padre Lawrence Farley su un aspetto molto appariscente ma poco compreso della prassi cristiana: le conclusioni di questa riflessione sono che chi chiede l’abolizione dei segni distintivi dell’identità cristiana sta in realtà chiedendo l’abolizione di ciò che distingue la Chiesa dal mondo.

 
 15/07/2019    

Perché il Tomos degli scismatici è la misericordia di Dio

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Sergej Komarov ci aiuta in russo e in italiano a capire perché il Tomos dato agli scismatici, pur essendo un momento tragico della storia dell’Ortodossia ucraina, può essere come il solco storto su cui Dio sa seminare dritto, rinsaldando la fede di quanti hanno dovuto subire questa imposizione.

 
 14/07/2019    

Metropolita Antonij: Ogni parrocchia della "Chiesa ortodossa dell'Ucraina" deve pagare al Fanar una somma minima di 4000 €

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo in russo e in italiano la conferma della notizia della "tassa sul Tomos" che ora gli scismatici ucraini si trovano obbligati a pagare al Fanar: così trovano anche conferma le parole di Vladyka Onufrij, che parla di un Tomos di schiavitù invece che d'autocefalia.

 
 13/07/2019    

La Chiesa russa aggiunge 9 parrocchie alle diocesi straniere

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Eccovi in italiano la notizia di una delle conseguenze della recente sessione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa a Valaam: la costituzione di un certo numero di nuove parrocchie specificamente aperte ai fedeli locali, nei due nuovi esarcati di recente fondazione. Il fatto che le parrocchie dell’esarcato del sud-est asiatico superino di 8 a 1 quelle del nostro esarcato in Europa occidentale non deve stupirci, perché da una parte gli impulsi missionari sono sempre più forti quando si è agli inizi (e le nostre chiese hanno diversi decenni d’anzianità in più rispetto a quelle asiatiche), e d’altra parte nelle nazioni dell’Estremo Oriente le scelte cristiane sono vissute in modo molto più cosciente che non nei nostri paesi.

 
 13/07/2019    

La Brexit e il tracollo di Rue Daru: come la politica stranamente rispecchia la vita della Chiesa

  Pubblicato: Padre Ambrogio / Vedi >  Deschide vestea din blog
 

Vi presentiamo in italiano la considerazione piuttosto interessante di un parallelo tra il disfacimento dell’Unione Europea e quello dell’Arcivescovado di Rue Daru, dissoluzioni che padre Andrew Phillips (nella foto) ha predetto da decenni, anche quando sembrava un inascoltato profeta di disgrazia. Il paragone è interessante, perché sia sul piano geopolitico sia su quello ecclesiastico-istituzionale riflette la crisi del modello del liberalismo europeo, e mostra come tale liberalismo sia incompatibile, se non a livello di vuote parole, con la difesa della tradizione cristiana.

 
index.php?id=7027&locale=ro&blogsPage=1 index.php?id=7027&locale=ro&blogsPage=4   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21> di 243  index.php?id=7027&locale=ro&blogsPage=6 index.php?id=7027&locale=ro&blogsPage=243